Silverstone apre la stagione del Toyota Gazoo Racing

Silverstone apre la stagione del Toyota Gazoo Racing

16 apr, 2016

Fonte: Toyota Motor Italia

 

Roma, Italia. 15 Aprile 2016. TOYOTA GAZOO Racing è partita l’11 aprile alla volta del Regno Unito, in previsione dell’attesissima gara di apertura del Campionato Mondiale FIA Endurance (WEC), la 6 Ore di Silverstone.

TOYOTA, giunta alla sua quinta partecipazione al WEC, scenderà per la prima volta in pista con la nuova TS050 HYBRID sfidando la concorrenza agguerrita delle LMP1-Hybrid firmate Porsche e Audi nelle nove gare del campionato.

La TS050 HYBRID monta un nuovo motore Turbo 2.4 a iniezione diretta, combinato con il sistema ibrido 8MJ, realizzato in conformità con il nuovo regolamento WEC che limita l’utilizzo del carburante, favorendo quello dell’energia elettrica.

Il team sfrutterà inoltre la particolare messa a punto della TS050 HYBRID, studiata per massimizzare la deportanza in vista dell’impegnativo tracciato di Silverstone.

A bordo della coppia di vetture TOYOTA ci saranno due piloti di casa: il Campione del Mondo 2014 , che guiderà la n.° 5 alternandosi con e , e che, a bordo della vettura n.° 6, porterà alta la bandiera britannica affiancato da e .

Kamui è al proprio esordio in gara con il team TOYOTA GAZOO Racing, dopo aver ricoperto il ruolo di test driver e secondo pilota; non è però estraneo al circuito di Silverstone, avendovi corso già per quattro volte nel British Grand Prix.

Con il suo mix di curve veloci, Silverstone rappresenta una sfida unica per piloti ed ingegneri; alla difficoltà del circuito si somma l’imprevedibilità del meteo anglosassone, che nel 2014 portò allo stop anticipato della gara, a causa di un nubifragio.

Con il sole dello scorso anno, invece, la TS050 HYBRID ha portato a termine 201 giri di pista (pari a 1.186 chilometri), a una velocità media di 197 km/h (considerato anche il tempo necessario ai sette pit stop previsti) ottenendo il terzo gradino del podio.

TOYOTA è sempre salita sul podio in tutte le gare WEC disputate a Silverstone, e intende continuare questo trend, dimostrando inoltre maggiore competitività rispetto alla scorsa stagione.

, Presidente del Team:

“Sono felice che la stagione WEC abbia finalmente inizio. Le difficoltà del 2015 sono ormai alle spalle, ed è dall’ultima gara dello scorso anno che stiamo aspettando di scendere in pista con la TS050 HYBRID. Si tratta di una macchina del tutto nuova, dotata di performance ed affidabilità sensibilmente migliorate. Sono sicuro che torneremo a combattere per le prime posizioni. I tifosi chiedono di assistere ad una lotta serrata in pista, perché questa è una categoria basata sull’azione e sull’innovazione tecnologica, uno dei punti di forza della nostra TS050 HYBRID ottenuta grazie agli sforzi dei team di Colonia e di Higashi-Fuji. Mi aspetto davvero una grande gara.”

Anthony Davidson (TS050 HYBRID n.° 5):

“Non vedo l’ora di scendere in pista sul circuito di casa. Qui ho vinto e sono salito sul podio diverse volte, per questo voglio ripetere le buone prestazioni ottenute e iniziare la stagione nel modo giusto. Silverstone rappresenta per me un circuito speciale: è a soli 15 minuti da casa mia, forse è per questo che qui mi trovo così a mio agio. È un tracciato favoloso, con una lunga storia motoristica alle spalle. La macchina è sicuramente pronta. Abbiamo apportato diversi affinamenti rispetto allo scorso anno, soprattutto in termini di performance. Puntiamo alla vittoria, ma in questo sport bisogna aspettare di essere in pista per capire quanto si è competitivi. Ci sarà da divertirsi.”

