Record “elettrico” alla Pikes Peaks

Record “elettrico” alla Pikes Peaks

29 giu, 2011

Un’auto elettrica segna il nuovo record nella

di Nikki Gordon-Bloomfield

Fonte: All Cars Electric

27 giugno 2011. Nello scorso fine settimana si è svolta la famosa Pikes Peak in Colorado, la salita che ha visto scalare rumorose moto e auto il percorso di 12,42 miglia (circa 20 km) fino alla sua sommità 14.110 piedi (4.300 metri).
Ma ieri per qualche minuto, la montagna era un pò più tranquilla quando una macchina elettrica ha scalato la vetta, completando il famoso percorso in salita in un tempo mozzafiato di 12 minuti e 20 secondi, record di percorrenza per una vettura elettrica, superando quello che era stato fissato l’anno precedente.

Sponsorizzata dalla società di pneumatici , la vettura a ruote scoperte alimentata da un impianto dell’, ha dimostrato al mondo che, mentre la sfortunata General Motors s EV1 è morta da tempo, la sua prole è ancora viva e vegeta.

, l’ingegnere che per primo ha sviluppato la trasmissione che andò ad prototipo dell’EV1 – conosciuta come GM Impact, è stato anche il fondatore dell’AC Propulsion nel 1992.

Nel 1994 Cocconi e la sua squadra hanno progettato e costruito l’AC-150 con sistema integrato di azionamento. In grado di alimentare un motore fino a 150 kilowatt, l’AC-150 è diventata famosa per essere stata una delle auto elettriche più veloci mai costruite, compresa la X1 Wrightspeed, la Venturi Fetish, e la Scion SB elettrificata dalla stessa AC Propulsion e denominata eBox ..

Anche l’auto elettrica sportiva più famosa del mondo, la Tesla Roadster da 109.000 dollari deve parte del suo successo a Cocconi ed all’AC Propulsion.

Se non fosse concesso in licenza alcuna tecnologia AC Propulsion, la Tesla Roadster sarebbe un veicolo completamente diverso.

Seguendo le orme di Tesla, anche il gigante automobilistico BMW ha chiesto aiuto ad AC Propulsion, utilizzando il loro sistema di trasmissione nella flotta limitata delle Mini da test .

Ed è un design di Cocconi il sistema di trasmissione AC-150 e l’evoluzione da gara AC-180 che alimenta la vettura del recente record di gara in salita.

Se le auto elettriche hanno una royalty, AC Propulsion dovrebbe averne almeno una.

Diciassette anni dopo lo sviluppo del primo progetto, i discendenti dell’originale trasmissione AC Propulsion dimostrano ancora al mondo delle corse che le auto elettriche sono veloce e cattive.

AC Propulsion Team Yokohama Electric nella gara automobilistica Pikes Peak . Photo credit: Yokohama.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ac propulsion Alan Cocconi pikes peak Summit Motorsports yokohama

Lascia una risposta

 
Pinterest