BMW i amplia la gamma di modelli i3

BMW i amplia la gamma di modelli i3

8 mag, 2016

Più autonomia, elevata dinamica di marcia: BMW i amplia la gamma di modelli per la .

La BMW i3 () con una batteria più potente offre fino a 200 chilometri di autonomia in condizioni di utilizzo normali.

Più autonomia, elevata dinamica di marcia: BMW i amplia la gamma di modelli per la BMW i3. La BMW i3 (94 Ah) con una batteria più potente offre fino a 200 chilometri di autonomia in condizioni di utilizzo normali.

Fonte: BMW Italia

 

Monaco di Baviera, Germania. 2 Maggio 2016. BMWiamplia la gamma di veicoli elettrici compatti BMW i3 e,a partire dall’estate,offrirà una versione aggiuntiva con una capacità della batteria sensibilmente maggiorata. Grazie ad una maggiore densità energetica delle celle agli ioni di litio, la BMW i3 (94 Ah) raggiunge una capacità di 33 chilowattora (kWh) con una batteria di pari ingombro. Ne consegue un incremento di oltre il 50 percento dell’autonomia nel ciclo normale (NEDC). Anziché 190 i chilometri raggiunti saranno ora 300, e persino nell’uso quotidiano, anche con condizioni meteorologiche avverse e l’utilizzo del climatizzatore o del riscaldamento, sarà possibile raggiungere con una carica della batteria un’autonomia di 200 chilometri. Le prestazioni del motore elettrico ibrido sincrono da 125 kW/170 CV restano pressoché invariate, la BMW i3 passa da zero a 100km/h in 7,3 secondi. Caratteristica che fa della BMW i3 la vettura elettrica più sportiva e, grazie al consumo di 12,6 kWh/100km (NEDC), anche la più efficiente del suo segmento di appartenenza. La BMW i3 con batteria da proposta da oltre due anni resta in catalogo. Per entrambe le versioni di batterie sarà inoltre proposta anche in futuro una variante di modello con range extender; il bicilindrico a benzina mantiene costante lo stato di carica della batteria durante la guida e assicura un’autonomia supplementare di 150 chilometri (BMW i3 (94 Ah)/BMW i3 (60 Ah): consumo di carburante nel ciclo combinato 0,6/0,6l/100 km; consumo di energia elettrica nel ciclo combinato: 11,3/13,5 kWh/100 km; emissioni di CO2nel ciclo combinato: 12/13 g/km)*. La gamma di modelli della vettura elettrica premium più venduta al mondo nel suo segmento si allarga dunque a quattro versioni. Con l’introduzione della BMW i3 (94 Ah) BMW i offre, oltre a opzioni di allestimento supplementari, anche nuove stazioni di carica più efficienti per il garage di casa. In più, grazie alla struttura modulare e flessibile della BMWi3, nell’ambito di un programma di retrofit, i clienti possono far installare sul proprio veicolo dotato di batteria della prima generazione il nuovo pacco batterie.

Maggiore densità di carica delle celle della batteria

Con una capacità della cella di 94 amperora (Ah), una capacità energetica della batteria di circa 33kWh e un’autonomia elettrica raggiunta nel NEDC (Nuovo ciclo di guida europeo) di 300 chilometri con, al contempo, le prestazioni di guida tipiche di una BMW, la BMW i3 (94 Ah) fissa un nuovo benchmark nel suo segmento di appartenenza. Con un consumo di 12,6 kWh/100km (NEDC) è la vettura più efficiente con i costi di consumo più bassi, che si attestano su 3,15 Euro/100 km** o persino meno. Nell’utilizzo quotidiano la nuova BMW i3 (94 Ah) aumenta nettamente la sua autonomia e con una carica della batteria raggiunge anche i 200 km, persino con il climatizzatore o il riscaldamento accesi. Tutto ciò con una dinamica di guida e agilità soggettivamente invariate: nonostante la densità energetica sostanzialmente più elevata della batteria, la BMWi3 (94 Ah) raggiunge in termini di accelerazione quasi i valori record che la BMW i3 (60 Ah) detiene nel segmento delle vetture elettriche compatte. Entrambi i modelli BMW trovano così un ottimo equilibrio tra efficienza, prestazioni e autonomia. Dalla partenza al semaforo alla velocità percorsa su strada extraurbana la BMW i3 (94 Ah) compete alla pari con veicoli sportivi, ma dotati di motori endotermici convenzionali.

