Sensazionale di Grassi nella Shoreline Drive di Long Beach

Sensazionale di Grassi nella Shoreline Drive di Long Beach

3 apr, 2016

Il pilota Abt Schaeffler riprende la testa della classifica con una splendida guida

Fonte:

 

Long Beach, California. USA. 2 aprile 2016. La redenzione è arrivata a Lucas di Grassi sotto forma di una vittoria perfetta nel Faraday Future di Formula E.

Il pilota Abt Schaeffler Audi Sport aveva spruzzato lo champagne della vittoria nell’ultima gara a Città del Messico, per provare dopo la delusione della squalifica quando le bollicine si sono evaporate.

Ma con una determinazione ferrea di approfittare tutte le opportunità che si sarebbero presentate  a suo favore nella lotta per il  Campionato FIA di Formula E 2015/2016, di Grassi ha svolto una gara di vera e propria qualità.

Dalla pole position è scattato in testa la DS Virgin Racing di Sam Bird che ha guidato nelle prime fasi della gara, ma di Grassi lo ha tenuto nel mirino, e quando riuscì a ottenere una migliore accelerazione dopo aver impostato l’attacco durante diversi giri, ha fatto una grande mossa che ha ingannato il britannico alla curva 5 ed ha preso l’iniziativa.

Bird è riuscito a continuare in coda a di Grassi fino a dopo il cambio auto a metà gara, ma nella sua seconda auto è stato vittima dei freni freddi ed ha bloccato l’anteriore destra nella curva 5, finendo lungo la via di fuga.

È riuscito a evitare danni gravi, ma ha perso diverse posizioni ed ogni speranza di vittoria.

Di Grassi ora aveva un comodo vantaggio sul pilota Venturi Stephane Sarrazin, che è stato azzerato quando il vincitore dello scorso anno – Nelson Piquet Jr. – si è schiantato sui cordoli alla prima variante e finendo la sua corsa contro il muro. La Qualcomm Safety Car è uscita perché è stato necessario recuperare la sua vettura NEXTEV TCR fortemente danneggiata, consegnando a Sarrazin un colpo inaspettato di vittoria.

Ma di Grassi ha cronometrato il riavvio alla perfezione ed ha portato a casa la sua seconda vittoria dell’anno.

Con Sebastien Buemi che ha fatto una gara disastrosa – si è scontrato con Robins Frijns e non solo ha danneggiato entrambe le vetture così tanto che entrambi i piloti sono stati costretti a fare un cambio auto in anticipo, ma ha poi ricevuto un drive-through – di Grassi ha assunto un ruolo guida nella classifica punti dopo averli persi insieme alla sua vittoria in Messico.

“Sono molto felice di mostrare che se si mantiene il target, e se continuiamo il nostro lavoro, i buoni risultati arrivano”, ha detto. “Da fuori le gare sembrano sempre confortevoli, questa è una pista difficile, è molto facile fare errori, è stata una gara molto difficile. Stephane è stato veloce e stava mettendo pressione su di me. E’ una macchina estremamente difficile da guidare al limite e quindi abbiamo avuto alcun conforto a vincere la gara, abbiamo dovuto solo concentrarci per non fare errori”.

Per Sarrazin, il secondo posto è stato il suo primo podio e mantiene il suo record di segnare punti in ogni gara finora disputata in questa stagione.

“E’ incredibile che dallo scorso anno siamo stati veloci, ma mai sul podio”, ha detto Sarrazin. “E’ stata una gara molto buona e abbiamo migliorato molto. Il team è venuto da zero – ora è completamente nuovo – quindi siamo molto soddisfatti della macchina e del pacchetto totale ed è stato un buon risultato.”

Il terzo posto è stato di Daniel Abt, garantendo ad Abt Schaeffler di segnare il suo primo doppio podio. La squadra ha invaso il grande palcoscenico del podio, in cui una fetta consistente di 17.000 persone era a portata di mano per dare ai piloti una fantastica ovation.

“Amo la California e sapevo che venendo qui ci sarei stato forte”, ha detto Abt. “Ho segnato il giro più veloci  oggi nelle seconde prove libere, ma non ho fatto un buon lavoro in qualifica, quindi ero un po’ deluso al momento della gara. In gara ho cercato di mantenere il sangue freddo, mentre altri intorno stavano facendo molti errori e questo mi ha aiutato molto. Questo risultato è stato così importante per la squadra e il nostro primo doppio podio è per loro.”

Il quarto e il quinto posto sono stati per Nick Heidfeld e Bruno Senna significando la maggior quantità di punti mai vinti in una gara dalla Mahindra, mentre Bird ha pagato il suo errore in sesta posizione. Il vincitore della gara di Città del Messico, Jerome D’Ambrosio, ha ricevuto il FanBoost per la prima volta nella sua carriera di Formula E (di Grassi e Heidfeld sono stati gli altri destinatari), ma la sua è stata una gara in tono minore per il pilota Dragon Racing, che ha chiuso settimo, un posto davanti al suo compagno di squadra Loic Duval.

