Sam Bird è il primo vincitore del Qualcomm New York City ePrix

Sam Bird è il primo vincitore del Qualcomm New York City ePrix

16 lug, 2017

Sam Bird passa alla storia come il primo vincitore del

Fonte:

New York City, USA. 15 luglio 2017. Sam Bird è diventato il primo pilota a vincere una gara internazionale a New York, con un ottimo impegno nel Qualcomm New York ePrix di Formula E.
Il pilota DS Virgin Racing ha dovuto lavorare duramente per la sua vittoria. Il suo compagno di squadra Alex Lynn ha segnato una splendida super pole nel suo debutto, mentre il compagno di partenza Daniel Abt del team ABT Schaeffler Audi Sport è riuscito a superarlo prima che il britannico potesse prendere la testa della gara.
Una volta arrivato in testa, Bird ha costruito un vantaggio comodo, il che significa che è riuscito a rientrare ancora primo per il suo cambiamento obbligatorio della vettura di metà corsa. Tuttavia, non ha potuto permettersi di rilassarsi nelle fasi di chiusura.
Quando un disco bloccato nella vettura Nick Heidfeld ha costretto il tedesco di fermarsi in un lato della pista, la Qualcomm Safety Car è entrata in pista annullando il vantaggio di Bird sulla Techeetah di Jean-Eric Vergne.
Questo ha lasciato solo due ultimi giri nervosi per Bird che ha dovuto sopportare prima di poter incidere il suo nome nella storia delle corse automobilistiche. Ma lui ha interpretato il suo riavvio alla perfezione e non ha dato a Vergne l’opportunità di negargli la vittoria.

“E’ incredibile!” ha detto. “In primo luogo, è incredibile che siamo qui a congratuliarci tutti con la Formula E per questo evento, posso immaginare quanto sia difficile, ma è stata una settimana fantastica finora. Oggi abbiamo avuto una buona velocità. Abbiamo imparato molto da Berlino e questo è stato un vero e proprio punto di svolta per noi, forse non ci è sembrato allora, ma credo che l’abbiamo dimostrato che questo fine settimana. Anche giù il cappello al mio compagno di squadra di questo fine settimana Alex Lynn, che ha fatto un lavoro scintillante per ottenere una stupenda Super Pole”.

Dopo una prima parte della gara, Vergne è riuscito a rimanere fuori un giro più a lungo rispetto alla maggior parte dei suoi rivali prima di fare il cambio auto. Questo gli ha permesso di passare al secondo posto durante i pit stops e anche se non era abbastanza vicino da fare pressione su Bird, con il suo nuovo compagno di squadra Techeetah Stephane Sarrazin al terzo luogo, Vergne era molto contento del suo lavoro del giorno.

“Come squadra, abbiamo lavorato duramente in questa stagione e finalmente è il nostro primo podio doppio con il mio compagno di squadra e questo è quello che mi fa sentire più felice. Riguardo me, credo che l’inizio mi è costato la vittoria. La pista era estremamente sporca e tutti quelli che hanno iniziato dalla parte sinistra hanno perso una posizione. Ho avuto un inizio abbastanza sicuro della corsa, ho perso un paio di posizioni, che sapevo avrei recuperato, e questo è quello che ho fatto ed ho finito la prima tappa in seconda posizione. Ho spinto molto ma cercado di risparmiare più energia di questo ragazzo [Bird], ma non ha commesso alcun errore ed ha meritato la vittoria “.

Sarrazin ha iniziato la gara nell’11esimo posto, ma è stato l’uomo di maggior movimento durante la prima metà della gara, combattendo fino al quinto posto prima delle fermate e poi guadagnando un’ulteriore posizione per raggiungere la quarta prima del giro finale. Quando Daniel Abt ha superato il tornante dopo un problema con la sua vettura, Sarrazin ha raggiunto il suo secondo podio nella Formula E – quello precedente è arrivato a Long Beach nella seconda stagione.

“Mi sento molto bene, è un grande giorno per noi di Techeetah. Ho fatto un piccolo errore nelle qualifiche, il che significa che ho iniziato dalla P11, ma sapevo che avevo una buona macchina per la gara e ho iniziato a superare, e poi sono stato un po’ fortunato nell’ultimo giro quando Abt è andato dritto. “