La capacità della batteria ad alta tensione della BMW i3, composta da otto moduli di rispettivamente 12 singole celle, è stata nettamente ampliata, senza modificare le sue dimensioni. Grazie all’ottimizzazione del pacchetto interno delle celle, con l’aggiunta di elettroliti e un adeguamento del materiale attivo, BMW è riuscita, insieme a Samsung SDI, ad incrementare la capacità della cella a 94 Ah e l’energia complessiva della batteria a 33kWh, di cui 29 kWh effettivamente utilizzati. La batteria della BMW i3 (60 Ah) raggiunge valori di 22 kWh lordo/19 kWh netto.

Benchmark anche in termini di sostenibilità

I progettisti BMW i hanno dovuto fare solo pochissime modifiche per integrare la nuova batteria. Già durante lo sviluppo della BMW i3 l’intera architettura della catena cinematica elettrica è stata concepita per i futuri progressi tecnologici, tanto che ora, ad esempio per la climatizzazione dei moduli della batteria, non è statanecessaria alcuna modifica. Questo sottolinea l’universalità e la sostenibilità del concetto automobilistico. Come in passato, per la BMW i3 è possibile sostituire, al bisogno, un singolo modulo della batteria anziché l’intera batteria. Questa è una caratteristica unica nel segmento di appartenenza e parte integrante del concetto di sostenibilità olistico di BMW i. Nel bilancio complessivo di CO2per la catena di fornitura, produzione, fase di utilizzo e riciclaggio, la BMW i3 continua a presentare risultati nettamente migliori di un moderno veicolo a diesel o benzina. Al momento del suo lancio sul mercato nel 2013, la BMW i3 era il primo veicolo il cui bilancio ecologico certificato dal TÜV era di un terzo migliore di quello di un veicolo convenzionale. Vi contribuisce in misura sostanziale l’alimentazione elettrica,generata senza emissioni di CO2, degli stabilimenti produttivi di BMW i di Lipsia (montaggio) e di Moses Lake (produzione di CFRP), proprio come il consumo idrico nella produzione, ridotto del 70 percento rispetto alla produzione di vetture tradizionali.

Le celle a ioni di litio impiegate si contraddistinguono nell’ambiente competitivo per un equilibrio particolare tra elevata densità di energia, resistenza ai cicli di carica -scarica e sicurezza anche nel caso di crash. Un raffreddamento particolarmente efficace dell’accumulatore ad alta tensione è assicurato dal liquido di raffreddamento dell’impianto di climatizzazione;con l’ausilio del riscaldamento opzionale è possibile anche riscaldare labatteria, per garantire la temperatura di esercizio ottimale di circa 20 gradi Centigradi prima della partenza. La batteria è progettata perché abbia la durata della vita di un’autovettura. I clienti ottengono per la batteria una garanzia di otto anni o 100.000 chilometri.

Programma di retrofit: su richiesta sostituzione della batteria

Il tema della sostenibilità è centrale per BMW i. Il cliente ha la certezza di poter adeguare la sua BMW i3 agli ultimi sviluppi tecnologici nel rispetto delle risorse naturali grazie all’architettura flessibile del veicolo LifeDrive. La BMW i3 è la prima vettura al mondo nel segmento premium delle compatte il cui concetto automobilistico è stato progettato sin dall’inizio per l’impiego di un sistema di propulsione puramenteelettrico. Poter montare nel veicolo anche batterie di ultimissima generazione è parte integrante di questo concetto.

Nell’ambito dell’introduzione della nuova batteria da 94 Ah, grazie al programma di retrofit della batteria ad alta tensione, BMW offre agli acquirenti la possibilità di montare nella BMW i3 (60Ah) puramente elettrica una nuova batteria da 33 kWh. Questo programma è offerto in mercati selezionati, seguiranno maggiori informazioni per il mercato italiano. Le batterie da 22kWh sostituite dai clienti vengono utilizzate per la realizzazione di moduli di accumulo di corrente stazionari e iniziano quindi una seconda vita – a dimostrazione dell’elevata sostenibilità della tecnica BMW i per l’intero ciclo di produzione e di vita.

