Renault Zoe vince le 25 Ore di Magione

Renault Zoe vince le 25 Ore di Magione

20 mag, 2013

Auto più risparmiosa fra le utilitarie e fra le elettriche

Fonte: Renault Italia

Magione (PG). Italia. 19 maggio 2013. domina la Energy Saving Race, svoltasi sabato 18 e domenica 19 maggio, affermandosi come auto più risparmiosa nei consumi sia nella categoria “utilitarie” che in quella “alimentazione elettrica”. Nel tracciato su pista, ZOE ha registrato un’autonomia di 193,4 km con una velocità media di 45 km/h, risultato che premia l’avanzata tecnologia del nuovissimo veicolo 100% elettrico di Renault, alternativa vera ed innovativa per una mobilità più ecologica ed economica.

Renault ZOE, berlina compatta 100% elettrica in arrivo sul mercato in questi giorni, concentrato delle più avanzate tecnologie, si aggiudica la 25 ORE di Magione Energy Saving Race, gara di durata e di consumo per auto di serie, giunta alla 7ª edizione, svoltasi sabato 18 e domenica 19 maggio.

Prendendo il via dall’Autodromo dell’Umbria di Magione, i concorrenti della 25 ORE di Magione hanno percorso la prima parte di gara sulle panoramiche strade che costeggiano il lago Trasimeno e la restante nella tradizionale ed impegnativa sfida notturna all’interno dell’Autodromo.

Renault ZOE ha dominato entrambe le categorie nelle quali concorreva, quella delle “utilitarie” e quella dei “veicoli ad alimentazione elettrica”, attestandosi quale auto più efficiente in termini di risparmio energetico, secondo una formula di calcolo che ha preso in considerazione peso del veicolo, velocità media e chilometri percorsi per kW/h.

A guidare Renault ZOE al successo, alternandosi alla guida, un equipaggio costituito sul tracciato stradale da Giampaolo Mariotti e da Giuseppe Tarallo, e su quello in pista dai giornalisti del magazine ECOCAR Giovanni Mancini e Marco della Monica.

Fra i due itinerari previsti dal tracciato stradale (della lunghezza complessiva di 236,4 km) e prima della gara su pista, Renault ZOE, come da regolamento, ha effettuato due ricariche. Grazie al connettore a bordo auto Chameleon che le permette di ricaricarsi con qualunque livello di potenza, anche a 22 kW in un’ora (come in questa circostanza) e persino a 43 kW in soli 30 minuti, Renault ZOE ha potuto ricaricarsi molto più velocemente rispetto alla concorrenza.

Particolarmente significativo il dato che emerge dal tracciato su pista, dove Renault ZOE è arrivata a compiere 193,4 km con una velocità media di 45 km/h, risultato che fa di ZOE un’alternativa vera, credibile ed innovativa per una mobilità più ecologica ed economica.

Renault ZOE vanta il valore di autonomia media più elevato fra i modelli elettrici di grande serie, che in ciclo di omologazione NEDC raggiunge persino i 210 km. Un livello di autonomia conseguito, grazie anche al sistema Range OptimiZEr per l’ottimizzazione dei consumi energetici, che raggruppa tre innovazioni fondamentali – frenata recuperativa di nuova generazione, pompa di calore e pneumatici MICHELIN EnergyTM E-V, un sistema con il quale ZOE guadagna fino al 25% di autonomia.

Renault ZOE è, inoltre, dotata di un interruttore sulla consolle centrale, che permette di attivare la modalità ECO, una funzione che preserva l’autonomia di ZOE riducendo le performance del climatizzatore o del riscaldamento, nonché la potenza del suo motore da 65 kW (220 Nm di coppia).

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 25 ore di Magione renault zoe

Lascia una risposta

 
Pinterest