I numeri di Mitsubishi in Europa

I numeri di Mitsubishi in Europa

27 gen, 2012

Fonte:

Milano, Italia. 25 gennaio 2011.

 

Risultati CY 2011: 149.967 vendite (+ 7 %)

Nonostante le numerose e sconfortanti sfide affrontate durante il corso del 2011, Mitsubishi Motors Europe (MME) ha ottenuto un aumento di volume del 7% rispetto al CY2010 con 149.967 vendite vs. 140.311 vendite dell’anno precedente*.

Sfide continue

Questo risultato positivo è stato raggiunto nonostante lo scenario economico particolarmente complesso, la fine degli incentivi in alcuni mercati, l’effetto delle misure di anti-crisi in Spagna, Grecia, Portogallo e Irlanda, così come una generale traballante fiducia dei consumatori.

Oltre alle circostanze economiche complicate per i consumatori europei, Mitsubishi Motors ha anche dovuto sopportare le conseguenze sia di un cambio particolarmente sfavorevole sia dei disastri naturali in Asia:

  • L’effetto dell’alluvione in Tailandia sulla catena di fornitura (L200): Sebbene la fabbrica di produzione locale di Mitsubishi Motors (MMTh) non sia stata direttamente colpita, la fornitura di componenti è stata comunque condizionata, con il risultato della perdita di un mese di produzione. Il piano è di recuperare il più possibile questa lieve perdita di unità entro la fine dell’anno fiscale (31 Marzo 2012).
  • L’effetto del terremoto in Giappone sulla catena di fornitura dei modelli prodotti in Giappone (ASX, Lancer, Pajero/Montero/Shogun, i-MiEV, etc,…): non ci sono stati danni diretti alle strutture produttive di MMC; tuttavia, la carenza energetica e le interruzioni nella fornitura di alcune parti specifiche hanno condotto ad aggiustamenti nella schedule produttiva e alla temporanea modifica del mix – a causa della carenza di alcune parti per alcuni modelli. I volumi sono stati recuperati e la produzione è tornata alla normalità in ottobre 2011.

* 34 paesi (esclusa Russia e Ucraina) – incluso L200.

 

Grande sforzo

Contro queste continue sfide, i distributori Mitsubishi Motors fanno tutti gli sforzi possibili per superare la situazione sfavorevole con risultati tangibili, poiché MMC è uno degli unici due  produttori Giapponesi a mostrare una crescita durante l’anno (+3,1% Gen-Dic.) secondo il report ACEA CY11.

Mentre i risultati generali del sono stati ovviamente condizionati dalla crisi economica, alcuni paesi sono riusciti a ottenere risultati molto positivi, a cominciare dal paese numero uno di MME, la Germania (+27%).

Le performance degne di nota:

- Italia (+ 19%) in un mercato molto depresso i (- 10.9% Gen. – Dic.);

- Norvegia (+48%), salita al terzo posto, il principale mercato in Europa per la i-MiEV e il secondo mercato per Outlander;

- Turchia (+ 31%), Olanda (+13%), Belgio (+ 25%), Svizzera (+ 24%) e Austria (+ 20%),

- Francia (+ 18%),

hanno tutti contribuito ai risultati soddisfacenti di Mitsubishi in Europa nel 2011 – dettagli nella tabella più sotto.

 

Prodotti

Prima della progressiva introduzione di una generazione completamente nuova di auto dagli inizi del 2013 in avanti, l’attuale linea di prodotti ha mostrato nuovamente il suo valore agli occhi dei clienti europei, in particolare i settori crossover e Suv che sono i fondamentali di Mitsubishi:

- con quasi 50.000 vendite per il CY11, ASX – l’auto giusta al momento giusto – ha performato molto al di sopra del suo target originario di circa 30.000 unità, nonostante la competizione crescente.

- Gli evergreen L200 e Pajero rimangono performanti (in volume e profitto) con il 22% del volume totale di MME.

Oltre a tracciare le linee guida per il futuro della gamma Mitsubishi, i-MiEV continua a fare il suo percorso per lo sviluppo del mercato EV e delle infrastrutture, con un totale di 2.660 unità vendute nel 2011 nei 20 paesi in cui è disponibile.

 

Volumi CY11 per paese (Top 15)

 

  1. Germania:        30,971 unità                  + 27%
  2. UK                   17,060 unità                  – 10%
  3. Norvegia:         8,996 unità                   + 48%
  4. Italia                 8,759 unità                   + 19%
  5. Spagna:           8,254 unità                   – 14%
  6. Turchia:            7,677 unità                   + 31%
  7. Polonia:           7,071 unità                   – 29%
  8. Israele:             7,050 unità                   – 16%
  9. Olanda             6,910 unità                   + 13%

10.  Francia:            6,725 unità                   + 18%

11.  Svezia:             6,324 unità                   + 7%

12.  Belgio:             5,897 unità                   + 25%

13.  Svizzera:          5,617 unità                   + 24%

14.  Austria:                        5,017% unità                + 20%

15.  Portugal:          3,279 unità                   – 33%

 

Volumi CY11 per modello:

 

  1. ASX:                49,463 unità                  introdotto nella tarda primavera 2010
  2. Colt:                26,193 unità                  – 12.7%
  3. L200:               23,684 unità                  + 6%
  4. Outlander:        19,779 unità                  – 22%
  5. Lancer:             18,138 unità                  – 32 %
  6. Pajero:                         9,116 unità                   + 1%
  7. I-MiEV              2,660 unità                   introdotta all’inizio del 2011

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: mercato mitsubishi motors Europe

Lascia una risposta

 
Pinterest