Il TT Zero 2016 nell’Isola di Man

Il TT Zero 2016 nell’Isola di Man

27 mag, 2016

Spingendo i confini con le motociclette elettriche

di Ben Rich

Fonte: GreenCarReports

 

25 Maggio 2016. Il TT Zero dell’Isola di Man TT è uno dei punti salienti annuali del motociclismo elettrico, si gareggia su un anello di 37,7 miglia sulle strade pubbliche dell’Isola di Man in Gran Bretagna.

Qui è dove le aziende testano le loro ultime tecnologie su uno dei campi di gara più difficili al mondo.

Negli ultimi anni, alcuni importanti produttori così come i piccoli costruttori e le squadre di college hanno preso parte al TT Zero.

La gara è stata dominata dal team MotoCzysz a partire dal 2010, il suo primo anno, fino al 2013, ma purtroppo, è morto all’inizio di quest’anno.

La moto Sarolea impegnata nel TT Zero all'Isola di Man

Dal 2014, la squadra Mugen (Honda) è stata dominante ed ha continuamente spinto la velocità media più alta in ogni anno: la velocità media nel 2010 era superiore ai 96,8 miglia all’ora, ma la stessa cifra nel 2015 è arrivata fino a 119,3 mph.

Ancora una volta, il due volte vincitore John McGuinness sulla squadra Mugen sarà l’uomo da battere con la nuova moto Shinden Go TT Zero.

Il Bike Team di Mugen è stato aggiornato in tutti gli aspetti, tra cui il sistema di batterie, il motore, il sistema di raffreddamento ed il telaio monoscocca, che sono stati tutti ridisegnati quest’anno.

Il motore eroga 160 HP e 155 ft-lbs di coppia. Il telaio monoscocca pesa 250 kg ed utilizza la stessa carrozzeria per sostenere parte del carico, riducendo il peso complessivo.

Ad aggiungere suspense alla gara di quest’anno è il fatto che il Team Mugen ha apparentemente promesso di dare una nuova moto a McGuinness se perde 22 libbre per la gara di quest’anno. Il tempo ci dirà se si finisce con un nuovo record e una nuova moto.

Shinden Go

McGuinness ha stabilito il record dello scorso anno per motocicli elettrici presso il TT Zero con una velocità media di 119,3 mph (191,95 km/h)

Victory ha anche ridisegnato la sua moto di quest’anno e schiererà una macchina di 240 kg con 170 CV, 177 ft-lbs di coppia, e un rendimento massimo del 97 per cento. Non vedrete mai un motore a scoppio con quel tipo di efficienza.

Il veterano concorrente dell’Isola di Man, William Dunlop, correrà per Victory come era nel piano dello scorso anno fino a quando un incidente in pratica lo lasciò da parte.

L’anno scorso Victory ha guadagnato un posto sul podio, dopo le due moto della squadra Mugen, con il pilota alla media di 111,6 mph.

La società belga Sarolea ci sarà anche nella gara di quest’anno. Hanno molte foto della loro moto e dei proprietari Torsten & , ma nessun dettaglio tecnico riguardo la moto.

I piloti del team di quest’anno includono Lee Johnson e . Quest’ultimo sarà alla sua seconda incursione nella corsa dell’Isola di Man; l’anno scorso è arrivato 5° con una velocità media rispettabile di 106,5 mph.

Diverse università e nuovi concorrenti in gara al TT Zero.

, ancora una volta si è iscritta al TT Zero dopo aver vinto il premio dell’Università scorso anno. La loro moto ha una batteria da 12 kWh e ha raggiunto una velocità media sul giro di 73,156 mph. La moto di quest’anno può raggiungere una velocità massima di 180 mph.

Altri partecipanti includono Bath University la cui moto “Odin” ha 18kWh di batterie, pesa 240kg (529 libbre) e produce 215hp. La moto della ” eroga 187HP. La scuderia di Brunel University ha messo in campo una moto nuova quest’anno.

Altri partecipanti includono , Splitlath Motorsports ed il motociclista Antonio Maeso che correrà per una squadra ancora da svelare. Con 14 piloti, l’evento di quest’anno sembra essere eccitante!

Il grande interrogativo rimane. Sarà John McGuinness ed il Team Mugen spodestati dagli allori come due volte campioni in carica o vinceranno la terza gara di fila?

L’elenco degli iscritti

Numero Pilota Squadra
1 Team Mugen
2 Dean Harrison Sarolea Racing
3 Lee Johnston Sarolea Racing
4 Peter Hickman Università di Nottingham
5 Bruce Anstey Team Mugen
6 William Dunlop Victory Racing
7 Robert Wilson Sarolea Racing
8 Daley Mathison Università di Nottingham
9 James Cowton Brunel Racing
10 Matthew Rees Bath University
11 Timothee Monot TMR
12 Antonio Maeso TBA
13 Shaun Anderson Kingston University
14 Mark Miller

 

La prima pratica dell’IOM TT Zero è prevista il Venerdì 3 giugno e la seconda il Sabato, 4 giugno. La sessione finale di qualifica si terrà Lunedi 6 giugno.

La gara vera e propria avrà luogo il Mercoledì, 8 giugno.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: antonio maeso bath university bjorn robbens dean harrison ion horse isola di man john mcguiness kingston university lee johnston michael czysz moto czysz mugen nottingham university sarolea shinden go ttzero splitlath motorsport timothee monot torsten robbens ttzero victory

Lascia una risposta

 
Pinterest