Nel 2017 lancio della serie di corse Tesla Model S

Nel 2017 lancio della serie di corse Tesla Model S

17 mar, 2016

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

10 Marzo 2016. Alcuni appassionati di auto non si connettono con la serie di corse perché le auto da corsa a ruote scoperte appositamente costruite non hanno alcuna somiglianza con qualsiasi cosa che loro vedono sulla strada.

E forse lo stesso si potrebbe dire della Formula di oggi e del circuito di gare di auto elettriche in tutto il mondo.

Ma come andrebbe una serie di gare esclusive per la più veloce vettura stradale elettrica in produzione – che ha probabilmente superato le 100 mila unità, ormai?

year 2016

Questa è la premessa della serie, rivelata ieri in un articolo esclusivo per i trasporti evoluti.

“Quello che il mondo ha bisogno”, suggerisce il sito, “è una serie all’antica basata intorno all’alta potenza, con auto da corsa elettriche di lunga autonomia.”

E l’unica concorrente plausibile in questo momento sarebbe la Tesla Model S, con l’autonomia nominali di fino a 240 miglia. Gli organizzatori suggeriscono che altre automobili potrebbero essere aggiunte quando verranno lanciate al mercato.

The Electric GT World Series annunciata ieri mattina vedrà un totale di 10 squadre in gara nella sua stagione inaugurale nel 2017.

Tutte le 10 squadre utilizzeranno il modello S P85 +, una delle due versioni di più alto rendimento fino al recente avvio della produzione della P90D, con la sua modalità “Ludicrous”.

Gli organizzatori dicono che preferiscono la versione a trazione posteriore, piuttosto che la P85D con trazione integrale, perché RWD è al tempo stesso più tradizionale per gare in pista e meccanicamente più semplice e più facile da riparare.

Partenza della gara di Formula E a Pechino

La versione di produzione standard del modello S P85 + vedrà solo piccole modifiche per l’uso agonistico, compresi i miglioramenti suoi freni e alcune modifiche aerodinamiche per aumentare la deportanza alle alte velocità.

Ci saranno alcune riduzioni di peso, probabilmente, eliminando gran parte degli interni, ed alle squadre sarà consentito di modificare la sospensione, i freni, il sistema di raffreddamento e lo sterzo.

Il pacco batterie, motore elettrico, elettronica di potenza e tutta la programmazione associata, però, resterà di serie, nella stessa forma come quando hanno lasciato l’impianto di assemblaggio Tesla Motors a Fremont, in California.

La nuova serie ha già ricevuto il sostegno della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) e degli organizzatori dei Gran Premi di Formula 1, anche se non è attualmente una serie ufficiale della FIA.

L’organizzatore della serie è sia un ingegnere che un pilota stesso. L’anno scorso ha guadagnato il titolo spagnolo 2015 per le auto elettriche, dopo più vittorie nella sua Mercedes-Benz Classe B Electric Drive preparata da corsa.

Partner di Payá nella nuova serie di corsa è l’ingegnere scozzese del software, imprenditore e filantropo , il cui titolo è co-fondatore e CEO di Holdings GT Electric.

Entrambi gli uomini hanno solo parole di elogio per il circuito di Formula E, giunto alla sua seconda stagione, che si nota ha portato l’idea delle corse di auto elettriche a milioni di persone in tutto il mondo.

E la loro prima stagione seguirà il modello Formula E di 10 squadre per un totale di 20 piloti in competizione in tutto il mondo, tra cui Nord America e Asia.

Piuttosto che correre su circuiti temporanee fatte su strade cittadine, tuttavia, la serie GT Electric correrà sui circuiti standard.

Finora, dicono gli organizzatori, che stanno negoziando per utilizzare i seguenti circuiti: Barcellona-Catalunya (Spagna), Donnington Park (Inghilterra), Mugello, Nurburgring (Germania), Assen (Paesi Bassi), Estoril (Portogallo) e Madrid Jarama (Spagna).

Il calendario ufficiale delle corse del 2017 sarà annunciato entro la fine dell’anno.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Augustin Payá fia eco rally championship GT World Electric Mark Gemmell tesla model s

Lascia una risposta

 
Pinterest