Incentivi alle auto elettriche in India

Incentivi alle auto elettriche in India

8 mag, 2015

Il governo indiano vara all’acquisto di auto elettriche

di Stephen Edelstein

Fonte: GreenCarReports

 

6 Maggio 2015. Gli incentivi del governo sono stati di vitale importanza per l’adozione di auto elettriche nei numerosi paesi che le hanno adottati finora.

 

Con la riduzione fiscale per l’acquisto di auto elettriche, oppure offrendo vantaggi come l’accesso a parcheggi o corsie preferenziali, si potrebbe fare un salto in avanti nelle vendite di veicoli elettrici.

Ora, l’ sta cercando di fare proprio questo con un programma nazionale di incentivi alle auto elettriche.

A metà aprile è stato annunciato il FAME (adozione più rapida e produzione di veicoli elettrici), il programma per sovvenzionare l’acquisto di nuove auto ibride ed elettriche, così come altri tipi di veicoli.

Gli incentivi saranno di fino a 29.000 rupie (457 dollari) per scooter e moto, e fino a 138.000 rupie ($ 2177) per le automobili.

I veicoli a tre ruote, veicoli commerciali leggeri e gli autobus potranno beneficiare di incentivi di entità variabile pure.

Un modello dovrebbe trarre grandi vantaggi dal programma FAME è il – prima auto elettrica moderna indigene dell’India.

Gli incentivi ridurranno il prezzo della piccola Mahindra del 16 per cento, secondo Auto Blog indiano.

E’ attualmente venduta a 571 mila rupie, ovvero circa 9000 dollari al cambio attuale.

Questo potrebbe non sembrare molto, rispetto ai prezzi delle auto elettriche negli Stati Uniti, ma i compratori indiani non hanno esattamente molti soldi.

La e e2o – precedentemente conosciuta come – è probabile che una delle più piccole macchine di produzione in tutto il mondo.

Non è molto veloce – considerando che la velocità massima è di appena 55 mph.

La sua batteria agli ioni di litio fornisce 74 miglia di autonomia e ci mette circa cinque ore per ricaricarsi.

Ma in realtà trovare un posto per caricare può essere difficile in un paese con infrastrutture notoriamente inaffidabili.

La rete dell’India è anche una delle più sporche del mondo, erodendo i benefici ambientali delle auto elettriche.

Eppure FAME può essere la prima di molte politiche verdi sulle quali il governo indiano lavora per limitare le emissioni dal suo vitale settore dei trasporti.

L’anno scorso, il (), ha presentato una serie di norme sul risparmio di carburante che sono simili agli standard US Corporate Average Fuel Economy (CAFE).

CAFC prevede un aumento del 14 per cento in termini di efficienza del carburante a partire dal 2016.

Non è ancora chiaro se l’India aggiungerà crediti per la produzione di veicoli a emissioni zero, o incentiverò la vendita di un certo numero di veicoli a emissioni zero, come la California ha fatto dal 2012.

Questo potrebbe essere un altro modo importante per aumentare il numero di auto elettriche sulle strade dell’India, insieme a fare più conveniente il loro acquisto per i consumatori.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: CAFC Corporate Average Fuel Consumption incentivi india legislazione mahindra e2o reva nxr

Lascia una risposta

 
Pinterest