Brammo Empulse: nuove bike elettriche

Brammo Empulse: nuove bike elettriche

21 apr, 2012

Empulse R le moto sportive elettriche in arrivo per l’8 maggio

di Nikki Gordon-Bloomfield
Fonte: GreenCarReport

19 Aprile 2012. Nel corso degli ultimi anni, mentre abbiamo visto un aumento lento e costante del numero delle auto elettriche disponibili sul mercato, l’industria motociclistica elettrica è esplosa positivamente.

Progettate principalmente per soddisfare le esigenze dei pendolari residenti nel centro città, motocicli e scooter elettrici sono progettati per piloti alle prime armi, desiderosi di beneficiare della maneggevolezza e del bell’aspetto degli scooter, qualità che non si associano normalmente con una moto a benzina tradizionale.

Ora Moto con sede in Oregon ha promesso dir rendere i motocicli elettrici più attraenti per i motociclisti tradizionali con l’Empulse 2012 e l’Empulse R, due moto sportive di cui si dice avranno una classe a sé stante.
La Brammo Empulse 2012 e la Brammo Empluse R, in attesa di essere ufficialmente presentate a Los Angeles l’8 maggio, sono entrambe basate sul prototipo a 6 cambi Brammo Empulse che abbiamo visto l’anno scorso.

Come prima azienda produttrice di moto elettriche a rompere con la trasmissione a singola velocità, la Brammo afferma che l’italiana IET a 6 marce offre alla Empulse un tempo di accelerazione più veloce, maggiore velocità massima e una autonomia maggiore di quanto sarebbe possibile senza di essa.

Purtroppo, mentre la Brammo è pronta a raccontarci i 40 kilowatt di picco della Brammo Empulse R, con motore a corrente alternata raffreddato ad acqua, batteria da10,2 kilowatt-ora e 3,5 ore di tempo di ricarica con una presa Livello 2 – per non parlare del cambio a 6 marce – non ha ancora detto in quanto tempo passa da 0 a 100 km/h.

Con 46.5 piedi-libbre di coppia istantanea da fermo in combinazione con una serie decente di apporti di marcia, pensiamo che la Brammo Empulse 2012 e Empulse R dovrebbero dare accelerazioni 0-100 nell’ordine di quanto ci si aspetterebbe da una moto 500 cc piuttosto che di un 125cc.

Misteriosamente, nel comunicato stampa pre-lancio della Brammo manca anche la velocità massima, anche se l’azienda ci tiene a sottolineare che sia la Empulse che la Empulse R possono raggiungere velocità superiori a 100 mph, possiamo solo supporre che vuole riservare le informazioni sulle effettive prestazioni fino al lancio.

Per quanto riguarda l’autonomia? A seconda di come è guidato, Brammo cita prestazioni da 56 miglia in autostrada mantenendosi a 70 miglia all’ora sostenuti fino a 121 miglia nel traffico cittadino.

Con concorrenti come Zero Motorcycles in costante revisione e aggiornamento delle specifiche dell’autonomia dei loro motocicli elettrici anno dopo anno, la Brammo Empulse e la Empulse R sono aggiunte estremamente necessarie alla gamma ormai un po’ vecchia di Brammo.
Ancora più importante tuttavia, se la Empulse e la Empulse R saranno in grado di fornire emozioni e prestazioni paragonabili a quelle delle grandi moto, senza annoiare il pilota – e farlo a un prezzo ragionevole – potrebbero offrire agli appassionati di moto duri e puri la scusa di cui hanno bisogno per passare all’elettrica .
Lo faranno? Dovremo aspettare fino all’8 maggio per scoprirlo.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Brammo

2 commenti

  1. Salve, ci sono alcune imperfezioni nell’articolo: Non esistono due tipologie di Brammo Empulse (Empulse ed Empulse R)ma la versione principale (senza cambio a 6 marce IET)si chiamava solamente Empulse ed ora è stata aggiunta semplicemente una R la versione da pista ne ha due di R , mentre la velocità di punta è stata dichiarata dal costruttore e si parla di oltre 100 mph – 160 km/h.

    • M.Padin /

      Grazie dalle sue precisazioni. A noi sono arrivate informazioni diverse che verificheremo.
      Grazie per il suo contributo a Electric Motor News.

Lascia una risposta

 
Pinterest