Le vetture Formula E sono già a Buenos Aires

Le vetture Formula E sono già a Buenos Aires

27 dic, 2014

Fonte:

 

, Argentina. 24 Dicembre 2014. Dopo la disputa delle prime tre date del , le auto elettriche sono pronte per il ePrix che si terrà il prossimo 10 gennaio in un circuito cittadino appositamente allestito nella zona di .

Mentre cresce l’aspettativa di vedere in azione questa prima categoria di vetture completamente elettriche, dopo aver attraversato da Punta del Este, una delle auto può essere vista nei giorni prima della gara, in diversi ambiti di Buenos Aires.

Mercoledì 24 e venerdì 26 dicembre, l’auto è stata esposta a Caminito, nel quartiere di La Boca. Qui è stata esposta il mercoledì, tra le ore 9 elle 15 ed il venerdì dalle 9 alle 18 ore.

Durante questo fine settimana, sabato 27 e domenica 28 la Spark-Renault Formula E SRT_01E sarà in mostra a La Flor nel quartiere di Palermo dalle 9 alle 18 ore.

Da Lunedi 29 a mercoledì 31 l’auto sarà al Planetario di Palermo, dove la gente del posto ed i turisti possono scattare foto dalle 9 alle 18 ore da lunedi e martedì, mentre mercoledì nell’ultimo giorno del 2014, l’orario sarà dalle 9 alle 15.

Nel nuovo anno, la vettura sarà esposta presso il Field of Dreams di Puerto Madero, da venerdì 2 a mercoledì 7 gennaio sempre dalle 9 alle 18.

 

Come è una Formula E?

Telaio: monoscocca in carbono ed alluminio progettata da Dallara.

Costruttore: Racing Spark Technologies

Lunghezza: 5.000 millimetri

Larghezza: 1.800 millimetri

Peso minimo: 888 Kg.

Motopropulsore: McLaren Electronic System

Sistemi integrati: Renault

Potenza (gara): 150 kW (202 CV)

Potenza (in classifica): 200 kW (270 CV)

Potenza (con Power Boost): 180 kW (243 CV)

Velocità massima: 225 kmh

Accelerazione 0-100: 3s

Cambio: Hewland a 5 marce con comandi al volante.

Pneumatici: Michelin da 18 pollici.

 

Biglietti in vendita per Buenos Aires ePrix

I biglietti per la quarta gara del FIA Formula E Championship, il Buenos Aires ePrix di Buenos Aires sono venduti attraverso il sito  www.fiaformulae.com/en/tickets.aspx e www.ticketek.com.ar/formula -e/port-albero

La gara si svolgerà il sabato 10 gennaio e ci sono un certo numero di opzioni disponibili per i fan, a partire da una voce generale che comprende una postazione in tribuna, in partenza oppure nella tribuna chiamata E-Village da 580 pesos.

Tutti coloro che avranno l’ingresso potranno godere di una giornata piena di corse e di una serie di divertimenti fuori pista nel eVillage. I fan potranno anche vedere la nuova formula scuola di supporto della categoria Formula E che farà il suo debutto.

Un’altra opzione sarà l’ingresso preferenziale, segnate come Nord e Sud e che proporre due modi, cioè con o senza ristorazione, i cui prezzi sono stati fissati rispettivamente a $ 2600 e $ 1150 pesos argentini.

Inoltre, si può vivere una carriera completa da una zona privilegiata denominata Race Lounge, con un valore di ingresso di 5.600 pesos.

Il circuito, che ha una lunghezza di 2,44 km e 12 curve, si trova a Puerto Madero. È stato progettato da Santiago García Remohí e comprende una combinazione di curve veloci, chicane e tornanti. La gara sarà la seconda in Sud America dopo l’ePrix di Punta del Este dello scorso 13 dicembre.

 

Guerrieri con l’obiettivo di correre a Buenos Aires

Il pilota argentino ha lo scopo di correre in Formula E nell’E Prix di Buenos Aires.

Il pilota che ha gareggiato nella Superleague Formula Indy Lights e nella Formula Renault 3.5 ha fatto delle prove con il team China Racing a Punta del Este e vorrebbe correre il prossimo 10 gennaio, 2015.

“E’ possibile competere con il China Racing in Argentina”, ha detto Esteban. “Sono disposti a lavorare insieme ed avere una macchina a disposizione. Sono in contatto con un paio di sponsor e investitori in Argentina. Mi auguro che tutto vada a buon fine”.

Guerrieri ha guidato l’auto di Antonio Garcia nelle prove successive all’ePrix di Punta del Este e sono rimasto colpito dall’esperienza.

“Ho avuto la possibilità di guidare la macchina per cinque o sei giri. E ‘stato fantastico, la macchina si sente bene”, ha detto. “Mi ha ricordato la mia storia in auto. La vettura ha un ottimo livello di grip, buoni freni, ma ciò che è veramente diverso è che non si sente il suono del motore, in modo da sentire ogni rumore quando un pneumatico si blocca o quando si sale sui cordoli”.

Dalle gare in Indy Lights negli USA, Guerrieri, 29enne, ha gareggiato in auto da Turismo in Argentina e ritiene che la gara di Buenos Aires sarà un grande successo.

“Sarà un grande successo, onestamente. La gente in Argentina è molto appassionata di motorsport. La gara sarà nel centro della città, in modo che tutti saranno a conoscenza e ci sarà sicuramente una folla”.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: buenos aires esteban guerrieri FIA Formula E Championship formula e puerto madero

Lascia una risposta

 
Pinterest