Datsun approda in Sud Africa

Datsun approda in Sud Africa

26 feb, 2013

- A fare da apripista una nuova autovettura
- Anticipata al 2014 l’introduzione in Sud Africa; vendite Datsun ora previste su quattro mercati (Sud Africa, India, Indonesia e Russia)

Fonte: Nissan Italia

Yokohama, Giappone. 22 febbraio 2013. Datsun, il marchio di Nissan Motor Co. che produce veicoli destinati ai mercati in forte crescita, ha annunciato oggi il ritorno in Sud Africa. Il primo modello a sbarcare sul mercato sudafricano sarà una nuova autovettura, il cui lancio è previsto per fine 2014.

L’annuncio fa seguito alla decisione, presa nel 2010 a livello globale, di reintrodurre il marchio Datsun nel quadro dell’ambizioso piano a medio termine “Nissan Power 88″, che si prefigge di portare all’8% la quota di mercato mondiale e di raggiungere un utile operativo dell’8% entro l’anno fiscale 2016.

“Il ritorno di Datsun è parte integrante del nostro piano di espansione nei mercati ad alto tasso di crescita, dove si registra una fetta di popolazione in forte ascesa socio-economica,” afferma , Corporate Vice Presidente di Nissan Motor Company, nonché responsabile del marchio Datsun. “I valori chiave di Datsun – accessibilità, affidabilità e modernità – vanno incontro proprio alle esigenze e alle aspirazioni di questo target, esattamente come è avvenuto nei confronti dei clienti carichi di entusiasmo e ottimismo in Giappone, America e molti altri paesi del mondo in buona parte del XX secolo.”

Il marchio Datsun è stato eliminato nel 1981 e incorporato da Nissan in concomitanza con la crescita dell’azienda a livello internazionale. Ora Datsun si ripropone con una brand identity forte e indipendente, al fianco dei marchi Nissan e Infiniti.

“Dopo l’introduzione di Infiniti lo scorso anno, siamo lieti che il Sud Africa sia stato scelto come mercato di lancio anche per Datsun,” dice , amministratore delegato di Nissan South Africa (NSA). “Datsun ha goduto di una forte popolarità nel paese, a partire dal debutto della Bluebird al Salone di Pretoria nel 1958. Il successo è poi proseguito con i modelli 120Y ed SSS ed è cresciuto ulteriormente tra il 1976 e il 1978, anni in cui il marchio ha dominato completamente il mercato.”

Datsun sarà lanciato in Sud Africa con una prima autovettura, che farà da apripista all’articolata gamma di veicoli commercializzati in futuro.

“Il nostro obiettivo è offrire prodotti nuovi e interessanti in linea con le esigenze della clientela locale, garantiti dall’esperienza e dalla tecnologia di un produttore giapponese OEM (original equipment manufacturer), che gode di una presenza globale,” aggiunge Cobee.

Come sottolinea Cobee, il particolare logo Datsun incarna l’identità di design del marchio.

“La parte interna del logo conserva l’essenza del primo emblema Datsun, dove una barra blu spiccava sullo sfondo di un sole levante. Un’immagine che riflette il concetto “la sincerità porta al successo”, spirito fondatore del marchio” spiega Cobee. “Il sol levante rappresenta l’energia che si sprigiona quando si va incontro a un domani migliore, mentre l’elemento di forte impatto della barra blu esprime il concetto di pura integrità insita nell’offerta di soluzioni innovative. La forma esterna, invece, rappresenta la natura evoluta e moderna del nuovo marchio Datsun.

Il colore blu del marchio fa parte della nostra tradizione, che affonda le radici nella sincerità e nell’affidabilità.”

Nel 2014, il marchio Datsun sarà introdotto anche in India, Indonesia e Russia.

La storia di Datsun 

Datsun nasce in Giappone con il nome DAT-GO (la DAT-car) quasi un secolo fa, nel 1914. Il termine DAT significa “veloce come un fulmine” in giapponese, ma fa anche riferimento ai tre uomini che all’epoca finanziarono l’attività, ovvero Den, Aoyama e Takeuchi. DAT è, infatti, l’acronimo composto dalle loro iniziali. Alla stessa stregua, è anche l’acronimo dei termini “Durable, Attractive and Trustworthy” (resistente, attraente e affidabile), le qualità con cui il marchio veniva allora promosso.

Nel 1933, il padre fondatore di Nissan, , acquisisce la Datsun con il chiaro intento di offrire soluzioni di “mobilità per tutti”. La vettura leggera, economica, ma resistente lanciata con l’obiettivo di soddisfare le aspirazioni della gioventù giapponese nei primi anni ’30 viene battezzata ‘son of DAT’ (figlio di DAT), ovvero Datson, in seguito modificato in Datsun. Le competenze tecniche locali e la produzione di massa trasformano il sogno del fondatore in realtà.

Informazioni su Datsun 

Nel marzo 2012, Nissan Motor Co., Ltd . ha annunciato il ritorno del marchio Datsun, il terzo brand globale dell’azienda dopo Nissan e Infiniti. Datsun intende proporre un’esperienza di guida sostenibile ai nuovi, entusiasti clienti dei mercati in forte crescita. Simbolo di 80 anni di esperienza giapponese nel settore automotive, il marchio Datsun è una parte importante del DNA Nissan. La vendita dei veicoli Datsun avrà inizio dai mercati di India, Indonesia, Russia e Sudafrica a partire dal 2014.

Nissan in Sudafrica 

Nissan South Africa costituisce l’hub operativo di Nissan in Africa: infatti, oltre al mercato principale sudafricano, serve ben 22 paesi dell’Africa sub-sahariana. In questi mercati, l’azienda offre una serie di veicoli importati e prodotti a livello locale.

Con un organico di circa 200 persone, lo stabilimento di Rosslyn produce i modelli NP200, Hardbody NP300, Tiida e Livina, oltre al modello Sandero per l’alleata Renault. Nissan South Africa, che nel 2012 ha messo a segno prestazioni sempre superiori rispetto al mercato locale, guida la ripresa del settore automobilistico sudafricano. Nell’ultimo anno solare, i marchi di Nissan SA hanno venduto 49.927 unità.

Nissan 

Nissan Motor Co., Ltd ., seconda Casa automobilistica giapponese per volumi di vendita, ha sede a Yokohama, in Giappone, ed è partner dell’Alleanza Renault-Nissan. Nissan ha oltre 248.000 dipendenti in tutto il mondo e ha venduto più di 4,9 milioni di veicoli nel 2012, generando un fatturato pari a 9,4 trilioni di yen (118,95 miliardi di dollari USA) nell’esercizio fiscale 2011. Nel quadro dell’impegno volto a sviluppare prodotti interessanti e innovativi per tutti, offre una gamma completa di 64 modelli commercializzati con i marchi Nissan e Infiniti. Pioniere della mobilità a emissioni zero, Nissan ha segnato un traguardo storico con l’introduzione di LEAF, il primo veicolo totalmente elettrico per il mercato di massa venduto a un prezzo accessibile, vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui i prestigiosi titoli di Auto dell’Anno 2011-2012 in Giappone e World Car of the Year 2011.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Mike Whitfield Vincent Cobee Yoshisuke Aikawa

Lascia una risposta

 
Pinterest