Curve di potenza ottimizzate, maggiore efficienza del propulsore

La BMW i3 è di gran lunga la vettura più leggera del suo segmento.Nonostante il peso sia salito a 1.245 chilogrammi, la BMW i3 (94 Ah) continua a offrire prestazioni di guida che soggettivamente non temono il confronto con l’agilità della variante di modello da 60 Ah. Questo è reso possibile da modifiche nell’elettronica di potenza e nel controllo del sistema che comportano una curva di potenza ottimizzata. A ciò si aggiunge il comportamento della tensione più favorevole sotto carico dovuto fisicamente alla nuovabatteria da 94 Ah.

Anche nella BMW i3 (94 Ah) la propulsione è assicurata da un elettromotore sincrono ibrido sviluppato e prodotto appositamente dal BMW Group. Questo eroga una potenza di 125kW/170CV e una coppia massima di 250Newtonmetri, disponibile già al momento dell’avviamento. Lo scatto da zero a 100km/h della BMW i3 avviene in 7,3secondi. Nel giro di soli 3,8 secondi raggiunge una velocità di 60 km/h.

Con un valore di elasticità di 5,1 secondi per l’accelerazione da 80 a 120 km/h –decisivo per manovre di sorpasso possibilmente brevi e sicure –la vettura genera un livello di sportività che nei motori endotermici viene raggiunto solo da automobili dalla potenza nettamente superiore. In questo caso la BMW i3 (94 Ah) compete alla pari con veicoli come la BMW 440i Coupé da 240 kW (326 CV) (consumo di carburante nel ciclo combinato: 7,7–7,4 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 179–172 g/km)*. La trasmissione di potenza alle ruote posteriori avviene attraverso un cambio a marcia unica. La BMW i3 accelera senza interruzione della coppia motrice fino alla sua velocità massima, limitata per motivi di efficienza a 150 km/h. Questo vale per entrambe le varianti di batteria.

Numerosi miglioramenti di dettaglio, tra questi una gestione rivisitata del motore elettrico nonché pneumatici ulteriormente ottimizzati con resistenza ridotta al rotolamento, consentono di ridurre anche il consumo energetico della BMW i3 (94 Ah). Nel NEDC si aggira intorno a 12,6 kWh/100 km, un valore eccezionale nel segmento di riferimento. Il valore di confronto della BMW i3 (60 Ah) è pari a  12,9 kWh/100 km.

Unità di carica nuova e più veloce: caricare a corrente trifase fino a una potenza di 11 kW

In linea di principio, una capacità della batteria superiore del 50 percento significa anche che i tempi di ricarica dovrebbero necessariamente allungarsi se la tecnologia di carica non viene adeguata alle nuove condizioni. Per tenere il passo con la capacità della batteria maggiorata durante la carica con corrente alternata (AC), è stato ulteriormente sviluppato il processo di carica veloce AC. Con la nuova batteria da 94 Ah, la ricarica veloce AC polifase viene ampliata a11 kW di potenza di carica e si adegua pertanto agli standard di potenza più diffusi nell’infrastruttura di ricarica pubblica.

La nuova unità di carica più efficiente della BMW i3 (94 Ah) accetta correnti di carica trifase della potenza di 11 kW, si tratta di un aumento del 50 percento rispetto alla BMW i3 (60 Ah), che può essere ricaricata a corrente alternata monofase a 7,4 kW. Nonostante la capacità della batteria nettamente maggiorata, il tempo di carica della BMW i3 (94 Ah) è inferiore a tre ore –come avviene oggi con la batteria da 60 Ah e con una corrente di carica da 7,4 kW.

La BMW i3 è dotata di serie di un cavo di ricarica, che consente di collegarla alla presa di casa. In meno di dieci ore è possibile ricaricare la BMW i3 (94 Ah) con una corrente di carica di 2,8 kW, la batteria della BMW i3 (60 Ah) necessita di circa otto ore. Rimane quindi valido il trinomio autonomia rilevante nell’uso pratico, agilità tipica di una BMW grazie al peso ridotto e ricarica della batteria durante la notte.

Già oggi la BMW i3 mette a disposizione anche la futuristica ricarica rapida incorrente continua (DC) da 50 kW. Quando la BMW i3 (94 Ah) viene collegata a una stazione di ricarica rapida DC da 50 kW, le celle della batteria si ricaricano in meno di 40 minuti ad almeno l’80 percento della loro capacità. Nella BMW i3 (60 Ah) questo valore si raggiunge in 25 minuti. In questo modo la BMW i3 (94 Ah) raggiunge una velocità di carica che equivale a oltre 4 km/min., ovvero a 24 minuti di carica per ogni 100 chilometridi autonomia.