Con il leader del campionato Sebastien Buemi assente, la gara è stata un’occasione per Lucas di Grassi di chiudere il divario nella lotta per il titolo. Prima della corsa il pilota ABT Schaeffler aveva 32 punti in ritardo, partendo dalla decima posizione in griglia ha dovuto lavorare duramente per arrivare in alto e colmare il gap.
In realtà ha perso un posto all’inizio, ma poi ha gradualmente lavorato guadagnando posizioni e ha anche approfittato del problema di Abt per arrivare al quarto posto. Questo gli ha permesso di guadagnare 12 punti, tagliando il divario con Buemi fino a 20 punti.
La pista di Brooklyn ha creato una corsa emozionante che hanno inclusi molti sorpassi e ha significato che non importa dove piloti si fossero qualificati, ma un buon risultato era ancora possibile. Dal 12° posto sulla griglia Loic Duval ha segnato il suo miglior risultato della stagione per il Faraday Future Dragon Racing al quinto, mentre il sesto è andato a Oliver Turvey della NextEV NIO.
Nel suo debutto nella categoria, Pierre Gasly – che rimpiazzava Buemi alla Renault e.dams – ha recuperato da un errore in qualifica che lo ha lasciato al 19esimo posto in griglia per combattere nella sua strada fino al settimo posto, uno davanti al compagno di squadra Nico Prost.
Robin Frijns ha dato ad Andretti qualcosa per rendere omaggio alla sua gara di casa, prendendo il nono posto, mentre Adam Carroll ha finito in classifica per la seconda volta nella sua carriera in Formula E per la Panasonic Jaguar Racing nel 10° posto.
Il punto per il giro più veloce Visa è andato a Maro Engel della Venturi ed è stata una meravigliosa consolazione dopo che un problema meccanico in qualifica ha significato che doveva partire dalla parte posteriore della griglia.
Tuttavia, le squadre ed i piloti non hanno il tempo di riposarsi sui loro allori, poiché tutti torneranno al paddock domani all’alba per la seconda parte del doppio header, con il round 10 del che si svolgerà con partenza dalle ore 13.00 locale, 19.00 ora italiana.

2017 Qualcomm New York City ePrix (Rd 9) – Race results

1. Sam Bird, DS Virgin Racing, 52:29.275s (25)
2. Jean-Eric Vergne, TECHEETAH, +1.354s (18)
3. Stephane Sarrazin, TECHEETAH, +4.392s (15)
4. Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, +6.155s (12)
5. Loic Duval, Faraday Future Dragon Racing, +8.428s (10)
6. Oliver Turvey, NextEV NIO, +8.952s (8)
7. Pierre Gasly, Renault e.dams, +9.321s (6)
8. Nico Prost, Renault e.dams, +10.036s (4)
9. Robin Frijns, Andretti Formula E, +11.019s (2)
10. Adam Carroll, Panasonic Jaguar Racing, +12.073s (1)
11. Nelson Piquet Jr, NextEV NIO, +12.977s
12. Antonio Felix da Costa, Andretti Formula E, +13.341s
13. Tom Dillmann, Venturi Formula E, +16.337s
14. Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport, +1 lap
15. Felix Rosenqvist, Mahindra Racing, +1 lap
16. Nick Heidfeld, Mahindra Racing, DNF
17. Maro Engel, Venturi Formula E, DNF (1)
18. Alex Lynn, DS Virgin Racing, DNF (3)
19. Jerome D’Ambrosio, Faraday Future Dragon Racing, DNF
20. Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, DNF

Driver standings

Sebastien Buemi, Renault e.dams – 157
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport – 137
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing – 86
Nico Prost, Renault e.dams – 76
Sam Bird, DS Virgin Racing – 72
Jean-Eric Vergne, TECHEETAH – 70

Team standings

Renault e.dams – 239
ABT Schaeffler Audi Sport – 183
Mahindra Racing – 149
DS Virgin Racing – 125
TECHEETAH – 90
NextEV NIO – 59
Faraday Future Dragon Racing – 29
Andretti Formula E – 28
Venturi Formula E – 22
Panasonic Jaguar Racing – 21

In English

Bird soars to historic Qualcomm New York City ePrix win

Source: Formula E
New York City, USA. July 15th, 2017. Sam Bird became the first driver to win an international motor race in New York, with a superb drive in the FIA Formula E Qualcomm New York City ePrix.
The DS Virgin Racing driver had to work hard for his win. His rookie team-mate Alex Lynn scored a stunning pole position on his debut, while fellow front row starter Daniel Abt of ABT Schaeffler Audi Sport both had to be overcome before the Brit could lead the race.
Once he worked his way into the lead, Bird pulled out a comfortable advantage, which meant he was able to re-join still in top spot following his mandatory mid-race car change. However, he could not afford to relax in the closing stages.
When a broken driveshaft caused Nick Heidfeld to stop at the side of the road, the Qualcomm Safety Car was deployed and Bird’s lead over the TECHEETAH of Jean-Eric Vergne was neutralised.
This left just two nerve-wracking laps for Bird to endure before he could etch his name into motor racing history. But he timed his restart to perfection and gave Vergne no opportunity to deny him the landmark win.

“It was incredible!” he said. “Firstly, it’s incredible that we’re here and congratulations to everyone at Formula E for putting this event on, I can imagine how difficult it was, but it’s been an amazing week so far. We had pretty good speed today. We learned a lot from Berlin and that was a real turning point for us, it may not have looked like it at the time, but I think we demonstrated that this weekend. Also hats off to my team-mate this weekend Alex Lynn, who did a scintillating job in Super Pole to take pole position.”

