Progressi positivi del Panasonic Jaguar Racing in Argentina

Progressi positivi del Panasonic Jaguar Racing in Argentina

19 feb, 2017

Il team inglese ha ottenuto la miglior prestazione della stagione nelle qualifiche

Fonte:

 

Buenos Aires, Argentina. 18 Febbraio 2017. L’esordio sudamericano in del Panasonic Jaguar Racing in Argentina ha prodotto spunti più positivi per il nuovo team della serie.

ha messo insieme un giro impressionante durante le qualifiche partendo dalla P7, solo due posizioni al di fuori del gruppo della Super Pole. E’ stata la prima posizione nei top ten per il team britannico solo nella sua terza gara. Il neozelandese ha anche segnato il terzo tempo nella prima sessione di prove libere della mattina presto. Il suo compagno di squadra ha faticato a trovare la fiducia nella sua auto e ha iniziato la gara in P15.

La gara di Mitch è stata molto impegnata dallo spegnimento delle luci fino alla bandiera finale, ha combattuto con Nico Prost e Felix Rosenqvist alla prima curva scendendo nell’ordine alla P9. Durante la prima parte di gara il pilota della Jaguari I-TYPE è ​​riuscito a riconquistare le due posizioni con grande mestiere gara. La gara di Adam è stata compromessa fin dall’inizio quando la sua macchina non è riuscita a raggiungere la griglia non essendo in grado di iniziare il giro sulla pista.

In definitiva Mitch ha mancato di poco di segnare i primi punti per la squadra, terminando nella P13. Adam ha fatto del suo meglio per combattere fino alla fine nella P17 davanti alla Mahindra di Felix Rosenqvist.

Egli ha massimizzato l’opportunità di guadagnare tempo prezioso in pista prezioso e dati cruciali per la squadra in modo di analizzarli in vista della prossima gara.

, Panasonic Jaguar Racing, Team Director:

“Questo è stato il nostro miglior risultato in qualifica in questa stagione. Un ottimo lavoro da parte di tutti nella squadra per fare passi in avanti positivi dalla nostra ultima gara a Marrakech del mese di novembre. Le cose sono veramente unite e Mitch ha fatto molto bene riuscendo a correre con il gruppo davanti. La squadra dovrebbe essere veramente orgogliosa di quello che abbiamo realizzato oggi e di come abbiamo spostato le prestazioni in avanti e colmato il divario rispetto le altre squadre. Abbiamo raggiunto molto in sole tre gare.”

“Come sempre, siamo qui per migliorare, soprattutto ora nel nostro primo anno di campionato, il nostro anno di apprendimento. E’ stato un vero peccato per Adam perché ha avuto un problema alla partenza ed è stata una lotta enorme per tornare e recuperare il ritardo con il resto del gruppo, ma ha fatto un ottimo lavoro. Questo ci ha dato la possibilità di provare una serie di vari set up che sono importanti per l’acquisizione dei dati. In sintesi ci stiamo muovendo nella giusta direzione e non vedo l’ora di arrivare alla nostra prossima gara in Messico.”

Mitch Evans, # 20, P13:

“E’ stato bello venire via dalla qualificazione e sentirsi soddisfatti della nostra prestazione. Il team ha lavorato duramente per fare progressi. Abbiamo fatto davvero un buon passo in avanti e questo è evidente dal risultato in qualifica.”

“La prima parte di gara è stata buona, ma ho avuto un giro nella mischia nel principio il che significa che ho perso due posizioni questo è stato un po’ deludente, ma poi le bandiere gialle virtuali hanno neutralizzato tutto e ho recuperato un paio di posti. Dopo di che stavo correndo con i primi. Ero felice con il ritmo e la gestione dell’energia stava andando secondo i piani. ”

“Non vedevo l’ora di tenere la mia posizione nella seconda parte di gara, ma purtroppo stavo lottando per gestire l’energia e per qualche motivo e non sono riuscito a spingere come prima. Ho lasciato quattro posti ed ho finito appena fuori dalla zona punti. E’ stato davvero deludente non venire via con i nostri primi punti ma semplicemente non doveva succedere questa volta. Sono davvero impaziente di andare in Messico perché questo fine settimana abbiamo avuto davvero una buona motivazione per tutta la squadra e una buona dose di fiducia. Dobbiamo costruire il futuro su questo e continuare a migliorare come squadra”.