Sébastien Buemi (TS050 HYBRID n.°5):

“Nuova macchina e nuova stagione, non vedo l’ora di iniziare! Anthony ed io abbiamo fatto bene lo scorso anno salendo sul podio dopo la vittoria del 2014 e dopo un altro podio nel 2013. È una pista particolare perché è sì veloce, ma necessita allo stesso tempo di parecchia deportanza, quindi praticamente l’opposto di Le Mans. L’incognita qui è sempre il meteo, siamo nei primi mesi dell’anno e quindi le condizioni sono variabili e imprevedibili, dovremo quindi prendere le giuste decisioni per quanto riguarda gli pneumatici. Questo può avere un impatto determinante sull’esito della gara. Spero di iniziare la stagione con il piede giusto, non vedo l’ora di cominciare.”

Kazuki Nakajima (TS050 HYBRID n.° 5):

“Il momento di mettere alla prova la nuova TS050 HYBRID è arrivato, e sono sicuro che daremo del filo da torcere ai nostri avversari. Silverstone è come una seconda casa per me, dal momento che per anni ho vissuto a pochi chilometri da qui. È uno dei miei tracciati preferiti. Nonostante la pista sia cambiata nel corso degli anni resta comunque un circuito speciale, con curve veloci che esaltano le doti dei piloti. È difficile dire a che punto siamo ma spero che potremo puntare alla vittoria. Le difficoltà dello scorso anno non ci hanno impedito di raggiungere il podio, quindi speriamo di poter esprimerci in maniera ancora migliore.”

Stéphane Sarrazin (TS050 HYBRID n.° 6):

“Le nostre motivazioni sono al massimo. La macchina mi piace, e trattandosi della prima gara l’obiettivo è fare bene e partire con la spinta giusta. Siamo migliorati moltissimo dallo scorso anno e vogliamo continuare a farlo, a partire da Silverstone: la macchina ha del potenziale e stiamo lavorando duramente per sfruttarlo al massimo. Il circuito è veloce e mi piace molto. Sarà importante spingere e mantenere alti i ritmi per non perdere secondi preziosi. La mia spinta sarà la stessa di sempre. Abbiamo tutti una gran voglia di vincere, ma solo il weekend potrà dirci dove siamo arrivati realmente.”

Mike Conway (TS050 HYBRID n.° 6):

“Come sapete Silverstone è per me la pista di casa, forse è anche per questo che mi piace così tanto. L’ho affrontata così tante volte che la conosco alla perfezione, e ogni volta è come se fosse la prima. Un circuito veloce e fluido, con un layout nuovo davvero intrigante. Sarà necessaria una messa a punto che incrementi la deportanza, ma allo stesso tempo bisognerà anche trovare il modo di recuperare tutta l’energia ibrida perché il tracciato non concede molto spazio alla frenata. Sarà interessante trovare il giusto bilanciamento e vedere a che punto siamo rispetto ai nostri avversari, ma spero anche in un duello genuino con l’altra TS050 HYBRID. Vogliamo puntare alla vittoria.”

Kamui Kobayashi (TS050 HYBRID n.° 6):

“Sono eccitato per l’esordio con la TOYOTA GAZOO Racing nel Campionato WEC. Quello di Silverstone è un tracciato che conosco abbastanza bene grazie alle esperienze in Formula 1 e GP2, ma sarà la prima volta alla guida di una LMP1. È una pista favolosa con curve estremamente veloci, l’ideale per la nuova TS050 HYBRID. Sono curioso di vedere come gestirò la gara da pilota LMP1, ho già studiato accuratamente i punti decisivi per il sorpasso. I test mi hanno dato fiducia e sono pronto per iniziare la stagione e diventare un punto di forza del team. Abbiamo lavorato duramente e ora non resta che dimostrare quanto siamo migliorati.”

I risultati di TOYOTA GAZOO Racing alla 6 Ore di Silverstone:

- 2012   #7: 3a nelle Qualifiche; 2a in Gara.

- 2013   #7: 1a nelle Qualifiche; 4a in Gara. #8: 2a nelle Qualifiche; 3a in Gara.

- 2014   #7: 1a nelle Qualifiche; 3a in Gara. #8: 5a nelle Qualifiche; 1a in Gara.

- 2015   #1: 4a nelle Qualifiche; 3a in Gara. #2: 6a nelle Qualifiche; 4a in Gara.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Anthony Davidson kamui kobayashi Kazuki Nakajima Mike Conway Sébastien Buemi Stéphane Sarrazin toshio sato toyota gazoo team

Lascia una risposta

 
Pinterest