I furgoni elettrici britannici Royal Mail entrano in servizio

I furgoni elettrici britannici Royal Mail entrano in servizio

26 ago, 2017

di Sean Szymkowski

Fonte: GreenCarReports

 

25 agosto 2017. Il del Regno Unito è entrato in una nuova era considerando che i suoi primi furgoni elettrici entrano in servizio.

In totale, nove furgoni postali elettrici della società entreranno nella flotta del Royal Post, insieme ad altri 100 furgoni elettrici da aggiungere a dicembre dal marchio francese Peugeot.

I furgoni elettrici che entrano in servizio sono in grado di viaggiare 100 miglia (160 km) prima che sia necessaria la ricarica e quelli che entrano in servizio vengono testati in varie grandezze, ingombri e pesi.

In particolare, i nove furgoni di prova sono in quattro diverse configurazioni che vanno fino a 7 tonnellate, secondo la BBC.

Arrival dice che i furgoni elettrici in prova verranno dotati di specchi ad ali, ma le versioni finali avranno le telecamere.

Al momento non sono state rivelate altre specifiche.

I furgoni elettrici saranno assemblati localmente presso la nuova sede di produzione di Banbury, in Inghilterra.

“Monitoreremo i furgoni elettrici nei loro passi nel corso dei prossimi mesi, per sapere come affrontare le richieste di raccolta di posta dai nostri siti più grandi”, ha dichiarato , .

Il Regno Unito non è il primo paese ad iniziare la transizione dal motore a combustione interna ai veicoli postali completamente elettrici.

La Germania ha iniziato ad aggiungere furgoni postali completamente elettrici alla propria flotta all’inizio di quest’anno.

Sulla base del , i furgoni elettrici sono entrati in produzione nel luglio 2017 e prevede di avere 2.500 moderni furgoni elettrici sulle strade tedesche entro il 2018.

Inoltre, la Deutsche Post ha anche acquistato Street Scooter e ha iniziato a costruire migliaia di piccoli furgoni elettrici.

Negli anni a venire, gli analisti attendono che le flotte postali europee continuino a implementare furgoni elettrici, soprattutto in quanto i divieti della circolazione alle auto a combustione interna verranno messi in atto nei prossimi decenni.

Entro il 2025, 100.000 veicoli elettrici postali potranno esserci sulle strade europee.

In coincidenza, lo stesso anno in cui la Norvegia ed i Paesi Bassi intendono proibire la vendita di veicoli nuovi alimentati da combustibili fossili.

Negli Stati Uniti, AM General è stata scelta come una dei sei contraenti per aiutare a costruire prototipi per i camion di nuova generazione di consegna della posta.

Tuttavia, i dettagli relativi ai rispettivi obiettivi di risparmio carburante e le potenzialità non sono ancora noti.

Se i destinatari della posta vedranno i furgoni elettrici ad emissioni zero a solcare le strade delle città e dei percorsi rurali degli Stati Uniti sarà determinato nei prossimi anni.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: arrival deutsche post direttore generale della Royal Mail Fleet ford transit connect paul gatti Royal Postal Service

Lascia una risposta

 
Pinterest