Venturi tradita dal mal tempo nel record

Venturi tradita dal mal tempo nel record

4 set, 2014

Venturi tradita dal mal tempo al momento del record mondiale di velocità

Tentativo di record mondiale FIA di velocità per un veicolo elettrico: un programma ridotto e un simbolico record per la

Un doppio evento meteorologico quasi senza precedenti nella pista di prova di velocità ha sconvolto il calendario prove

Fonte: Venturi

 

Monaco, 27 agosto 2014 . Proprio come nel mese di settembre 2013, Venturi Automobiles e il partner (), non sono stati in grado di lanciare un nuovo tentativo di battere il record mondiale di velocità per un veicolo elettrico FIA, per tutte le categorie di peso, utilizzando la Venturi VBB-3

Il record è stato detenuto dal 2010 dal Venturi VBB-2.5 (495 kmh, 307,58 mph).

Il 5 e 6 agosto 2014, la regione di (, USA) è stata colpita da violente tempeste.

Una serie di inondazioni ha colpito la in particolare. Il sito delle svariate sfide di velocità di agosto e settembre è diventato impraticabile. Alcune parti della pista erano allagate di almeno di 25 cm (10 pollici) di acqua.

A causa di questa situazione, senza precedenti dal 1982, la Speedweek è stata annullata dai suoi organizzatori, il SCTA, il 9 agosto, la prima volta in 32 anni.

 

Un programma breve per la Venturi VBB-3

La Speedweek, che avrebbe dovuto svolgersi dal 9 al 15 agosto doveva servire come preparazione della Venturi VBB-3 nel suo tentativo di ottenere una nuova performance a livello internazionale. Sarebbe stata la prima volta che il veicolo veniva guidato a Bonneville.

I 7 giorni di gara sono stati un prerequisito essenziale durante la quale lo shake down, i controlli tecnici e il comportamento del veicolo ad elevate velocità dovevano essere effettuati, con un progressivo aumento di potenza che doveva essere osservato.

Quando il sole è uscito di nuovo il 10 agosto, il team ha deciso di rimanere a Bonneville e provare un tutto o niente, su un periodo a scala ridotta di 4 giorni.

Sebbene la pista di livello internazionale si sia asciugata a tempo di record, una porzione è rimasta impraticabile.

Il direttore di gara non aveva altra scelta che ridurre la distanza da 12 a 8 miglia. Questo è stato un svantaggio per la Venturi VBB-3, che può solo raggiungere la sua velocità massima dopo un’accelerazione di 5,5 miglia, che sarebbe stata ridotta a 3,5 miglia.

 

Un record del mondo simbolico

Il test su questa nuova configurazione gara è iniziato il 19 agosto, con i tentativi di record mondiale riprogrammati per il 21 e 22 agosto. Questi quattro giorni sono stati, a loro volta, colpiti da 3 tempeste di vento e un nuovo ciclo di acquazzoni. Venerdì 22 agosto il tracciato erano parzialmente allagato, ancora una volta.

In queste condizioni, la Venturi VBB-3 poteva fare solo una decina di lanci in pista, stabilendo comunque un record mondiale nella sua categoria (EV oltre 3,5 tonnellate) con una velocità media di 212 mph (341,108 km/h) ed una velocità massima di 270 mph (434,430 km/h)..

Questo record è stata una ricompensa per lo sforzo e l’abnegazione della squadra, anche se è stato deludente in termini di prestazioni. Le condizioni e la durata più breve delle prove significava che la squadra non poteva finire tutti i controlli e non poteva spingere la VBB-3 al suo pieno potenziale.

Il veicolo ha segnato un registro di appena 38 mph (61,142 km/h) più altro dietro l’assoluto record di velocità per i veicoli elettrici, che è stato registrato nel 2010.

Nonostante le circostanze, questi “primi test sono stati molto utili, dandoci molti dati per i vari sistemi (powertrain, sospensioni, batterie) e dimostrano che l’auto è stata ben progettata, garantendo il raggiungimento di nuovi standard in termini di altissima velocità “, ha spiegato Nicolas Mauduit, direttore del programma Automobiles Venturi.

“In questo notevole periodo in cui il tempo ha giocato sui nostri nervi, il team ha mostrato le sue considerevoli risorse ed il suo fermo, incrollabile impegno”, ha aggiunto Delphine Biscaye, VBB-3 Project Manager presso Automobiles Venturi.

Un nuovo tentativo di record di velocità FIA per veicoli elettrici è preso in considerazione per il 2015 “Ritorneremo a Bonneville Salt Flats nel 2015″, ha detto Gildo Pallanca Pastor, presidente di Venturi,

precisando. “Il programma è ambizioso per la Venturi VBB-3. Il potenziale che abbiamo testato su quest’auto e il tempo che abbiamo aspettato hanno moltiplicate la nostra motivazione e la nostra volontà di realizzare una performance senza precedenti per un veicolo elettrico”.

 

Foto:

Gentilezza Venturi Automobiles / Denis Boussard

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Bonneville Salt Flats Center for Automotive Research ohio state university salt lake city utah Venturi VBB-3

Lascia una risposta

 
Pinterest