Justin Wilson in coma dopo incidente in Indy Car

Justin Wilson in coma dopo incidente in Indy Car

24 ago, 2015

Gravissimo il pilota inglese che ha corso il Moscow ePrix di

Fonte: AP

 

Long Pond, PA. USA. (AP). 23 Agosto 2015. Il pilota di IndyCar è in coma e in condizioni critiche dopo aver subito una lesione alla testa, quando è stato colpito da un grosso pezzo di detrito che si staccò da un’altra auto nella gara piene di incidenti di domenica al Pocono Raceway.

IndyCar ha rilasciato le informazioni sulle condizioni di domenica sera di Wilson e ha detto che era in fase di ulteriore valutazione al Lehigh Valley Health Network Cedar Crest Hospital di Allentown.

Justin Wilson nella sua macchina del Team Andretti di Formula Indy

I detriti si sono staccati dall’auto di Sage Karam quando è finita contro il muro. L’auto di Wilson è andata a sinistra direttamente contro un muro interno. Wilson è stato estratto dalla macchina dall’equipaggio di sicurezza e trasportato in elicottero.

“E’ molto duro questo momento”, ha detto , proprietario dell’auto di Wilson e del vincitore della gara Ryan Hunter-Reay. “I nostri pensieri e preghiere sono per Justin in questo momento. Stiamo andando a vedere. Speriamo che lui sia OK”.

La gara di IndyCar è stata vinta da Hunter-Reay, ma non sono stati fatti i festeggiamenti tradizionali.

L’americano ha detto che i suoi pensieri sono solo con Wilson, un driver estremamente popolare nel paddock che parla a nome dei suoi colleghi in materia di sicurezza e di concorrenza.

Wilson trasportato in elicottero dal circuito

“Tutto quello che so è che lui era incosciente, non rispondeva ed è stato trasportato in elicottero”, ha detto Hunter-Reay. “E ‘tutto molto brutto. Sono molto preoccupato in questo momento.”

L’incidente ha riportato un triste ricordo dei pericoli delle corse a ruote scoperte.

Quest è l’ultima fatalità degli incidenti delle corse di Indy Car che ha visto i piloti Scott Brayton (1996), Tony Renna (2003) e Paul Dana (2006), tra gli altri, morire dopo essere stati colpiti da relitti.

La moglie di Wilson, Julia, era in viaggio a Pennsylvania dalla loro casa in Colorado, mentre suo fratello minore, Stefan, anche lui pilota di IndyCar, era in viaggio da Indianapolis.

Wilson, a sinistra, scherzando con Sam Bird per la differenza d'altezza in occasione del Moscow ePrix di Formula E

La gara è ripresa dopo l’incidente di Karam e Wilson a sette giri dalla fine e Hunter-Reay ha scelto la sua strada in pista. Ha sorpassato Juan Pablo Montoya, Takuma Sato e poi ha compiuto un audace sorpasso al leader Gabby Chaves fino a prendere la leadership a cinque giri dalla fine.

Hunter-Reay ha cercato di avere un aggiornamento su Wilson prima della ripresa della gara.

“Pensavo che Justin fosse OK e ho pensato che era in ambulanza con Sage prima di partire per fare un controllo di routine”, ha detto Hunter-Reay.

Josef Newgarden è arrivato secondo ed il capoclassifica di IndyCar Montoya è arrivato terzo.

Il 37enne Wilson, nativo di Sheffield, Inghilterra, è entrato in questa stagione non a tempo pieno. Ha firmato con Andretti ed era la sesta di sette gare in programma con la squadra. L’accordo è stato messo insieme proprio prima della gara di apertura della stagione a marzo e inizialmente era solo un accordo di due gara prima di Indianapolis.

La sponsorizzazione è stata trovata per altri cinque gare e la sua stagione è continuata e come miglior risultato della stagione Wilson è finito secondo all’inizio di questo mese a Mid-Ohio.

Wilson aveva rotto un osso nella schiena a Mid-Ohio nel 2011. Ha perso le ultime sei gare della stagione ed ha indossato un busto ortopedico per più di due mesi, mentre è stato limitato da qualsiasi attività fisica. L’infortunio lo ha tenuto fuori il finale di stagione a Las Vegas e nella gara dove Wheldon è morto.

Successivamente ha rotto il bacino e ha subito un polmone contuso nel finale stagione 2013 a Fontana.

Wilson aveva detto nel 2012 che le sue ferite e la morte di Wheldon non hanno cambiato la sua prospettiva o messo in discussione la sua scelta di carriera.

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Andretti Autosport andretti formula e team FIA Formula E Championship formula e justin wilson Michael Andretti

Lascia una risposta

 
Pinterest