India: 6 milioni di elettriche entro il 2020

India: 6 milioni di elettriche entro il 2020

15 set, 2012

: 6 milioni di veicoli elettrici entro il 2020, perché potrebbe funzionare?

Di Antony Ingram

Fonte: GreenCarReports

 

14 settembre 2012. Con la maggior parte delle auto elettriche attualmente in vendita numeri di non più di quattro cifre ogni mese, in un momento in cui si stanno vendendo a milioni sembra un traguardo terribilmente lontano.

In India, quel momento potrebbe arrivare più velocemente.

Il Consiglio Nazionale per la Mobilità Elettrica del Paese (NCEM) ha approvato un piano di 4,1 miliardi di dollari per vendere sei milioni di veicoli ibridi ed elettrici nei prossimi otto anni.

Mentre 6 milioni di ibridi, in quanto tali, è facilmente raggiungibile – è fuori questione che una società come la Toyota potrebbe vendere il numero di per sé, aumentando le loro vendite ibride – l’obiettivo può sembrare un pò più ottimista per tutti i veicoli elettrici .

Tuttavia, riteniamo che le vendite di veicoli elettrici dell’ordine di milioni sia fuori questione in India, anche dato il target relativamente vicino del 2020. Negli Stati Uniti, la maggior parte prevedono che il traguardo del milione di plug-in sarà raggiunto circa il 2018.

Una ragione di ciò è il tipo di veicoli venduti. Come riporta InAutoNews, quattro milioni di questi 6 milioni di ibridi ed elettrici dovrebbero essere due ruote.

In Paesi come l’India, dove i redditi delle famiglie sono relativamente bassi, le due ruote sono ancora i mezzi più convenienti di trasporto, in particolare rispetto i veicoli elettrici che tendono a costare un pò di più. Uno studio condotto nel 2010 ha rivelato che il 12 per cento del traffico dei pendolari in India è in moto, molto più elevato che altrove.

Il fattore successivo in favore dei veicoli elettrici è che in India i viaggi sono particolarmente adatti ai veicoli elettrici.

Tanto per cominciare, anche se i viaggi dei pendolari non sono necessariamente lunghi in termini di tempo – lo studio del 2010 ha suggerito che fino a un quarto dei pendolari spende più di 90 minuti al giorno di viaggio, spesso nel traffico, ma lascia molte delle città fortemente inquinate, e sei milioni di veicoli elettrici e ibridi in India sarebbero in qualche modo utili a ridurre tale impatto ambientale.

Nel complesso, l’NCEM è la previsione di risparmio di combustibili fossili tra 2-25 milioni di tonnellate entro il 2020.

E per l’indiano medio con la sua mezz’ora di tragitto, l’ansia di autonomia non dovrebbe essere neache un problema. Le vetture sono certamente migliorate, come la Mahindra NXR ha dimostrato – è un significativo passo avanti rispetto la precedente G-Wiz.

Sei milioni di elettriche e ibride entro il 2020? Non dovrebbe essere un problema in India.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: india reva

Lascia una risposta

 
Pinterest