Range extender per una maggiore autonomia

BMW i propone un range extender anche per la BMW i3 (94 Ah). Il compito di estendere l’autonomia è svolto da un bicilindrico a benzina da 650 centimetri cubici, montato sopra l’asse posteriore, direttamente accanto al motore elettrico. Il range extender eroga una potenza massima di 28 kW/38 CV e alimenta un generatore per la produzione di corrente elettrica. Il suo esercizio viene controllato in base al fabbisogno e avviene con un alto livello di efficienza. Esso mantiene costante il livello di carica della batteria agli ioni di litio durante la guida non appena cala sotto un determinato livello e aiuta quindi ad ottenere nelle condizioni di guida giornaliera 150 km di autonomia supplementare. L’allestimento del veicolo con il range extender non influisce sul volume del bagagliaio: il serbatoio da 9 litri è infatti collocato nella sezione frontale. Il volume del bagagliaio rimane di 260 litri, con gli schienali del divanetto posteriore ribaltati il volume sale persino a 1.100 litri.

La BMW i3 (94 Ah) con range extender aggiunge circa 120 chilogrammi complessivi di peso, tuttavia convince anche per la sua elevata agilità e sue prestazioni di guida impressionanti. L’accelerazione da zero a 100 km/h avviene in 8,1 secondi. Le emissioni della BMW i3 (94 Ah) con range extender si attestano su 12g/kmCO2(NEDC), mentre la BMW i3 alimentata esclusivamente a corrente funziona localmente ad emissioni zero. Sia per le prestazioni di guida che per l’efficienza,la BMW i3 (94 Ah) si piazza ai vertici del suo segmento di appartenenza –sia come veicolo elettrico puro sia con range extender.

Nuovi allestimenti

La BMW i3 (94 Ah) si distinguerà subito dalla massa se il proprietario sceglie la tinta metallizzata Protonic Blue, disponibile in esclusiva per questa variante di motore. Questa tinta in passato era riservata alla vettura sportiva ibrida BMW i8 e ora, per la prima volta, è disponibile anche per la BMW i3. In alternativa, per la configurazione della sua BMW i3 (94 Ah) il cliente può scegliere tra due colori pastello (Capparis White e Fluid Black) e, oltre al Protonic Blue, tra altre tre tinte metallizzate (Mineral Grey, Platin Silver e Ionic Silver).

La BMW i3 è proposta in quattro varianti di interni. Accanto alla linea base Atelier, sono disponibili Loft, Lodge e Suite. Prossimamente saranno disponibili più opzioni e combinazioni per l’allestimento interno. Una novità è costituita dalla modanatura Dark Oak. Il prezioso dettaglio in legno di quercia scuro è compreso di serie nell’allestimento Suite; nelle altre varianti di allestimento può essere ordinato come optional proprio come la modanatura in legno di eucalipto proposta finora. La scelta dei materiali, con un mix di pelle, legno e lana lavorati in modo naturale nonché altre materie rinnovabili, rende visibile e palpabile il carattere premium della BMW i3 improntato alla sostenibilità.

Da subito il pacchetto di allestimenti Driving Assistant Plus è disponibile come optional anche per la linea di interni Atelier. Fanno parte del pacchetto Driving Assistant Plus un regolatore della velocità di marciabasato su telecamera con funzione stop and go, l’assistente all’ingorgo, il sistema Speed Limit Info, il segnale di allarme collisione personee l’avviso di tamponamentocon funzione di frenata in cittàe, in più, l’assistente previsore.