Adam Carroll, # 47, P17:

“Oggi è stata dura. L’inizio della giornata è stato promettente, ma abbiamo appena perso un pò la nostra strada nella seconda sessione di prove, quando abbiamo voluto mantenere la vettura in sicurezza per le qualifiche e non rischiare nulla. Io, ovviamente, speravo di essere molto più veloce, ma posso migliorare su questo. Avevo sperato di fare una bella gara, ma ho avuto un problema all’inizio, proprio nella partenza e non ho potuto lanciare la macchina. Non siamo sicuri del perché ed è qualcosa che gli ingegneri stanno esaminando ora. Per fortuna, sono stato in grado di continuare e riuscire a completare la gara. Abbiamo ottenuto molti buoni dati da analizzare, ma purtroppo nessun risultato questa volta.”

 

In English

Panasonic Jaguar Racing make positive progress

In Argentina the best qualifying performance of the season

Source: Panasonic Jaguar Racing

Buenos Aires, Argentina. 18 February 2017. Panasonic Jaguar Racing’s South American FIA Formula E debut in Argentina produced more positives for the series’ newest team.  Mitch Evans put together an impressive lap during qualifying to start from P7, just two positions outside the Super Pole group.  It was the first top ten position for the British team in only its third race.  The New Zealander also put in a P3 time early in the first practice session. His teammate Adam Carroll struggled to find confidence in his car set up and started the race in P15.

Mitch’s race was busy from lights to flag as he battled with Nico Prost and Felix Rosenqvist into the first corner pushing him down the order to P9.  During the first stint the Jaguar I-TYPE driver managed to regain the two positions with some great race craft.  Adam’s race was compromised from the start when his car failed to get off the grid before he was able to start one lap down on the field.

Ultimately Mitch narrowly missed out on the team’s debut points finishing P13.  Adam did his best to fight back to finish P17 in front of Mahindra’s Felix Rosenqvist.  He maximised the opportunity to gain valuable track time and crucial data for the team to analyse ahead of the next race.

James Barclay, Panasonic Jaguar Racing, Team Director:

“This was our best qualifying result this season. A really great job by everyone in the team for making positive steps forward since our last race in Marrakesh in November. Things have truly come together and Mitch did really well managing to run with the front pack. The team should be really proud of what we have achieved today as we moved the performance forward and bridged the gap to the other teams. We have achieved a lot in only three races.”

“As always, we are here to improve, especially now in our first year of the championship, our learning year. It was a real shame for Adam to have an issue at the start and it was a huge fight to get back and catch up with the rest of the pack but he did a great job.  This gave us the chance to try a few different set ups which is great for data capture. In summary we are moving in the right directions and can’t wait for our next race in Mexico.”

Mitch Evans, #20, P13:

“It was great to come away from qualifying feeling satisfied with our performance. The team has worked really hard to make progress. We’ve made a really good step forward and that is evident from the result in qualifying.”

“The first half of the race was good but I got a bit shuffled around in the beginning which meant that I lost two places which was a bit disappointing, but then the full course yellow neutralised everything and I made up a few places. After that I was running with the front guys. I was happy with the pace and the energy management was going according to plan.”

“I was looking forward to holding my position in the second stint, but unfortunately I was struggling to manage the energy for some reason and couldn’t push as hard as before. I dropped four places and ended up just out of the points. It was really disappointing not to come away with our first points but it just wasn’t meant to be this time. I’m really looking forward to Mexico and this weekend has been a really good motivator for the whole team and a good confidence builder. We will build on that and keep improving as a team.”

Adam Carroll, #47, P17:

“Today was tough. The start of the day was promising, we just lost our way a little bit in the second practice as we wanted to keep the car safe for qualifying and not risk anything. I obviously hoped to be a lot faster than I was, but I can improve on that. I’d hoped to have a strong race and come through but I had an issue with the start, right when I was about to take off I couldn’t launch the car. We’re not sure why and it’s something that the engineers are looking into now. Luckily, I was able to get going and could continue and complete the race. We got a lot of good data out of it but unfortunately no result this time.”

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Adam Carroll FIA Formula E Championship formula e James Barclay mitch evans panasonic jaguar racing

Lascia una risposta

 
Pinterest