I posti degli ultimi due punti sono stati occupati da Simona de Silvestro che così è diventata la prima pilota donna a segnare punti in Formula E con una forte spinta al nono posto per il Team Andretti, mentre Mike Conway ha aperto il suo conto con Venturi, ottenendo un solo punto in decima posizione.

Buemi è riuscito a salvare qualcosa dalla gara segnando il Visa Fastest Lap ed i due punti di bonus che porta, ma per lui e per il team Renault e.dams è stata una gara da dimenticare.

Questo team dovrà ora raddoppiare i loro sforzi con la speranza di tornare ad esserci tra i primi posti, in modo particolare considerando che la prossima gara sarà la loro gara di casa – la prima edizione del Visa Parigi ePrix – che si svolgerà il 23 aprile.

Le posizioni del campionato piloti

Potete vedere le posizioni del campionato piloti dopo 6 gare cliccando nel seguente link (PDF)

Driver standings

 

Le posizioni del campionato squadre

Potete vedere le posizioni del campionato squadre dopo 6 gare cliccando nel seguente link (PDF)

Team standings

 

In English

Di Grassi’s Shoreline sensation

 

Abt Schaeffler star retakes championship lead with stunning drive

Source: Formula E

 

Long Beach, California.USA, April 2nd, 2016. Redemption came to Lucas di Grassi in the shape of a perfectly judged win in the FIA Formula E Faraday Future Long Beach ePrix.

The Abt Schaeffler Audi Sport driver had sprayed the victory champagne at the last race in Mexico City, only for the disappointment of disqualification to hit home long after the bubbles had fizzled out.

But with a steely determination to take advantage of any opportunity that would come his way in the fight for the 2016 , di Grassi produced a drive of genuine quality.

From pole position, it was DS Virgin Racing’s Sam Bird who led in the early stages of the race, but di Grassi kept him in his sights, and when he managed to get a better run down the back straight he pulled a great move on the Brit into Turn 5 to take the lead.

Bird managed to keep on di Grassi’s tail through the mid-race car change, but in his second car he was caught out by cold brakes and locked up into Turn 5, sending him down the escape road.

He managed to avoid any serious damage, but lost a hat full of places and any hope of victory.

Di Grassi now had a comfortable lead over Venturi’s Stephane Sarrazin, only for all of it to be wiped out when last year’s winner – Nelson Piquet Jr – crashed over the kerbs at the first chicane and walloped into the wall. The Qualcomm Safety Car was required to retrieve his stricken NEXTEV TCR machine, handing Sarrazin an unexpected shot at the win.

But di Grassi timed the restart to perfection and cruised home for his second win of the year.

With Sebastien Buemi suffering a disastrous race – he collided with Robins Frijns, which not only damaged both cars so badly they were forced into making an early car change, he then received a drive-through penalty – di Grassi has taken over the lead in the points standings he lost along with his Mexico win.

“I’m very happy to show that if you keep your focus, keep up your work, good results come,” he said. “From the outside races always look comfortable, this is a tricky track, it’s very easy to do mistakes, it was an extremely difficult race. Stephane was quick and was putting pressure on me. It’s an extremely difficult car to drive on the edge so we had no comfort in winning the race, we just had to focus on making no mistakes.”

For Sarrazin second place was his first podium finish and keeps up his record of scoring points in every race so far this season.

“It’s amazing that since last year we have been quick but never on the podium,” said Sarrazin. “It was a very good race and we’ve improved a lot. The team has come from zero – it was completely new – so we are very happy with the car and the total package, and it was a good result.”

Third place fell to Daniel Abt, ensuring Abt Schaeffler scored its first ever double podium. The team piled on to the huge podium stage, where a sizeable chunk of the 17,000-strong crowd was on hand to give the drivers a fantastic ovation.

“I love California and I knew that coming here we would be strong,” said Abt. “I set the overall fastest lap today in FP2, but it didn’t quite work in qualifying, so I was a bit disappointed coming into the race. In the race I tried to stay cool while others around were making a lot of mistakes, and that helped me a lot. This result was so important for the team and our first double podium is for them.”

Fourth and fifth place for Nick Heidfeld and Bruno Senna meant it was the biggest ever points haul for Mahindra, while Bird was left ruing his error in sixth. Mexico City race winner Jerome D’Ambrosio received FanBoost for the first time in his Formula E career (di Grassi and Heidfeld were the other recipients), but it was a low-key race for the Dragon Racing driver, who finished seventh, one place ahead of his team-mate Loic Duval.

The final two points places were filled by maiden top-10 finishers. Simona de Silvestro became the first female driver to score points in Formula E with a strong drive to ninth place for Andretti, while Mike Conway opened his account for Venturi by claiming a single point in 10th.

Buemi did manage to salvage something from the race by setting the Visa Fastest Lap and the two bonus points it brings, but for him and the Renault e.dams team it was a race to forget.

They will now be re-doubling their efforts and hoping to get back on the front foot as the series heads to their home race – the inaugural Visa Paris ePrix – which takes place on April 23.

You can see the Formula E drivers championship at the following link (PDF)

Driver standings

You can see the Formula E team championship at the following link (PDF)

Team standings

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e long beach eprix

Lascia una risposta

 
Pinterest