La vettura elettrica che vanta il maggior successo al mondo nel suo segmento di appartenenza

Con la fondazione del marchio BMW i e la decisione di sviluppare una propria architettura del veicolo nonché abitacoli in materiale plastico rinforzato con fibre di carbonio (CFRP) e la tecnologia BMW eDrive per motori elettrici, il BMW Group ha assunto un ruolo di pioniere. Sia la BMW i3 concepita per la mobilità locale a emissioni zero nel contesto urbano, sia anche la futuristica vettura sportiva ibrida plug-in BMW i8 uniscono il piacere di guidare a un carattere premium improntato in modo coerente alla sostenibilità. A due anni dal suo lancio sul mercato nel novembre 2013, la BMW i3 si è già piazzata ai vertici del suo segmento di appartenenza. Nel suo mercato nazionale, la Germania, è la vettura elettrica più venduta in assoluto e in Norvegia è il modello BMW nuovo più immatricolato (Fonte: Polk/IHS 2014-3/2016). Il singolo mercato piùimportante per la cinque porte a propulsione puramente elettrica è quello degli USA. Oltre l’80 percento degli acquirenti nel mondo che scelgono una BMW i3 sono clienti nuovi per il BMW Group. Per le innovazioni nel settore costruzione leggera, motori, sostenibilità, caratteristiche di guida e design, la BMW i3 insieme alla BMW i8 si sono aggiudicate numerosi premi. Nel complesso BMW i è diventato il marchio più premiato della storia dell’automobilismo durante la sua fase di lancio sul mercato.

Ricarica confortevole a casa grazie alle nuove BMW i Wallbox

Per una ricarica confortevole e veloce nel garage di casa o nel posto auto privato, con l’introduzione della BMW i3 (94 Ah) nell’estate 2016 BMW i propone a livello mondiale la nuova BMW i Wallbox. Questawallbox è adattata alla nuova unità di carico e mette a disposizione oltre al collegamento monofase anche quello trifase con una potenza di carica fino a 22 kW.

La nuova wallbox non è solo più piatta e compatta rispetto al modello precedente; grazie allamaggiore efficienza consente di ricaricare la batteria della BMW i3 (94 Ah) in 2 ore e 45 minuti. Il processo di carica inizia in automatico non appena il veicolo è collegato al cavo di ricarica. La BMW i Wallbox è comandata tramite interaccia a LED.

A fine 2016 questa wallbox sarà seguita da altri due modelli con funzioni comfort e di rete supplementari, grazie alle quali potranno adattarsi esattamente alle esigenze di clienti privati e di flotte con uno o più veicoli. La BMW i Wallbox Plus consente, tra l’altro, il riconoscimento automatico dei veicoli collegati e l’assegnazione dei dati di carico tramite una app locale per smartphone. In compenso, la BMW i Wallbox Connect arriverà sul mercato già completamente collegata in rete e disporrà del wifi di serie. Offre tutte le funzionidella BMW i Wallbox Plus ma è dotata in più di servizi di carica innovativi per il controllo intelligente online. Non solo le quantità di corrente vengono registrate separatamente, subito dopo l’operazione di carica i dati possono anche essere spediti per e-mail ed essere riutilizzati ai fini della fatturazione.

Sia la BMW i Wallbox Plus che la BMW i Wallbox Connect possono essere integrate in una casa intelligente e collegata in rete e sono attualmente compatibili con i sistemi di controllo di MyGEKKO e Loxone. La BMW i3 può quindi essere alimentata, attraverso l’impianto fotovoltaico domestico, con corrente prodotta in modo ecologico.

In più, durante il pre-condizionamento della vettura, le BMW i Wallbox aiutano a risparmiare corrente della batteria. Durante il pre-condizionamento anche l’impianto di climatizzazione nel veicolo e il riscaldamento dell’accumulatore ad alta tensione sono attivabili tramite smartphone. Il preriscaldamento della batteria ne assicura uno stato di esercizio ottimale anche in presenza di basse temperature esterne, così da tutelarne l’efficienza, l’autonomia e la durata. Se il pre-condizionamento avviene alla BMW i Wallbox, la corrente necessaria a questo scopo non viene prelevata dalla batteria del veicolo, bensì dalla rete elettrica della società di fornitura di energia elettrica e non va quindi ad incidere sull’autonomia.

Tuttavia BMW i non offre solo quest’ampia gamma di wallbox, bensì grazie ad un servizio di installazione unico nel suo genere assicura la verifica dell’impianto domestico in loco presso il cliente, la fornitura e il montaggio della stazione di carica nonché la manutenzione, la consulenza ed altri servizi di assistenza.

