I veicoli elettrici e la capacità del Regno Unito di ricaricarli

I veicoli elettrici e la capacità del Regno Unito di ricaricarli

12 lug, 2017

• Notizie significative di questa settimana riguardo una mossa accelerata verso le vetture elettriche
• Le reti elettriche locali del Regno Unito possono far fronte all’aumento dei veicoli elettrici, ma sarà necessaria una ricarica intelligente “gestita”
, il più grande progetto del suo genere nel mondo, sta sperimentando una soluzione intelligente di ricarica

Fonte: Electric Nation

7 Luglio 2017. L’ultima settimana ha visto un’esplosione di notizie su un numero crescente di veicoli elettrici (EV), tra cui la Francia che proibirà la vendita di automobili a benzina e diesel entro il 2040, Volvo che prevede di vendere solo veicoli ibridi elettrici e plug-in entro il 2019 e Tesla annunciando che la sua auto elettrica di massa Model 3 ha cominciato a uscire dalle linee di produzione.
Ci sono stati molti articoli successivi nei media se la rete elettrica del Regno Unito può far fronte a un numero crescente di EV. Electric Nation, un progetto finanziato dalla () e , sta sperimentando una soluzione intelligente di ricarica per la sfida potenziale dei cluster di EV che si ricaricano nelle ore di punta sulle reti elettriche locali. I partner della collaborazione del WPD nel progetto sono , , e .
, innovatore e tecnico di presso la Western Power Distribution (WPD), commenta:

“Mentre il sistema elettrico britannico dispone di una grande capacità di fornire energia ai VE attualmente e nel prossimo futuro, la ricarica intelligente può svolgere un ruolo importante nel garantire che gli aggiornamenti della rete elettrica siano minimi in quanto i numeri di EV che vengono ricaricati a casa aumenteranno. Riteniamo che con la corretta gestione della tariffazione, la rete elettrica ha la capacità di integrare l’assorbimento previsto degli EV. La carica intelligente può consentire la gestione della domanda sulla rete elettrica locale e può aiutare a evitare o a rinviare i lavori per l’aggiornamento delle infrastrutture”.

Mark è stato uno degli speaker in occasione della settimana di “Powering the Electric and Low Emission Vehicle Future” di Policy-UK Forum. Mark aggiunge che gli speaker provenienti da altre organizzazioni dell’evento, tra cui OLEV, Ofgem, Cenex e la Partnership per veicoli a basso contenuto di carbonio, hanno fornito un supporto positivo sull’introduzione dei punti di carica controllabili.
Dave A Roberts, direttore di Smart Interventions, EA Technology, afferma:

“Adesso siamo in un momento di ribaltamento con la transizione ai veicoli elettrici. Questa è una grande novità per gli automobilisti e per l’ambiente, poiché i VE giocano un ruolo fondamentale per contribuire a migliorare la qualità dell’aria locale. La carica intelligente consentirà un aumento delle emissioni di veicoli sulle strade del Regno Unito e risparmierà il denaro – per l’industria e quindi per i clienti – sul rafforzamento delle reti elettriche locali”.

Il Governo del Regno Unito ha obiettivi ambiziosi per l’assorbimento degli EV e le vendite sono attualmente in aumento a un ritmo rapido. Un veicolo elettrico può più che raddoppiare la domanda sulla rete elettrica locale da un’abitazione quando si ricarica nelle ore di punta. Se molte case in una zona locale adottano EV e tutti ricaricano in ora di punta, questo avrà un impatto significativo sulla rete elettrica locale.
I costi per rafforzare tali reti locali, ad esempio attraverso la sostituzione di cavi, linee aeree o apparecchiature delle sottostazioni – è stato stimato pari ad almeno 2,2 miliardi di sterline per 20501. Tuttavia, si prevede che tali costi possono essere evitati in molti casi dall’applicazione diffusa di caricabatterie intelligenti, programmando i tempi di picco di domanda, oltre a fornire funzionalità aggiuntive per i proprietari di auto elettriche.
Al fine di sperimentare come i caricabatterie intelligenti possano contribuire ad affrontare la sfida di un numero crescente di EV nelle reti elettriche locali, il progetto Electric Nation sta reclutando nuovi possessori di EV e fornendo un caricabatterie* gratuito, in modo da poter imparare dai dati e dai feedback – dai partecipanti alla prova.
Il processo di elettricità nazionale si sta svolgendo nelle aree di rete WPD nelle Midlands, South West e South Wales. Sta cercando di reclutare 500-700 persone che acquistano o affittano nuovi veicoli elettrici (di tutte le marche e modelli, ibridi elettrici e plug-in puri) per partecipare alla più grande prova del suo genere. I partecipanti alla prova riceveranno un caricabatterie smart* gratuito installato.
I luoghi in prova sono ora riempiti velocemente, quindi tutti i nuovi possessori di EV che vogliono uno dei caricatori smart più recenti installati gratuitamente sono invitati a richiederle il più presto possibile.

