Cina forza Toyota a costruire le auto elettriche che detesta

Cina forza Toyota a costruire le auto elettriche che detesta

30 apr, 2015

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

28 Aprile 2015. E’ più che evidente che nella convinzione di Toyota l’approccio migliore per ridurre il consumo di carburante più che ad offrire veicoli a emissioni zero si trova in una combinazione dei suoi attuali ibridi e del futuro ad idrogeno a celle a combustibile.

Non verrà più venduto il SUV elettrico RAV4 EV il cui propulsore è stato sviluppato dall’allora partner, Tesla Motors.

E le vendite della suo plug-in Prius sono scese a una frazione delle loro precedenti modelli.

Ma il karma è una cosa divertente.
Ora, sembra che le autorità di regolamentazione cinesi possono comunque costringere Toyota a costruire veicoli elettrici.

Come riportato la scorsa settimana da Bloomberg (via ChargedEVs) in un follow-up al Salone di Shanghai, è politica ufficiale nazionale quella di incoraggiare l’industria automobilistica del paese a costruire veicoli elettrici.

Sia le auto elettriche che i modelli ibridi plug-in sono classificate come New Energy Vehicles sotto una moltitudine di norme nazionali, statali e cittadine.

Gli analisti hanno notato che gli ibridi plug-in sono di gran lunga più popolari dagli acquirenti della Cina, semplicemente perché non c’è bisogno di collegarsi – e potrebbero non essere inclusi a ricevere i vari incentivi.

Pertanto, insieme ai partner cinesi e , Toyota lancerà due marchi tutto-elettrici – Leahead e Ranz – quest’anno.

Essi si uniranno ai circa 40 nuovi veicoli elettrici che verranno lanciati nel mercato entro la fine di quest’anno.

La maggior parte saranno veicoli a basso volume di vendita e alcune case automobilistiche li vedono di più come prodotto di prezzo elevato che come vere offerte ai consumatori.

Questo punto di vista è più o meno analogo a quello interpretato da Chevrolet, Fiat, Ford, Honda e Toyota, le cui ” compliance car” elettriche sono vendute solo in California e in poche altre regioni in numeri bassi esclusivamente per soddisfare le richieste di veicoli ad emissioni da essere venduti in base alle leggi della California.

Due di quelle macchine di conformità, la Honda Fit EV e la , non hanno venduto i quantitativi necessari e sono state ritirate dal mercato.

Ironia della sorte, la Cina sarà l’unico mercato al mondo in cui Toyota avrà in vendita un veicolo elettrico.

La sua unica offertas di auto plug-in negli USA è ibrida Prius Plug-In, che ha l’autonomia elettrica più bassa (6 miglia continue, 11 miglia in totale – 10 km continui e 18 km complessivi) di qualsiasi auto plug-in sul mercato.

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FAW Group Guangzhou Automobile Group toyota prius hybrid plug-in toyota rav4 ev

Lascia una risposta

 
Pinterest