In Svizzera quattro grandi operatori puntano all’elettrica

In Svizzera quattro grandi operatori puntano all’elettrica

10 feb, 2015

Quattro grandi attori del mercato stanno guidando la mobilità elettrica

Quattro i principali operatori del mercato spingono mobilità elettrica

Fonte:

 

 

Zurigo, . 6 Febbraio 2015. Alpiq, , e Zurigo sono i quattro principali operatori del mercato svizzero che puntano allo sviluppo congiunto del primo sistema di accesso e di fatturazione a elvetico per le stazioni di ricarica elettrica.

Noi tutti automobilisti elettrici beneficiamo questi gestori di stazioni di ricarica.

Alpiq, Siemens, Swisscom e Zurich Insurance porteranno avanti lo sviluppo dei veicoli elettrici stradali. Le quattro società stanno sviluppando congiuntamente un pacchetto accesso e di pagamento unificato per una mobilità integrata come soluzione di protezione completa per gli operatori delle stazioni di ricarica e, in generale, per il provider di e-mobility, a prescindere dal fatto che siano imprese, istituzioni pubbliche o private.

In breve ci saranno gli operatori che vogliono offrire l’accesso alle infrastrutture di ricarica come un servizio.

Il pacchetto di pagamento e accesso combina per la prima volta tutti i blocchi che sono necessari per un’ampia rete svizzera di stazioni di ricarica:

Hardware: la progettazione, costruzione e installazione di stazioni di ricarica per auto elettriche (Alpiq E-Mobility)

Software: tecnologia integrata dell’informazione back-end (Siemens)

Comunicazioni: networking, l’accesso e sistema di fatturazione e il sistema di pagamento ()

Protezione: riparazione e rimorchio come conseguenza di problemi legati al meccanismo di ricarica (Zurich Insurance)

Un sistema di accesso e di fatturazione unica si prevede che permetterà una vigorosa espansione della rete svizzera di stazioni di ricarica. È anche urgentemente necessaria una fitta rete. Perché il governo federale vuole raggiungere obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 per i passeggeri, avendo come obiettivo nel 2020 più di 700.000 elettriche. Ciò richiede, secondo gli esperti del settore 80.000 stazioni di ricarica in posti di lavoro, 23.000 in città e 250 stazioni di ricarica veloci nei nodi chiavi di trasporto.

Il sistema di un’infrastruttura unificata dei quattro partner dovrebbe essere disponibile a partire da metà 2015. La maggior parte delle stazioni di ricarica esistenti possono così essere facilmente adattati.

Il pacchetto soluzione comprende i seguenti servizi:

Alpiq è responsabile per la costruzione e l’installazione di infrastrutture di ricarica con la sua affiliata Alpiq E-Mobility. Potrà costruire interi sistemi come general contractor che supportano l’operatore con soluzioni complementari e anche fornire l’hardware di tutti i livelli di servizio tecnici disponibili.

Siemens opera già oggi in un ambiente internazionale, un sistema multi-settoriale, integrato per la gestione, l’accesso e la fatturazione di infrastrutture di ricarica. Ciò consentirà Siemens di introdurre la tecnologia ed il know-how per la costruzione della soluzione Swiss software (back-end) per la mobilità elettrica in questa cooperazione.

Swisscom con la figlia Swisscom Managed Mobility è garanzia di comunicazione permanente e ininterrotta con le stazioni di ricarica oltre a fornire la relativa messa in rete per il loro corretto funzionamento. Questo include anche il funzionamento del sistema multiple di accesso multi e l’elaborazione delle transazioni. Il cliente chiama con lo smartphone su un app, che permette ad esempio l’applicazione tramite il codice QR o la radio NFC. I clienti che non hanno smartphone possono accedere in alternativa tramite SMS alla stazione di ricarica.

Zurich Insurance garantisce che gli e-automobilisti siano tutelati anche in caso di interruzione dell’attività delle stazioni di ricarica in qualsiasi momento fino al raggiungimento della destinazione. Se un difetto tecnico nella stazione di ricarica o un meccanismo di ricarica venisse danneggiato e si renda impossibile continuare, Zurigo ha organizzato immediatamente la riparazione e rimorchio – questo durante tutto il giorno per 365 giorni all’anno.

 

Dichiarazioni

“Il pacchetto di nuova concezione spingerà l’espansione della mobilità elettrica. Con le soluzioni complete per infrastrutture di ricarica Alpiq contribuisce in modo significativo”.

, CEO di Alpiq

“L’innovazione è la linfa vitale di Siemens. Pertanto, stiamo costantemente sviluppando nuovi prodotti e soluzioni per la mobilità elettrica in tutte le sue sfaccettature. Vediamo un mercato in crescita con un enorme potenziale per il futuro. “

, CEO di Siemens Switzerland Ltd

 

“Swisscom vede nel potenziale elettrico e le opportunità di posizionarsi in questo ambiente come partner ICT di crescita della mobilità. Swisscom partecipa al consorzio per mettere insieme un tale ampio sistema di accesso e di fatturazione Svizzera a un pacchetto di servizi. Questo anche perché Swisscom è una società responsabile con ambiziosi obiettivi di sostenibilità”.

, CEO di Swisscom SA

 

“Con i nostri partner, stiamo costruendo la rete del futuro e garantiamo che gli e-automobilisti abbiano un’assistenza veloce in qualsiasi momento se l’infrastruttura di ricarica fosse difettosa”.

, CEO di Zurich Svizzera

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alpiq Jasmin Staiblin Joachim Masur Siegfried Gerlach siemens svizzera swisscom Swisscom Managed Mobility Urs Schaeppi zurigo assicurazioni zurigo insurance

Lascia una risposta

 
Pinterest