Mahindra Racing parte per l’ePrix di Monaco

Mahindra Racing parte per l’ePrix di Monaco

11 mag, 2017

Fonte:

  • Mahindra Racing mira al podio dell’ePrix di Monaco 2017
  • La leggendaria pista torna nel calendario della Formula E FIA dopo due anni
  • Mahindra Racing in lizza per il terzo posto nel Campionato dei Team

8 maggio 2017, Donington Park: Mahindra Racing si dirige a Monaco per la quinta tappa del Campionato FIA Formula E 2016-2017 per riconquistare il terzo posto in graduatoria.

Durante l’ePrix del Messico, i piloti di Mahindra Racing, e , hanno avuto la sfortuna di essere coinvolti in incidenti al di fuori del loro controllo. Ma il team è convinto che nel circuito di Monaco M3Electro darà prova di una migliore gestione energetica e di velocità. E che addirittura potrà essere l’occasione per Mahindra Racing di conquistare la sua prima vittoria.

Il circuito di Monaco della Formula E sfrutta la leggendaria pista delle tre strade di Monte Carlo, che è lunga poco meno di due chilomeri. La gara fully-electric inizierà dal leggendario rettilineo della partenza, prima dello stretto tornante a destra della prima curva, per poi procedere fino alle famigerate curve della Piscina e del Tabaccaio

Il circuito fronte porto è noto per i numerosi incidenti e nella prima stagione, le auto del team sono state coinvolte in un incidente multiplo già nel primo giro. È probablimente la migliore occasione per cambiare le cose e, per Mahindra Racing, per puntare al primo posto del podio.

Nick Heidfeld cercherà di essere il primo pilota a conquistare il podio di Monaco sia per la Formula 1 che per la Formula E, mentre Felix Rosenqvist sarà al suo debutto monegasco nella monoposto.

, Team Principal ha dichiarato:

Siamo eccitati per il ritorno a Monaco della prossima tappa. Sarà una pista fantastica per lanciare il nostro attacco e raggiungere determinanti in vista delle ultime tappe della stagione. Città del Messico non è andata bene, per noi, ma stiamo inseguendo un risultato eccezionale, qui all’ePrix di Monaco – in fin dei conti, qui può accadere tutto!

Felix Rosenqvist ha aggiunto:

L’auto è più veloce che mai: le prestazioni nella gara del Messico sono state migliori rispetto a quelle delle prime corse della stagione. A Monaco abbiamo bisogno di qualificarci bene per essere tra i primi cinque alla partenza. Vogliamo evitare ingorghi alla prima curva e se partiamo senza nessuno intorno possiamo ambire a ottimi risultati. A Monaco ci vivo, ma qui ho corso solo in una competizione di kart nel 2006, che era su un circuito simile a quello dell’ePrix. Sarà fantastico debuttare a Monaco con la monoposto della Formula E!

Nick Heidfeld ha commentato:

Non vedo l’ora di correre a Monaco, è un circuito pieno di storia – anche se è un peccato che non corriamo sulla lunghezza originale del circuito. Abbiamo dato ottime prove di velocità, ma ora più che mai puntiamo ai punti! Sono determinato a raggiungere buoni risultati e con la M3Electro quest’anno abbiamo più possibilità di vincere. Non abbiamo molto da aggiungere allo sviluppo, perché il team ha lavorato molto bene e i margini di miglioramento sono ormai minimi. Sarà fantastico salire sul podio di Monaco anche con la monoposto di questa serie, dopo le mie vittorie in monoposto per la F3, la F3000 e il mio secondo posto in Formula 1.

 

In English

Mahindra Racing going all-in for Monaco ePrix

  • Mahindra Racing targeting a podium at the 2017 Monaco ePrix
  • The iconic venue returns to the FIA Formula E calendar after a two-year absence
  • Mahindra Racing will be fighting to regain third place in the Teams’ Championship

08 May 2017, Donington Park: Mahindra Racing heads to Monaco for the fifth round of the 2016-17 FIA Formula E Championship with aims of chasing down the front of the field to regain third place in the standings.

Mahindra Racing drivers Felix Rosenqvist and Nick Heidfeld were unfortunate to be caught up in incidents beyond their control in the Mexico City ePrix, however the team is confident that the Circuit of Monaco will suit the superior energy management and pace of the M3Electro and could even be the venue where Mahindra Racing takes its first win.

Formula E will use a modified version of the iconic track around the streets of Monte Carlo, which is just under two kilometres in length. The fully-electric field will start on the iconic start/finish straight before a tight right-hander at turn one, then going on to tackle the infamous Swimming Pool and Tabac corners.

The harbourfront circuit is notorious for being incident-filled, and in season one the team’s cars were involved in a multiple-car accident on the first lap. It’s probably the best opportunity for an upset to the status quo, and for Mahindra Racing to make a challenge for the top step of the podium.

Nick Heidfeld will be attempting to be the first driver to take a podium in Monaco in both Formula 1 and Formula E, while Felix Rosenqvist will be making his Monaco single-seater debut.

Dilbagh Gill, Team Principal said:

We are excited to be returning to Monaco for the next round of the season. It will be a great venue for us to launch our attack for consistently strong results for the remainder of the season. Mexico City was unkind to us, but we’ll be chasing down a strong result at the Monaco ePrix – after all, anything could happen here!

Felix Rosenqvist said

The speed of the car is better than ever: our race in Mexico was so much stronger than the first races this season. In Monaco, we need to get a good lap in qualifying to start in the top five. We want to avoid any mess at the first corner and if we start in clean air, we have a greater chance of a strong result. Monaco is my hometown now, but I’ve only raced there in karts in 2006, which was on a similar track to the ePrix circuit. It will be really special to make my single-seater debut in Monaco with Formula E!

Nick Heidfeld said

I’m really looking forward to Monaco, it’s a special circuit with lots of history – though it’s a pity we don’t race on the original longer layout. We have shown good pace but we are definitely targeting more points than we’ve had in the last two races! I’m all fired up for a good result, and with the M3Electro this year we have a better chance of winning. While there is limited scope for development I feel the team has worked well to close the margin more and more. It would be cool to be on the podium in Monaco for the fourth different single-seater class after my wins in F3, F3000 and my second place in Formula One.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Dilbagh Gill felix rosenqvist mahindra racing nick heidfeld

Lascia una risposta

 
Pinterest