Importante accordo ACI-ASPES

Importante accordo ACI-ASPES

27 ott, 2011

Aspes in pista al “4° Forum Internazionale delle Polizie Locali”

Lo storico marchio varesino, fornitore ufficiale del network di autoscuole – Ready2Go, in passerella a Riva del Garda (TN)

Fonte: Electric Motor News

26 Ottobre 2011. Grande apprezzamento di pubblico per i prodotti Aspes esposti presso il Palazzo dei Congressi di Riva del Garda in occasione del “4° Forum Internazionale delle Polizie Locali” promosso da Automobile Club d’Italia, Fondazione Filippo Caracciolo e patrocinato dal Ministero dell’Interno.

Nello spazio antistante l’ingresso dell’impianto congressuale gli addetti ai lavori hanno avuto la possibilità di testare personalmente le performance dei ciclomotori ibridi e delle biciclette a pedalata assistita Aspes: entusiasti tutti coloro che ancora non conoscevano da vicino il sistema ibrido che contraddistingue i veicoli dell’unico marchio italiano che produce e distribuisce in esclusiva a livello internazionale questa tecnologia sui veicoli a due ruote.

Apprezzamento mostrato ampiamente anche dai dirigenti e dal personale delle polizie locali, intervenuti a vario titolo ai lavori della convention, che hanno potuto avere una prova tangibile della estrema versatilità degli scooter Aspes: economici, maneggevoli ed ecologici e dunque ideali anche per le zone a traffico limitato.

L’iniziativa sancisce ancora una volta il successo dell’accordo di partnership tra Aspes e Automobile Club d’Italia siglato lo scorso luglio relativo al progetto su sicurezza stradale e mobilità ecosostenibile promosso attraverso le autoscuole facenti parte del Network ACI – Ready2Go. Aspes si è rivelata in questo contesto partner ideale, grazie alla sua italianità, alla forte propensione all’innovazione tecnologica ed alla profonda attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, caratteristiche che contraddistinguono la gamma di scooter a propulsione ibrida che adottano una tecnologia innovativa ed esclusiva, frutto di anni di ricerche e di un oneroso sviluppo industriale.

Tra le varie iniziative comuni, l’accordo prevede la fornitura a titolo gratuito di un ciclomotore Aspes “ Hybrid 50 cc” per ogni autoscuola aderente al Network ACI – Ready2Go: ciò consentirà non solo di formare i giovani sulle tecniche corrette di conduzione di ciclomotori ed sui comportamenti appropriati da assumere su strada, ma anche di trasmettere loro la sensibilità sulle tematiche ecologiche.

L’intesa tra ACI ed Aspes prevede inoltre, nell’ottica della divulgazione di una mobilità sostenibile, la possibilità per i soci ACI di acquistare un veicolo ibrido Aspes ad un prezzo convenzionato.

Riguardo Aspes

Aspes,azienda fondata a Gallarate alla fine degli anni ’50 e nata come produttore di biciclette, avvia nel 1961 la costruzione di ciclomotori, presentando sul mercato modelli che hanno fatto storia nel panorama motociclistico italiano: la Cross Special, l’Apache 125 e la Navajo, ciclomotore da Regolarità che conquisterà grande successo tra i giovani, grazie anche alle vittorie conquistate da Felice Agostini (fratello del più noto Giacomo), campione italiano Cross Cadetti nel 1971. Termina la sua attività con la Hopi e la Yuma, due veicoli, anche loro, ancora nel cuore degli appassionati.Nel dicembre 2008 il marchio è stato acquisito dalla Menzaghi Motors S.r.l. con sede a Mornago (Varese) che ha fatto di Aspes l’unico produttore di veicoli a propulsione ibrida in Europa.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: aci aspes perseo hybrid 150 automobile club d'italia forum polizie locali motore ibrido riva del garda scooter ibrido trento vega

Lascia una risposta

 
Pinterest