Pattuglia Mercedes al Silvretta Rally 2014

Pattuglia Mercedes al Silvretta Rally 2014

4 lug, 2014

La leggenda incontra le emissioni zero: Mercedes C111 e Classe B Electric Drive in una gita in montagna

Stuttgart, Germania e Montafon, Austria. Il 3 luglio è iniziato il con un anniversario. E’ già la quinta volta che i veicoli a zero emissioni locali attraverseranno le strade dei monti austriache del Montafon.

Questo rende il Silvretta E-Auto Rally un po’ classico. E’ anche la quinta volta che Mercedes-Benz e Smart partecipano e questa volta con sei veicoli elettrici che sono di nuovo la più grande flotta elettrica del Rally.

Mentre la nuova Classe B Electric Drive celebra il suo debutto tra le montagne, il Silvretta Classic Rally è testimone di una rinascita: Mercedes-Benz restituisce la leggendario C 111 alla strada per l’occasione del Silvretta Classic Rally.

Fonte: Daimler AG

 

Stuttgart, Germania e Montafon. 3 luglio 2014. La strada alpina del Silvretta nella regione di Montafon in Austria è considerata uno dei più bei percorsi panoramici delle Alpi. Dal 3 al 5 luglio 2014 è la cornice del leggendario Silvretta Rally che è caratterizzato dalla partecipazione di circa 150 auto d’epoca e 30 auto elettriche a zero emissioni.

L’ultimo membro della famiglia di vetture elettriche di Mercedes-Benz partecipa alla manifestazione per la prima volta: la Classe B Electric Drive.

“Questa macchina non grida: guarda, io sono elettrica, sono la Classe B Electric Drive. L’auto impressiona per il comfort, la sicurezza, la spaziosità ed il piacere di guida senza compromessi “, sottolinea , ingegnere capo per i veicoli elettrici Mercedes-Benz Cars. “E’ semplicemente una vera Mercedes elettrica”.

“Già alla sua seconda generazione, la B-Class offre la piattaforma ideale per le unità alternative, come dal 2010 dimostra con la Mercedes-Benz Classe B F-CELL alimentata da celle a combustibile con clienti in Germania, Stati Uniti e Norvegia. Due di questi clienti sono Klaus Ambacher e Klaus Ege. Essi partecipano al Silvretta E-Rally per la seconda volta e sono stati alla guida della Classe B F-CELL, come la loro auto aziendale per tre anni: “Il futuro per le lunghe distanze risiede nella tecnologia fuel-cell”, entrambi affermano con sicurezza.

 

Attraverso le montagne del Montafon con la tradizione

Mentre il Silvretta E-Auto Rally celebra il suo quinto anniversario nel 2014, è già la 17esima edizione del

Silvretta Classic Rally. Il percorso attraverso le Alpi non diventa una pista; ma piuttosto i piloti devono dimostrare la loro abilità di guida per quanto riguarda la costanza e l’affidabilità durante il viaggio di tre giorni attraverso il paesaggio montuoso di Vorarlberg in Austria. Le auto d’epoca ed i veicoli elettrici sono guidati da due BClass F-CELL, che indicano la strada per la montagna come veicolo numero “01”.

Con una distanza totale di 362 km, salite di oltre 2000 metri di dislivello e pendenze che in alcuni casi supera il 15 per cento, il Silvretta E-Auto Rally presenta un terreno difficile per i driver.

In ciascuno dei tre giorni le squadre percorreranno tra 110 e 133 chilometri sui ripidi tornanti delle Alpi austriache.

 

I veicoli elettrici Mercedes-Benz e Smart

Come come ogni anno, dal primo Silvretta E-Rally, Daimler torna ad avere la più grande flotta nel 2014. Un totale di sei veicoli a zero emissioni locali sono sulla linea di partenza di quest’anno.

La Classe B Electric Drive celebrerà il suo debutto al Silvretta – poco prima del suo lancio sul mercato ufficiale negli Stati Uniti a metà luglio. Il modello è uscito dalle linee di montaggio a Rastatt, Germania nell’aprile 2014 e dimostra di essere un veicolo a pieno titolo e versatile per un massimo di cinque persone. Con un’autonomia di 200 km, una potenza massima di 132 kW e una coppia massima di 340 Nm, il percorso sulla strada alpina non presenta problemi per la Classe B Electric Drive. Il veicolo sarà disponibile in Europa dalla fine dell’anno.

Al contrario, la Classe B F-CELL è quasi una veterana della rotta attraverso le Alpi. Il veicolo a celle a combustibile impressiona con un’autonomia di circa 400 km, una potenza di 100 kW e 290 Nm di coppia. La tecnologia delle celle a combustibile hanno il loro punto di forza nell’autonomia di esercizio e nel tempo di rifornimento di soli tre minuti.

La Mercedes-Benz SLS AMG Coupé Electric Drive è anche un ritorno all’e-rally. E anche se la vittoria nel Silvretta non si ottiene con la velocità, va sottolineato che con una potenza massima di 552 kW, una coppia di 1000 Nm e un tempo sprint da fermo fino a 100 km/h di 3,9 secondi, la super vettura sportiva è la vettura elettrica più veloce di produzione del mondo.