In viaggio sul territorio nazionale e all’estero: ricarica confortevole con ChargeNow

Con più di 40.000 stazioni di carica di diversi gestori presenti attualmente in 25 paesi, ChargeNow di BMW i costituisce la più grande rete al mondo di stazioni di carica pubbliche accessibili a veicoli elettrici e ibridi plug-in. La carta ChargeNow e l’omonima app consentono al cliente di accedere comodamente ai gestori integrati nella rete internazionale, compreso il pagamento senza contanti e la fatturazione. Diventa quindi superflua la registrazione complessa e dispendiosa intermini di tempo presso diversi provider. Nella ricerca e la scelta delle stazioni di carica appartenenti alla rete ChargeNow il guidatore è supportato dall’integrazione nel sistema di navigazione nonché dalleapp correlate.

: nuova dimensione del collegamento in rete

Il sistema di navigazione Professional, disponibile come optional, offre i BMW ConnectedDrive Services appositamente sviluppati per BMW i. L’assistente di autonomia accompagna la pianificazione del percorso e la guida. Se la destinazione selezionata nel sistema di navigazione si trova al di fuori del raggio di autonomia della vettura, il guidatore viene supportato attraverso la proposta di guidare nel modo ECO PRO o ECO PRO+, oppure attraverso il calcolo di un percorso alternativo a maggiore efficienza. Nel caso in cui si rendesse necessaria una ricarica a una stazione di carica pubblica, il sistema visualizza al guidatore le stazioni disponibili lungo il percorso calcolato.

Un altro elemento centrale dell’unità di navigazione integrata in rete è la mappa dinamica dell’autonomia. Oltre allo stato di carica della batteria, allo stile di guida, alle funzioni comfort elettriche attivate e alla modalità di guida scelta, vengono considerate nel calcolo anche le condizioni topografiche nonché l’attuale situazione del traffico e la temperatura esterna. In più vengono presi in considerazione i dati sul traffico in tempo reale del Real Time Traffic Information (RTTI) fornite dal server di BMW ConnectedDrive.

Nella BMW i3 anche il collegamento in rete tra guidatore e vettura si eleva a una dimensione completamente nuova. L’applicazione BMW i Remote App mette a disposizione sullo smartphone del cliente i dati della vettura utili per la pianificazione della mobilità. Oltre alla navigazione per il pedone dal parcheggio alla destinazione finale e ritorno, BMW ConnectedDrive offre, insieme al sistema di navigazione Professional, una cosiddetta guida a destinazione intermodale, unica nel settore automotive, che include nella pianificazione del percorso anche i servizi di trasporto locale pubblico, nel caso in cui questo consenta di raggiungere la destinazione più rapidamente. Dalla guida nella BMW i3 alla ricerca del parcheggio e al passaggio ad una linea dell’autobus o della metropolitana, fino all’ultima tappa a piedi: i servizi di BMW i ConnectedDrive accompagnano il cliente con precisione ed efficienza a qualsiasi destinazione.

L’ampia dotazione di serie sia della BMW i3 (94 Ah) sia anche della BMW i3 (60 Ah) comprendono come in passato il sistemadi comando iDrive, la funzionalità della BMWiRemoteApp, il sistema di riscaldamento a fermo nonché il tasto di selezione della modalità di guida, la radio Professional, un dispositivo di viva voce per il telefono, l’impianto di climatizzazione, il volante in pelle, la luce diurna a LED, il Park Distance Control (PDC) con sensori nella coda nonché il cavo di ricarica per il collegamento alla presa domestica.

Informazioni su BMW i.

BMW i è un brand del BMW Group sinonimo di concetti automobilistici e tecnologie visionarie, di servizi per la mobilità collegati in rete e di un’interpretazione nuova del termine premium, definito essenzialmente attraverso la sostenibilità.

BMW i è rappresentata in 50 paesi con i veicoli BMW i3 (vettura elettrica per le regionimetropolitane) e la BMW i8 (vettura sportiva ibrida plug-in).

Di BMW i fanno inoltre parte BMW iPerformance Automobile (tutti i veicoli ibridi plug-in di BMW) e i servizi di mobilità associati DriveNow (CarSharing), ReachNow (CarSharing 2.0), ChargeNow (accesso semplice alla grande rete mondiale di stazioni di carica), ParkNow (facile ricerca, prenotazione e pagamento del parcheggio), BMWiVentures (investimenti in giovani imprese focalizzate sulla mobilità urbana) e il Centro di Competenza BMW i di Mobilità Urbana (consulenza per città e comuni).

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 60 Ah 94 Ah bmw i3 charge now ConnectedDrive

Lascia una risposta

 
Pinterest