Continua la crescita del Gruppo FIAMM

Continua la crescita del Gruppo FIAMM

8 apr, 2011

Fonte:

Fatturato e margine operativo lordo in crescita, forte impegno nell’innovazione tecnologica

Montecchio Maggiore (Vicenza), 8 aprile 2010 – Il Consiglio di Amministrazione di FIAMM Spa ha approvato il bilancio consolidato e il bilancio civilistico al 31 dicembre 2010.

Il fatturato 2010 si attesta a 492,3 mln/€ rispetto ai 403,6 mln del 2009: l’incremento è dovuto alla crescita dei volumi di vendita, in particolare degli avvisatori acustici (mercato nel quale FIAMM è leader mondiale) e alla buona performance delle industriali e avviamento, ma riflette anche l’aumento del prezzo delle materie prime.

Il Gruppo FIAMM presenta una Posizione Finanziaria Netta di fine esercizio pari a  89,6 mln/€ rispetto a 81.5 mln/€ del 2009, un Patrimonio Netto pari a 127,4 mln/€  rispetto a 112,5 mln/€ del 2009; un Margine Operativo Lordo di 38,6 mln/€, in crescita rispetto ai 37 mln/€ del 2009 e un utile netto pari a 17,2 mln/€.

L’esercizio 2010 è stato caratterizzato da un contesto macroeconomico in generale miglioramento rispetto all’anno precedente. Ciò ha comportato il rafforzamento della domanda nei mercati in cui il Gruppo FIAMM opera. Allo stesso tempo la ripresa economica ha comportato un forte incremento delle quotazioni delle materie prime, favorito dalla matrice finanziaria oltre che dalle dinamiche della domanda e dell’offerta.

FIAMM è impegnata nello sviluppo di prodotti ad alto contenuto tecnologico e a basso impatto ambientale. Un esempio è rappresentato dalla tecnologia delle batterie al sodio cloruro di nickel (batterie al sale) sviluppate da una nuova società, la FZ Sonick SA, con sede in Svizzera, nata a seguito dell’accordo strategico siglato nel 2010 dal Gruppo FIAMM e da MES-DEA.

Si tratta di una tecnologia che presenta notevoli vantaggi in termini ecologici (risparmio energetico, riciclabilità al 100%) e di efficienza, destinata a motori con trazione elettrica per trasporto pubblico, servizi logistici e per la mobilità dei privati con auto elettriche.

L’azienda inoltre sta sviluppando una nuova applicazione delle batterie al sale: lo storage energetico. FIAMM si prepara a presentare la prima ‘isola energetica’ in Europa connessa alla rete e regolata da accumulo. E’ un impianto per la produzione di elettricità da fotovoltaico, dotato di un sofisticato sistema per l’accumulo di energia con batterie al sale che consente un notevole aumento dell’efficienza energetica da fonti rinnovabili e significativi risultati nella riduzione delle emissioni di CO2. L’isola energetica, installata in uno degli stabilimenti del Gruppo in provincia di Vicenza, produrrà energia per circa 200 mila kWh/anno, equivalente al consumo annuo di 40/50 famiglie.

L’anima green di Fiamm si concretizza anche nello sviluppo industriale dell’OLED, Organic Leds, tecnologia che rivoluzionerà i sistemi di illuminazione sia nell’automotive che nel general lighting e nella segnaletica, frutto dell’impegno nella ricerca di ASTRON FIAMM, società francese di cui FIAMM è partner industriale.

L’ impegno per la sostenibilità si coglie anche nella gamma di batterie avviamento FIAMM ECOFORCE con tecnologia AGM e AFB, destinate ad equipaggiare le nuove vetture Micro HEV (Hybrid Electric Vehicle).

Nel 2011, FIAMM intende avviare la produzione di batterie per moto e una linea dedicata alle batterie ermetiche 12 V nel suo stabilimento cinese di Wuhan, dove sarà realizzato anche un nuovo impianto per la produzione di avvisatori acustici. Per quanto riguarda le batterie industriali, proseguono i piani di sviluppo commerciale in America Latina e negli Stati Uniti mentre nei primi mesi del 2011 è stato completato il progetto industriale di Avezzano (AQ) divenuto polo di eccellenza europeo per la produzione di industriali grazie ad un investimento complessivo superiore a 30 milioni di euro.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: accumulatori batterie economia Fiamm

Lascia una risposta

 
Pinterest