Nissan ZEOD RC pronta a mordere l’asfalto

Nissan ZEOD RC pronta a mordere l’asfalto

5 set, 2013

ll Work in progress sull’auto da corsa elettrica più veloce al mondo

Fonte: Nissan Italia

Irvine, California. USA. 3 settembre 2013. Mentre il primo telaio ZEOD RC si appresta a uscire dalla linea di produzione, l’auto rivoluzionaria che “elettrizzerà Le Mans” si prepara al battesimo in pista, previsto agli inizi di settembre in Regno Unito.

Dopo aver da poco ultimato la scocca in fibra di carbonio dell’auto, il team di ingegneri Nissan ha lavorato 24 ore su 24 oltremanica per completare l’esemplare inaugurale e installare i due motori elettrici di partenza.

La scorsa settimana, nel corso dell’evento globale per la stampa Nissan 360 in corso in California, la Casa ha annunciato che il collaudatore ufficiale sarà Lucas Ordóñez.

Il ventottenne spagnolo è stato il primo vincitore del concorso GT Academy Nissan -PlayStation e quest’anno ha conquistato un meritato terzo posto alla 24 Ore di Spa-Francorchamps.

Ordóñez salirà a bordo di per la prima volta la prossima settimana, non appena saranno montati i sedili su misura. L’auto girerà fin da subito in modalità 100% elettrica, senza emissioni.

Nel corso del programma di sviluppo Nissan testerà varie opzioni di trasmissione elettrica prima di confermare definitivamente l’assetto per la prossima 24 Ore di Le Mans.

“È un momento delicato nello sviluppo dell’auto e siamo pronti a sottoporla a un’intensiva sessione di test prima di scendere sulla pit-lane della Le Mans 2014″, ha dichiarato , Global Motorsport Director Nissan.

“Mettere a punto un’unica trasmissione in soli 12 mesi è già un’impresa titanica, ma vogliamo esaminare attentamente più opzioni per essere certi di scegliere la più adatta a quel tracciato.”

“Al di là della gara, comunque, la nostra missione è creare tecnologie utili per tutte le vetture da corsa del futuro. La 24 Ore di Le Mans è l’appuntamento di endurance più impegnativo al mondo, perciò è l’unico che si presta ad accelerare lo sviluppo di alcune di queste soluzioni high-tech.”

La candidatura alla prossima 24 Ore di Le Mans è solo la prima di una lunga serie di sfide che Nissan ha in serbo per l’innovativa ZEOD RC.

Dopo che Lord Paul Drayson ha battuto il record di velocità per i veicoli elettrici sotto i 1000 kg, Nissan ZEOD RC dovrà puntare ancora più in alto.

“Alla Le Mans ci accontenteremo di raggiungere i 300 km/m con un’alimentazione solo elettrica, ma Nissan ZEOD RC può fare di meglio nelle condizioni previste per i record di velocità su terra”, spiega , Director of Motorsport Innovation Nissan.

“Per affrontare le curve e le chicane del circuito della Sarthe servono i rapporti giusti. Non ci sono rettilinei abbastanza lunghi per accelerare e lanciarsi a una velocità da record del mondo.”

“Però potrebbe essere il nostro prossimo obiettivo dopo Le Mans. Per ora, vogliamo che Nissan ZEOD RC sia la prima elettrica a completare i 13.629 km previsti.”

È stato il Presidente e CEO di Nissan, , lo scorso febbraio in Giappone ad annunciare di aver ricevuto un invito a partecipare alla 24 Ore di Le Mans 2014 da parte dell’Automobile Club de l’Ouest (ACO).

L’auto occuperà il Garage 56 della griglia di partenza ACO, riservato ai veicoli sperimentali.

Gli pneumatici del prototipo sono stati realizzati in collaborazione con il produttore francese Michelin, già partner di Nissan nel programma DeltaWing.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Ben Bowlby carlos ghosn Darren Cox Lucas Ordonez nissan deltawing Nissan ZEOD RC

Lascia una risposta

 
Pinterest