Hummer Concept HX a bioetanolo

Hummer Concept HX a bioetanolo

18 dic, 2007

Tre giovani designer hanno creato il concept HX che anticipa lo stile della prossima generazione    

Roma, Italia. 18 dicembre 2007. Anteprima mondiale al prossimo North American Auto Show di Detroit, dove sarà presentata la concept-car HUMMER HX, il cui stile è frutto del lavoro di tre giovani designer del Centro Stile GM, David Rojas, Min Young Kang e Robert Jablonski. Ai tre è stato dato come primo progetto da sviluppare autonomamente, il compito di definire nuovi concetti stilistici per i futuri veicoli fuoristrada GM ed in particolar modo di creare un concept affascinante, agile ed innovativo sul tema HUMMER.

Un compito quindi estremamente impegnativo, perché HUMMER rappresenta il punto di riferimento per l’intero settore dei fuoristrada, non solo dal punto di vista di un prodotto che deve mantenere il DNA di un veicolo in grado di affrontare passaggi fuoristrada estremi, ma anche per quanto riguarda lo stile ed il design.

Per aiutare i giovani designer a sviluppare concetti stilistici in linea con lo spirito e la tradizione del marchio, Carl Zipfel, ex campione di motocross e direttore del reparto stilistico HUMMER, ha offerto tre spunti di base.

Si è trattato semplicemente di due parametri geometrici e cioè il rapporto fra il passo e la lunghezza totale del veicolo, gli angoli di attacco e di uscita, avendo comunque sempre come punto di riferimento quella “aria poderosamente piantata sulle quattro ruote” che fa di ogni modello HUMMER una presenza imponente su strada. Ciascuno dei designer ha avuto il compito di sviluppare uno dei tre “concetti”, con il risultato di sollecitare il doveroso spirito di squadra e al tempo stesso anche la giusta dose di sana competizione.

Lo scambio di idee e di concetti stilistici nel corso del lavoro in comune ha ulteriormente affinato la creatività dei tre designer, e conseguentemente ha migliorato anche la qualità delle singole elaborazioni, e, soprattutto, del progetto finale.

Il lavoro di squadra ha portato alla definizione del concept HUMMER HX che ha il merito di proporre una straordinaria efficienza ed appeal senza intaccare l’ineguagliabile spirito grintoso tipico del marchio HUMMER.

L’ispirazione del nuovo design non poteva arrivare che dalla tradizione e dal DNA HUMMER, ma il nuovo concept doveva evolversi in senso più contemporaneo, compatto e sicuramente “open air”. Il risultato: assolutamente affascinante.

Dopo tre mesi di lavoro, ognuno dei tre giovani designer ha avuto la possibilità di presentare il proprio modello a Bob Lutz, Vicepresidente di General Motors,  e a Ed Welburn, che hanno scelto su quale delle tre proposte il lavoro dovesse continuare per ricavarne il progetto finale del concept HX.

Nella sua espressione definitiva, il concept HUMMER HX, che è equipaggiato con un propulsore alimentabile anche con carburante E-85 a base di bio-, incarna tutto il gusto dell’avventura che fa parte della tradizione HUMMER con in più una grande versatilità.

L’HX consente una guida “a cielo aperto” grazie alla possibilità di rimuovere sia i due pannelli di cui si compone il tetto in corrispondenza dei posti anteriori, sia la sezione posteriore del tetto, che è modulare. In questo modo, da veicolo chiuso, HUMMER HX si trasforma in uno totalmente aperto, utilizzabile anche come pick-up. Ugualmente asportabili sono le portiere posteriori e le codolature dei parafanghi. 

Un progetto finale che propone un concept di assoluto livello e che rappresenta l’evoluzione costante di un marchio di successo come HUMMER.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: e85 etanolo hummer naias salone detroit

Lascia una risposta

 
Pinterest