Incentivi per auto elettriche in Francia, è guerra al diesel

Incentivi per auto elettriche in Francia, è guerra al diesel

14 gen, 2016

Fino a 10.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica, continua anche nel 2016 la guerra al diesel del governo francese

di Luca Moroni

Fonte: GreenStart

 

9 Gennaio, 2016. Dopo aver preso in considerazione gli per auto elettriche nel Regno Unito, ci spostiamo oltralpe per capire come il governo francese sta affrontando la questione delle auto elettriche, che possono arrivare a costare fino a 10 mila euro in meno rispetto al prezzo di listino.

In dunque una Zoe può costare poco più di 12mila euro e una Leaf 14mila, una misura già attiva a partire da metà 2015 che il governo francese ha rinnovato per quest’anno.

È infatti del 31 dicembre il nuovo decreto che stabilisce gli incentivi 2016 destinati a chi compra o sottoscrive un contratto di noleggio a lungo termine per un veicolo ibrido o elettrico in Francia. Ecco in sintesi i valori:

6.300 euro per chi acquista un veicolo elettrico

1.000 euro per chi acquista un veicolo ibrido

Gli incentivi per la rottamazione dei vecchi diesel

Il bonus 2016 si può cumulare con un altro sgravio, introdotto lo scorso anno, che prevede, per chi rottama un’auto diesel immatricolata prima del 1 gennaio 2001:

3.700 euro per chi acquista un’auto elettrica (o con emissioni fino a 21 g/km di CO2)

2.500 euro per chi acquista un’auto ibrida plug-in (con emissioni tra 21 e 60 g/km di CO2)

Le auto elettriche a disposizione delle società non pagano la tassa che in Francia è prevista sulle auto aziendali.

Per i privati invece in molte regioni francesi non si paga, o si paga in misura ridotta la tassa (carte grise) al momento dell’acquisto, e che varia in funzione dei cavalli dell’auto.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: avere francia incentivi

Lascia una risposta

 
Pinterest