La nuova Formula 1 ibrida

La nuova Formula 1 ibrida

18 mar, 2014

Fonte: Class Business School

 

La prima tappa del Mondiale in celebra Nico Roosberg, che trionfa all’ di al posto del più gettonato compagno di squadra Lewis Hamilton tradito dopo soli quattro giri dai guai tecnici della sua monoposto.

Secondo , Professore di Strategia alla Cass Business School, esperto di Formula 1, per gli amanti della strategia, questa stagione di Formula 1 potrebbe essere la più intrigante dei tempi moderni:

“Per gli amanti della strategia, questa stagione di Formula 1 potrebbe essere la più intrigante dei tempi moderni. In primo luogo, le auto stanno subendo uno dei più radicali cambiamenti in tutta la storia della : le vetture per la prima volta nella storia stanno diventando ecologiche.

In secondo luogo, il massiccio cambiamento nella tecnologia sminuirà la maggior parte delle competenze delle migliori squadre, riducendo il gap tra i leader e i ritardatari.

In terzo luogo, dato che le squadre devono investire ingenti somme in ricerca e sviluppo per la tecnologia ibrida e più verde, possiamo aspettarci che vogliano rivendere il patrimonio di conoscenze acquisite a terzi e vedere alcuni dei loro risultati rimborsati in pista ma anche fuori pista.

In quarto luogo, Bernie Ecclestone sta affrontando un processo che svelerà alcuni dei suoi modi poco ortodossi di gestione l’impero della F1. In quinto luogo, è probabile che la Formula E, se si giocherà bene le sue carte, potrebbe accaparrarsi una buona fetta di pubblico rispettoso dell’ambiente.

Tutto sommato, questa stagione di F1 sembra essere il palcoscenico ideale per osservare non solo la lotta tra alcune delle migliori strategie competitive, ma anche la possibilità di cogliere la visione profetica sul futuro della mobilità umana e le tecnologie che farà evolvere”.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: albert park australia F1 formula uno melbourne nico rosberg Paolo Aversa power unit

Lascia una risposta

 
Pinterest