La Formula E sbarca in Europa a Montecarlo

La Formula E sbarca in Europa a Montecarlo

12 mag, 2015

La diventa maggiorenne nel tempio del motorsport

Fonte: Formula E

 

Monaco, 10 Maggio 2015. Europa ha dato alla Formula E la migliore accoglienza possibile.

In un contesto che ha visto le gesta delle più grandi leggende del motorsport, il campionato delle auto alimentate interamente da energia elettrica ha attrato una folla interessata – c’erano oltre 23.000 spettatori ammassati in tribune – e lo spettacolo sportivo in sé era una sfida per il suo ambiente .

Nessuna sorpresa quindi che il CEO di Formula E, sia felice di come sono andate le cose.

“E ‘stata una giornata fantastica e se i ragazzi che hanno vinto il primo Gran Premio di Monaco con una Bugatti, nel 1929, avessero previsto che 90 anni dopo ci sarebbe stata una gara per le auto elettriche in queste stesse strade, sarebbero stato preso per uomini pazzi! Eppure, eccoci, celebrando un giorno che io credo possa veramente essere definito storico. Essere stati in grado di allestire uno spettacolo, in quello che è il più famoso stadio del motorsport, è un grande risultato per tutti noi della Formula E, per i piloti e per i nostri partner”.

Anche sul fronte puramente sportivo, l’azione è stata spettacolare.

“Sì, è stata un’altra gara molto combattuta”, concorda Agag. “Il duello nelle fasi finali tra di Grassi e Piquet era estremamente vicino, mentre lottavano anche per la testa della classifica. Buemi è stato magnifico, facendo un lavoro perfetto di gestire le sue riserve di energia. Ciò significa che un pilota svizzero è ormai entrato in quello che era una battaglia alla brasiliana per il titolo, assicurando così che il campionato sarà molto emozionante e teso fino alla gara finale. La carambola subito dopo la partenza è stata sicuramente spettacolare. Sono cose che succedono nelle corse, ma la cosa più importante è che nessuno è rimasto ferito e in termini di procedure di sicurezza tutto è stato fatto alla perfezione”.

Ora, non c’è quasi il tempo di riprendere fiato, perché in meno di due settimane, tutti saranno di nuovo in pista in Germania per il DHL Berlino ePrix, che si svolgerà il 23 maggio.

“Sarà un ambiente molto diverso da questo. La gara si svolgerà in un aeroporto, quello di Tempelhof, quindi, su una superficie di pista molto diversa. Soprattutto, però, si svolge in Germania, un paese in cui il tema della sostenibilità è un argomento molto popolare e le forme di mobilità elettrica sono in aumento. Non vediamo l’ora di andare di corsa a Berlino!”

 

In English

Formula E comes of age in the temple of motorsport

Source: Formula E

 

Monaco. May 10th, 2015. Europe gave Formula E the best possible welcome. Against a backdrop that has witnessed the exploits of the greatest legends of motorsport, the first championship for cars powered entirely by electricity generated masses of interest – there were over 23,000 spectators packed into the grandstands – and the sporting spectacle itself was a match for its setting.

No surprise therefore that Formula E’s CEO, Alejandro Agag is delighted with how things went.

“It was a fantastic day and if the guys who won the first ever Monaco Grand Prix with a Bugatti, back in 1929 had predicted that 90 years later there would be a race for electric cars run on these same streets, they would have been taken for mad men! And yet, here we are, celebrating a day that I believe can truly be described as historic. Being able to put on a show, on what is motorsport’s most famous stage, is a great result for all of us at Formula E, for the drivers and for our partners.”

Also on the purely sporting front, the action was spectacular.

“Yes, it was another very closely contested race,” agreed Agag. “The duel in the closing stages between di Grassi and Piquet was extremely close, as they fought it out for the championship lead. Buemi was magnificent, doing a perfect job of managing his energy reserves. It means that a Swiss driver has now joined what was an all-Brazilian battle for the title, ensuring that the championship will be very exciting and tense right down to the final race. The carnage immediately after the start was certainly spectacular. These things happen in racing, but the most important thing is that no one was injured and in terms of the safety procedures everything was done perfectly.”

Now, there’s hardly time to pause for breath, because in less than two weeks, everyone will be back on track in Germany for the DHL Berlin ePrix, which takes place on 23rd May.

“It will be a very different setting to this one. The race will be run at an airport, the one at Tempelhof, therefore on a very different track surface. Above all though, it takes place in Germany, a country where the theme of sustainability is a very popular topic and electrical forms of mobility are on the increase. We can’t wait to go racing in Berlin!”

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alejandro Agag FIA Formula E Championship formula e monaco eprix montecarlo

Lascia una risposta

 
Pinterest