Porsche collauda la sua ibrida per Le Mans

Porsche collauda la sua ibrida per Le Mans

6 set, 2013

Porsche collauda l’auto per il World Endurance Championship () e la
Primi test drive con la

Fonte: Porsche Motorsport

Stoccarda, Germania . 3 Settembre 2013 . La nuova vettura Porsche LMP1 da corsa è in corso di messa alla prova in diversi circuiti internazionali.

Dopo il lancio di successo nel mese di giugno sulla pista di prova Porsche a Weissach, il prototipo di vettura sportiva – che è stato completamente ridisegnato – segue la sua strada di sviluppo attraverso una serie di test funzionali. Negli ultimi giri di prova, l’ha guidata per la prima volta.

Il pilota svizzero collaudatore di Formula 1 ha fatto parte del team dei regolari piloti della LMP1 dal 1° luglio 2013 e supporta (Bruchmühlbach – Miesau , Germania) e (Francia) nei test. Il quarto pilota è l’australiano pilota di Formula 1 , che afforzerà la squadra Porsche LMP1 dal 2014.

Il prossimo anno, la Porsche LMP1 sarà pronta per essere in linea di partenza nel Campionato Mondiale Endurance (WEC) , così come alla 24 Ore di Le Mans. “Gli attuali test stanno consentendo di raccogliere enormi quantità di dati vitali; ogni singolo chilometro percorso è importante, tuttavia, al fine di sviluppare l’elevata complessità della LMP1 in modo che sia in grado di competere dall’inizio della prossima stagione, sono necessari molti più chilometri di test”, sottolinea , vice presidente LMP1. “Siamo soddisfatti dei progressi compiuti in ogni test”.

La nuova serie di norme che si applicheranno nel WEC nel 2014 sono chiaramente incentrate sull’efficienza e richiedono l’uso dell’ultima tecnologia ibrida . L’ obiettivo della nuova serie di regole per la prossima stagione è quello di ridurre significativamente il consumo di carburante nelle auto da corsa partecipanti. La nuova Porsche LMP1 deve quindi vantare un’efficienza ottimale pur offrendo il massimo delle prestazioni . Lo stesso vale per lo sviluppo delle auto di serie Porsche. Seguendo l’esempio del motorsport, lo sviluppo di ogni futura Porsche può anche beneficiare di questi risultati.

Porsche ha perseguito questo trasferimento di tecnologia dal settore del motorsport dal lancio della 550 Spyder nel 1953. Che si tratti di doppia accensione, freni a disco, telai ottimizzati, spoiler fisso, motori turbo, cambio a doppia frizione o la potente trazione ibrida – tutte queste forme di tecnologia sono state inizialmente testate da Porsche nelle auto da corsa.

“Dopo 16 anni, ancora una volta vogliamo essere una squadra competitiva nella massima categoria con la LMP1 alla 24 Ore di Le Mans nel 2014. E ‘anche il nostro obiettivo è quello di gareggiare nell’intera stagione WEC”, dice , membro del comitato esecutivo di Ricerca e Sviluppo. “L’eredità di successo di Porsche nelle gare di lunghe distanze ci spinge davvero, ma aumenta anche il livello di aspettativa che c’è su di noi. Tuttavia, siamo felici di rispondere a questa sfida”.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 24 Ore di Le Mans FIA World Endurance Championship Fritz Enzinger Mark Webber Neel Jani porsche lmp1 Romain Dumas Timo Bernhard WEC Wolfgang Hatz

Lascia una risposta

 
Pinterest