After a battling first part of the race, Vergne was able to stay out for a lap longer than most of his rivals before making a car switch. This allowed him to move into second place during the pitstops and even though he couldn’t quite get close enough to put pressure on Bird, with his new TECHEETAH team-mate Stephane Sarrazin in third, Vergne was very pleased with his day’s work.

“As a team, we’ve worked really hard this season and finally it’s our first double podium with my team-mate and that’s what I feel most happy about. As for myself I believe the start cost me the win. It was extremely dirty off-line and everybody who started on the left-hand side lost a position. I had a pretty safe beginning of the race, I lost a couple of positions, which I knew we would get back again, and that’s what I did and I finished the first stint in second position. I pushed hard to save more energy than this guy [Bird], but he didn’t make any mistakes and he deserved the win.”

Sarrazin started the race in 11th, but was the man on the move during the first half of the race, fighting his way up to fifth before the stops and then gaining a further position to run fourth going onto the final lap. When Daniel Abt overshot the hairpin following an issue with his car, Sarrazin dived through to record only his second podium in Formula E – the previous one coming in Long Beach in season two.

“I feel very good, it’s a great day for us at TECHEETAH. I made a small mistake in qualifying which meant I started from P11, but I knew I had a good car for the race and I started to overtake, and then I got a bit lucky on the last lap with Abt going straight on.”

With championship leader Sebastien Buemi absent, the race was an opportunity for Lucas di Grassi to close the gap in the title fight. Ahead of the race the ABT Schaeffler driver was 32 points in arrears, but starting 10th on the grid he would have to work hard to make significant inroads into that deficit.
He actually lost a place at the start, but then gradually worked his way up the order, and also took full advantage of Abt’s issue to slot into fourth place. This earned him 12 points, slicing the gap to Buemi down to 20 points.
The Brooklyn track created some thrilling racing including plenty of overtaking and meant that no matter where drivers qualified a good result was still possible. From 12th on the grid Loic Duval scored his best result of the season for Faraday Future Dragon Racing in fifth, while sixth went to Oliver Turvey of NextEV NIO.
On his series debut, Pierre Gasly – who was standing in for Buemi at Renault e.dams – recovered from a mistake in qualifying that left him 19th on the grid to fight his way up to seventh place, one place ahead of his team-mate Nico Prost.
Robin Frijns gave Andretti something to cheer at its home race by taking ninth, while Adam Carroll finished in the top-10 for only the second time in his Formula E career for Panasonic Jaguar Racing in 10th. The Visa fastest lap bonus point went to Venturi’s Maro Engel and was worthy consolation after a mechanical problem in qualifying meant he had to start from the back of the grid.
The teams and drivers have no time to rest on their laurels however, as everyone will be back in the paddock at the break of dawn tomorrow for the second part of the double header, with round 10 of the FIA Formula E Championship taking place at the earlier time of 1pm.

 

2017 Qualcomm New York City ePrix (Rd 9) – Race results

1. Sam Bird, DS Virgin Racing, 52:29.275s (25)
2. Jean-Eric Vergne, TECHEETAH, +1.354s (18)
3. Stephane Sarrazin, TECHEETAH, +4.392s (15)
4. Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, +6.155s (12)
5. Loic Duval, Faraday Future Dragon Racing, +8.428s (10)
6. Oliver Turvey, NextEV NIO, +8.952s (8)
7. Pierre Gasly, Renault e.dams, +9.321s (6)
8. Nico Prost, Renault e.dams, +10.036s (4)
9. Robin Frijns, Andretti Formula E, +11.019s (2)
10. Adam Carroll, Panasonic Jaguar Racing, +12.073s (1)
11. Nelson Piquet Jr, NextEV NIO, +12.977s
12. Antonio Felix da Costa, Andretti Formula E, +13.341s
13. Tom Dillmann, Venturi Formula E, +16.337s
14. Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport, +1 lap
15. Felix Rosenqvist, Mahindra Racing, +1 lap
16. Nick Heidfeld, Mahindra Racing, DNF
17. Maro Engel, Venturi Formula E, DNF (1)
18. Alex Lynn, DS Virgin Racing, DNF (3)
19. Jerome D’Ambrosio, Faraday Future Dragon Racing, DNF
20. Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, DNF

Driver standings

Sebastien Buemi, Renault e.dams – 157
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport – 137
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing – 86
Nico Prost, Renault e.dams – 76
Sam Bird, DS Virgin Racing – 72
Jean-Eric Vergne, TECHEETAH – 70

Team standings

Renault e.dams – 239
ABT Schaeffler Audi Sport – 183
Mahindra Racing – 149
DS Virgin Racing – 125
TECHEETAH – 90
NextEV NIO – 59
Faraday Future Dragon Racing – 29
Andretti Formula E – 28
Venturi Formula E – 22
Panasonic Jaguar Racing – 21

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e qualcomm new york city eprix

Pinterest