In English

Electric vehicles and the UK’s ability to charge them

• Significant announcements made this week about an accelerated move to electric cars
• The UK’s local electricity networks can cope with the increase in electric vehicles, but smart ‘managed’ charging will be required
• Electric Nation, the world’s largest project of its kind, is trialling a smart charging solution
Source: Electric Nation
7th July 2017. The last week has seen an explosion of news items about increasing numbers of electric vehicles (EVs), including France banning petrol and diesel cars by 2040, Volvo planning to sell only electric and plug-in hybrid vehicles by 2019, and Tesla announcing that its Model 3 mass-market electric car has started rolling off production lines.
There have been many subsequent articles in the media about whether the UK’s electricity grid can cope with increasing numbers of EVs. Electric Nation, a Western Power Distribution (WPD) and Network Innovation Allowance funded project, is trialling a smart charging solution to the potential challenge of clusters of EVs charging at peak times on local electricity networks. WPD’s collaboration partners in the project are EA Technology, DriveElectric, Lucy Electric GridKey and TRL.
Mark Dale, Innovation and Low Carbon Networks Engineer at Western Power Distribution (WPD), comments:

“While the UK electricity system has plenty of capacity to deliver energy to EVs currently and for the foreseeable future, smart charging can play an important role in ensuring electricity network upgrades are kept to a minimum as the numbers of EVs being charged at home increase. We believe that with the correct management of charging, the electricity network has the capacity to integrate the predicted uptake of EVs. Smart charging can allow management of the demand on the local electricity network and can help to avoid or defer work to upgrade infrastructure.”

Mark was a speaker at this week’s ‘Powering the Electric and Low Emission Vehicle Future’ Policy-UK Forum event. Mark adds that speakers from other organisations at the event, including OLEV, Ofgem, Cenex and the Low Carbon Vehicle Partnership, also provided positive support about the introduction of controllable charge points.
Dave A Roberts, Smart Interventions Director, EA Technology, says:

“We are now at a tipping point with the transition to electric vehicles. This is great news for motorists, and the environment, as EVs play a key role in helping to improve local air quality. Smart charging will allow increased uptake of EVs on UK roads and will save money – for the industry and therefore customers – on reinforcing local electricity networks.”

The UK Government has ambitious targets for the uptake of EVs, and sales are currently increasing at a rapid rate. An electric vehicle can more than double the demand on the local electricity network from a home when charging at peak times. If many homes in a local area adopt EVs, and they all charge at peak times, then this will have a significant impact on the local electricity network.
The costs to reinforce such local networks – e.g. through replacing cables, overhead lines or substation equipment – has been estimated to be at least £2.2 billion by 20501. However it is expected that such costs can be avoided in many instances by the widespread adoption of smart chargers, which can facilitate managed charging at times of peak demand, as well as providing added functionality for electric car owners.
In order to trial how smart chargers can help address the challenge of increasing number of EVs on local electricity networks, the Electric Nation project is recruiting new EV owners and providing a free* smart charger, so it can learn from the data – and the feedback – from trial participants.
The Electric Nation trial is taking place in the WPD network areas in the Midlands, South West and South Wales. It is seeking to recruit 500-700 people buying or leasing new electric vehicles (of all makes and models, pure electric and plug-in hybrids) to take part in the largest trial of its kind. Trial participants will get a free* smart charger installed.
Places on the trial are now filling up fast, so any new EV owners who want one of the latest smart chargers installed free of charge are advised to apply as soon as possible.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Dave A. Roberts direttore di Smart Interventions EA Technology DriveElectric EA Technology electric nation low carbon networks Lucy Electric GridKey Mark Dale Network Innovation Allowance TRL Western Power Distribution WPD

Pinterest