A123 all’asta fallimentare

A123 all’asta fallimentare

11 nov, 2012

Asta fallimentare di A123 per il 6 dicembre

Fonte: GreenCarReports

9 novembre 2012. L’azienda costruttrice di batterie , che fornisce batterie a Fisker, BMW e GM, tra altri, potrebbe presto avere un nuovo proprietario dopo che il tribunale del Delaware ha imposto una scadenza per le offerte.

Due società sono in corsa per A123 e le sue attività, queste sono e la cinese costruttrice di autoricambi .

Associated Press riporta che la nuova data del 6 dicembre è stata messa in atto, invece di un termine di novembre, per consentire a più aziende di competere per l’azienda di batterie in fallimento.

Wangxiang Group è attualmente il miglior offerente per A123. La società ha già presentato una cifra di 465.000.000 di dollari per il salvataggio di A123, che passa attraverso la mancanza di soddisfazione da parte di A123 di alcuni dei criteri firmati nell’accordo della società cinese.

Johnson Controls ha poi messo l’opzione di in un prestito, successivamente ritirato per consentire l’offerta da Wangxiang di andare avanti. Johnson Controls ancora intende acquisire il patrimonio automobilistico di A123 con un’offerta di 125 milioni di dollari.

Wangxiang è attualmente alla ricerca della regolare approvazione della sua offerta, sia dal Comitato di investimenti esteri negli Stati Uniti, che dal governo della Cina.

La società è fiduciosa di ottenere l’approvazione, ma A123 aveva già voluto un termine anticipato nel tentativo di garantire la vendita a Johnson Controls – nel caso in cui l’offerta cinese non continuasse.

Nel frattempo, un giudice ha approvato un piano di incentivazione alla A123 per una decina di dipendenti anziani e un piano di conservazione di $ 2,4 milioni di dollari per 66 dipendenti che lavorano ad A123.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: A123 Systems johnson controls Wanxiang Group

Lascia una risposta

 
Pinterest