Trulli rileva la Drayson Racing di Formula E?

Trulli rileva la Drayson Racing di Formula E?

8 giu, 2014

di Matteo Sala

 

7 giugno 2014 – Potrebbe essere una cordata guidata da e a subentrare alla Drayson Racing nel prossimo campionato di Formula E. Le ragioni per cui il team britannico dovrebbe rinunciare non sono note, ma in pole position ci sarebbe proprio il gruppo guidato dai due italiani.

I colori azzurri potrebbero quindi tornare da protagonisti in Formula E. Dopo l’esclusione di Roma dal calendario, e ancora in attesa di vedere uno dei nostri alfieri tra i 13 piloti ancora non annunciati, la presenza dell’Italia nella nuova serie per veicoli elettrici è per ora “limitata” al fondamentale contribuito di Dallara nella realizzazione della Spark Renault SRT_01E. Ma un probabile team, e il coinvolgimento di Trulli, creano le condizioni per un salto di qualità della presenza tricolore in Formula E.

L’abruzzese, che non si metteva al volante di un’auto da corsa dal suo ritiro dalla Formula 1 nel 2011, aveva  provato a marzo la Srt_01E sul circuito francese di Ferté Gaucher, fornendo indicazioni preziose agli uomini di Fredercik Vasseur, boss della Spark, che lo aveva ringraziato pubblicamente. Sembrava in’esperienza occasionale, così non è stato. Eppure, lo stesso Trulli, in un’intervista concessa poche settimane fa alla testata Gente Motori aveva escluso un suo coinvolgimento nella nuova serie (“Io non ho comunque intenzione di parteciparvi“) Nel frattempo, però, qualcosa evidentemente deve essere cambiato.

Le prime indiscrezioni circa una sua presenza sono state riportate dalla Gazzetta dello Sport di giovedì 29 maggio: “(Trulli) dovrebbe essere al via addirittura nella doppia veste di pilota e proprietario di una squadra”, scriveva Luigi Perna. “[...] Non era scontato che si sarebbe impegnato nel progetto Formula E. Invece, sembra aver rotto gli indugi e sia deciso a rimettersi in pista”. In occasione dei test di Donington, anche La Stampa ha indicato Trulli tra i piloti al via della nuova serie, e ieri è arrivata una quasi conferma.

Come ha rivelato ieri Autosport, l’abruzzese sarebbe infatti coinvolto nel progetto italiano guidato da Claudio Berro, già al vertice delle attività sportive di Ferrari, Maserati e Lotus, volto a subentrare al team di Lord Paul Drayson, che a Donington aveva affidato il volante all’ex campione di Indy Lights Jean-Karl Vernay. Autosport precisa che le operazioni sono in stato avanzato e che si attende solo la conferma della FEH al cambio in corsa, oltre al fatto che i diretti interessati non hanno voluto commentare.

La rinuncia di Drayson resta comunque di difficile interpretazione, visto che Drayson è stato uno dei pionieri delle tecnologie automobilistiche green (oltre che il primo ad abbracciare l’avventura della Formula E) e si era già insediato con team e pilota a Donington.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Claudio Berro Daryson Racing FIA Formula E Championship Formula E holdings Jarno Trulli

Lascia una risposta

 
Pinterest