Sabato ci saranno molti occhi a vedere la Formula E

Sabato ci saranno molti occhi a vedere la Formula E

22 mag, 2015

Molti costruttori saranno presenti in modo più o meno nascosto per valutare il futuro coinvolgimento

Al momento non è ufficiale, ma il Gruppo PSA è sempre più vicino al team Virgin

Circuito che entusiasma ai piloti

di Marcelo Padin

Direttore Electric Motor News

 

Berlino Tempelhof, Germania. 21 Maggio 2015. Come di consueto, la ha vissuto momenti di tranquillità nel paddock e mentre i meccanici delle diverse squadre si concentravano nel montaggio delle vetture, i piloti si occupavano di mettere a posto i propri sedili, di fare delle foto per gli sponsor e di parlare spensieratamente tra di loro e con la stampa, tra cui Electric Motor News.

Oltre Jerome D’Ambrosio del team Dragon Racing che abbiamo intervistato e che vi proponiamo in una sede separata; molti altri piloti hanno condiviso la soddisfazione di correre in un circuito come questo ed hanno assicurato che ci sono diversi posti per sorpassare e che con tante curve “ci divertiremo parecchio”, come diversi di loro hanno detto in modo informale.

Ma dietro la tranquilla apparenza di questo giovedì dell’Aeroporto di Tempelhof, ci sono molte cose che succedono in altri settori…

 

Radio box dice: “sabato ci saranno molti occhi a guardare la gara”

Sembrerebbe che i costruttori guardino sempre con occhi più interessati la Formula E, in funzione di un coinvolgimento in prima persona, anche se per la verità le bocche sono tutte cucite.

Daniel Abt ed il team Audi Abt Sportsline giocano in casa

Tuttavia è quasi certo che sabato, nel momento delle prove e della gara, ci saranno molti emissari dei costruttori con gli occhi ben aperti.

E’ spontaneo pensare che trattandosi di una gara in Germania, non saranno assenti il Gruppo Volkswagen (già parzialmente coinvolto con l’Audi ABT Sportline di Lucas di Grassi e Daniel Abt) e di BMW, che però fanno già parte della Formula E anche se da un diverso punto di vista da quello sportivo diretto.

Nonostante aver chiesto dei nomi, nessuno ha pronunciato alcuno e tenendo conto della galassia tedesca dell’automobile, viene da pensare a Mercedes Benz che però attualmente è fortemente impegnata in Formula 1, quindi rimarrebbe solo la Ford (la cui filiale europea a sede a Colonia), ma sono tutte congetture …

 

PSA e Virgin è quasi fatta

La notizia non ha ancora il tono dell’ufficialità, ma con tutta probabilità sarà Citroen (oppure DS) il costruttore che fornirà il powertrain del team Virgin di Sam Bird e Jaime Alguersuari.

Non si sa ancora quando ci sarà la conferma ufficiale, ma i test di precampionato della seconda stagione sono previsti a Donington nel mese di agosto… quindi il tempo stringe ed ogni giorno è buono per sapere di più.

 

Formula E in India?

Abbiamo scambianto qualche parola con Dilbagh Gill, il team principal di Mahindra che ci ha promesso un’intervista per oggi.

Ha manifestato la sua soddisfazione per gli incentivi varati dal governo dell’India in favore dei veicoli elettrici.

“E’ molto importante questa decisione, soprattutto per i mezzi pubblici” – ha commentato; e davanti alla nostra domanda se ci si potrebbe pensare ad una gara di Formula E in India ha risposto: “si stiamo lavorando e potrebbe essere per la terza stagione”.

Considerando la potenzialità dell’India e la presenza di un team nazionale (Mahindra) e di un pilota indiano (Karun Chandhok) la prospettiva non dovrebbe essere soltanto un sogno.

 

Rottura di legamenti

La simpatica , Communications Manager del , si è vista così nel paddock di Berlino.

“In un piccolo incidente mi sono rotta i legamenti… ora tocca anche a me usare i veicoli elettrici”.

L’augurio ad Alba di tutta la redazione di Electric Motor News per una pronta guarigione.

 

Le foto di giovedì del di Formula E

Di seguito vi proponiamo le foto scattate nel paddock della Formula E in occasione del DHL ePrix di Berlino che si terrà domani sabato 23 Maggio all’aeroporto di Tempelhof.

L’atmosfera della location è surreale e molti addetti ai lavori hanno detto di essere appassionati di storia – come il sottoscritto – quindi è normale che in una location come questa dove è stata scritta una pagina molto importante della storia del mondo contemporaneo ci sia un pò di soggezione.

Personalmente la cosa che ci ha impressionato di più è il C-54 Symaster che troneggia dietro il paddock, testimone del ponte aereo che ha rifornito gli abitanti di Berlino Ovest durante il blocco sovietico.

 

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alba saiz berlin tempelhof dhl berlin eprix FIA Formula E Championship formula e

Lascia una risposta

 
Pinterest