Apple è pronta ad entrare nel mondo automotive?

Apple è pronta ad entrare nel mondo automotive?

12 feb, 2015

La fuga degli ingegneri Tesla è un indizio

di Alessandro Martorana

Fonte: International Business Times

 

California, USA. 10 Febbraio 2015. Di parallelismi tra e ne sono stati fatti tanti: le due aziende, pur se operanti in settori molto diversi, sono state spesso accomunate per la comune spinta a puntare ad un’innovazione “personale”, cioè mirata ad esplorre territori nuovi rispetto alla concorrenza.

Le strade delle due società potrebbero incrociarsi nuovamente, o forse addirittura mettere i due colossi in rotta di collisione. Ma andiamo con ordine: nei giorni scorsi è stato avvistato un van di Apple che girava dalle parti di San Francisco. La cosa non sarebbe in sé una grande notizia, se non fosse per il fatto che l’auto montava delle fotocamere simili a quelle utilizzate da Google per catturare le immagini utilizzate per Street View.

Dopo la pubblicazione di alcuni report in merito su vari siti, un dipendente Apple ha scritto a Business Insider, spiegando che l’obiettivo della casa della mela morsicata non è quello di fare concorrenza a Google con una versione di Street View targata Cupertino, bensì di proporre qualcosa che riguarda il settore automotive.

“L’ultimo progetto di Apple è troppo eccitante per lasciar perdere. Penso che cambierà il settore, e darà del filo da torcere a Tesla”, ha scritto nella sua mail la “gola profonda” Apple, aggiungendo che molti dipendenti del colosso della mobilità elettrica stanno spostandosi verso Cupertino. Nessuna informazione in più su cosa sia questo “eccitante progetto”.

Si possono quindi fare solamente delle ipotesi: Apple sta forse lavorando ad una sua auto, magari a guida automatica come quelle che Google sta sviluppando ormai da anni? Improbabile: non è nelle abitudini della mela morsicata (e soprattutto del CEO Tim Cook) mettere troppa carne al fuoco, specialmente in un settore così lontano dal core business.

La competizione con Tesla potrebbe quindi concretizzarsi per quanto riguarda la tecnologia di bordo: Apple sta ancora sviluppando una tecnologia chiamata CarPlay (e prima ancora iOS in the Car), mirata a permettere il controllo di alcuni sistemi dell’auto tramite il proprio iPhone.

Il ruolo degli ingegneri Tesla spostatisi a Cupertino potrebbe essere proprio questo: sviluppare un sistema migliore di CarPlay (o anche una miglioria di CarPlay stesso) che permetta una connessione tra l’iPhone ed i vari sistemi dell’auto (infotainment, ma non solo) ad un livello ancora maggiore rispetto a quanto non sia possibile fare sui veicoli Tesla Motors.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: apple Tesla Motors

Lascia una risposta

 
Pinterest