Colonnine di ricarica ENEL nell’hinterland milanese

Colonnine di ricarica ENEL nell’hinterland milanese

13 mar, 2014

Fonte: Ruote per Aria

 

Milano, Italia. 11 marzo 2014. E’ stato presentato a Milano il Progetto Hinterland Milanese sulla mobilità  elettrica, sottoscritto da  e cinque Comuni della provincia. Entro marzo 43 colonnine di ricarica

I Comuni interessati sono:  Assago, , , Segrate e . Inoltre, Enel e Regione Lombardia hanno firmato un accordo di cooperazione sui diversi obiettivi del Pear (Piano Energetico Ambientale Regionale) e in particolare: Smart Grid, fonti rinnovabili, efficienza energetica e razionalizzazione dei consumi energetici,  mobilità  elettrica e sicurezza degli approvvigionamenti di energia. Hanno presentato l’iniziativa: , assessore Regione Lombardia Energia e Ambiente, , direttore Divisione Infrastrutture e Reti di Enel, , sindaco di Assago, , assessore all’Ambiente e Mobilità  di  , Simona Rullo, vicesindaco di San Donato Milanese, sindaco di Segrate e , sindaco di Sesto San Giovanni. Le infrastrutture di ricarica Enel saranno, entro l’estate, perfettamente interoperabili con  quelle installate da a Milano.

I cittadini dei comuni firmatari (ma anche lombardi e delle regioni vicine) potranno dunque ricaricare indifferentemente su colonnine Enel o A2A  con un’unica card e un unico contratto, sottoscritto con il proprio venditore di energia. L’interoperabilità  costituisce un fondamentale passo verso  la diffusione della mobilità  elettrica nel nostro Paese, in quanto non vincola il cliente alle infrastrutture di ricarica della sua città  o del suo distributore di energia elettrica, ma gli consente una libertà  di movimento senza costi aggiuntivi o difficoltà  pratiche e burocratiche. Il progetto realizzato con i cinque importanti comuni del hinterland milanese – afferma Livio Gallo -  si affianca alle attività  che Enel sta realizzando per Expo 2015, di cui siamo Smart Energy Partner. L’obiettivo è mettere in relazione il sito espositivo con il territorio milanese e lombardo, espandendo così l’esperienza della mobilità elettrica oltre la viabilità  interna al sito di Expo, con nuovi itinerari sostenibili rivolti ai cittadini e ai visitatori.

Per la sua importanza il progetto mobilità  elettrica per lo hinterland di Milano è stato selezionato dall’Autorità  per l’energia elettrica e il gas per le agevolazioni a sostegno della  sperimentazione di sistemi di ricarica pubblici. Delle 43 infrastrutture del Progetto Hinterland Milanese, oggi l’Enel ne ha già installate 14, dotate, al loro interno, di un contatore elettronico che rende possibile la gestione da remoto di tutte le ricariche.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: a2a adriano alessandrini Assago assessore ambiente regione lombardia assessore ambiente rho claudia maria terzi colonnine ricarica enel gianluigi forloni graziano musella Livio Gallo monica chittò Rho San Donato Milanese Segrate Sesto San Giovanni simona rullo sindaco segrate sindaco sesto san giovanni vice sindaco san donato milanese

Lascia una risposta

 
Pinterest