Naturalmente, la è un must assoluto alla manifestazione. Nel 2012 e nel 2013, è stata leader di mercato di tutti i nuovi veicoli elettrici immatricolati in Germania. Con un’autonomia di 145 km, una potenza di 55 kW e una coppia massima di 130 Nm, la city speedster a batterie è anche perfettamente attrezzata per le esigenze di guida attraverso le Alpi austriache. Non meno di tre veicoli Smart affrontano la salita delle colline: una coupé è supportata da una cabrio BRABUS e di un’edizione da Jeremy Scott BRABUS, la cui caratteristica più evidente è costituita dalle ali disposte verticalmente nella parte posteriore. Entrambe le varianti BRABUS hanno una potenza di 60 kW e una coppia massima di 135 Nm sulla strada.

 

Una leggenda è tornata

Mercedes-Benz Classic restituisce la leggendaria C 111 alla strada come parte del 2014 Silvretta Classic Rally.

Questo emozionante veicolo di ricerca prende parte alla gara di regolarità attraverso la valle del Montafon  come una variante con il motore V8. La C 111 con il motore V8 da 3,5 litri è del 1970, un anno dopo la vettura sportiva ad ali di gabbiano progettata per testare il motore rotativo Wankel ha fatto il suo debutto al Salone di Francoforte

Il veicolo di ricerca con le porte ad ali di gabbiano e la forma a cuneo pronunciata ha una carrozzeria fatta di fibre plastiche rinforzate (FRP) ed è alimentato da un motore Wankel a tre rotori. La versione rivista della C 111 è stata introdotta al Salone di Ginevra l’anno successivo equipaggiata da un motore Wankel a quattro rotori.

Questa versione della C 111 può accelerare da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi e raggiungere una velocità massima di 300 chilometri all’ora. Fu questa seconda versione del veicolo di ricerca che è servita come base per una variante V8 della C 111 alimentata da un motore di produzione M 116 (147 kW/200 CV), che gli ingegneri ed i tecnici Mercedes-Benz hanno utilizzato ai fini del confronto con il motore rotativo della vettura sportiva.

Per celebrare 120 anni di storia del motorsport di Mercedes-Benz, l’esclusiva linea Mercedes al Silvretta Classic Rally, oltre alla C 111, include una Mercedes-Benz 450 SLC Coupè del 1978 guidata dall’ambasciatore del marchio , e una Mercedes-Benz 300 SL Roadster (W 198).

Dopo la travolgente vittoria nella Londra-Sydney Rally nel 1977, Mercedes-Benz ha continuato a focalizzarsi l’anno dopo nella partecipazione a gare di lunga distanza particolarmente impegnative. Per quella di quasi 29 mila chilometri di rally in Sud America (Rallye Vuelta a la América del Sud) nel 1978, sono state approntate dei modelli Mercedes-Benz 450 SLC Coupé in aggiunta alle berline della serie del modello 123. Poiché le norme di rally hanno precluso modifiche al motore, alla trasmissione ed alla carrozzeria, le vetture concorrenti sono state in gran parte equivalenti alle versioni di produzione. Solo i proiettori supplementari pochi altri particolari fornivano un’indicazione esterna che si trattava di vetture da competizione. La manifestazione si è conclusa con Mercedes-Benz che ha conquistato le prime cinque posizioni. La 450 SLC prese il primo, il secondo e il quarto posto.

Mercedes-Benz ha presentato la 300 SL Roadster al Salone di Ginevra nel marzo 1957 come successore della Gullwing 300 SL Coupé. In termini di ingegneria, la vettura sportiva convertibile era molto simile a quella della coupé del modello, sebbene sono state fatte delle modifiche al telaio nello spazio consentito per l’installazione di porte convenzionali. Il telaio con un assale oscillante a giunto singolo e basso punto di rotazione è stato migliorato con l’aggiunta di un compensatore per la prima volta nella 300 SL Roadster.

Dal 1958, la Roadster è disponibile anche con un hardtop smontabile. La produzione della 300 SL Roadster cessò nel 1963, dopo una produzione totale del 1858 di queste altamente esclusive vetture sportive.

 

Una squadra forte

Ancora una volta, Mercedes-Benz è lo sponsor principale della Silvretta 2014. Così, non solo i partecipanti al raduno ma altre vetture Mercedes-Benz stanno circolando attraverso le montagne del Montafon durante questi giorni.

Le squadre provenienti da Auto Motor Sport e Mercedes-Benz saranno supportati da numerosi veicoli della marca con la stella a tre punte – tra i quali le nuove Classe C e Classe S, ma anche i veicoli commerciali come lo Sprinter e la Classe V.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Juergen Schenk Karl Wendlinger mercedes classe b electric drive silvretta rally smart fortwo electric drive

Lascia una risposta

 
Pinterest