Il team ABT corre con la Formula E nel cuore di Buenos Aires

Il team ABT corre con la Formula E nel cuore di Buenos Aires

2 feb, 2016

Fonte:

 

Buenos Aires, Argentina. 1° Febbraio 2016. La breve pausa natalizia è finita: il Sabato (6 febbraio), la inizia il nuovo anno del motorsport in Argentina. La quarta di undici gare di questa stagione si svolgerà nel centro della capitale Buenos Aires. La squadra ABT Schaeffler Audi Sport insieme a e ha un conto in sospeso con il circuito situato nel famoso quartiere di Puerto Madero.

Sul podio in tutte e tre le gare in questa stagione e sommando dalla scorsa stagione un totale di nove podi in 14 gare, Lucas di Grassi definisce i parametri di riferimento in Formula E. Considerata come ‘la gara di casa’ in Sud America, gli obiettivi del pilota brasiliano sono di continuare la sua forma e stabilirsi come forte candidato al titolo in questa stagione. Il residente monegasco si reca in Argentina secondo in classifica ad un solo punto dal leader.

“Le gare in Sud America sono sempre qualcosa di molto speciale per me”, dice Lucas di Grassi, che non è riuscito a segnare punti in pista lo scorso anno a Buenos Aires per la prima e unica volta finora nella sua carriera in Formula E: è stato costretto al ritiro a causa di un difetto tecnico non di sua responsabilità, mentre era chiaramente in testa alla gara”. I fan stanno godendo di un campionato incredibilmente vicino in questa stagione in cui ogni dettaglio minuto è cruciale” Con il suo avido interesse per la politica, l’evento in Argentina ha anche un altro aspetto positivo per di Grassi: “Il nuovo governo è un vento di cambiamento per la nazione. Questo si inserisce perfettamente nella Formula E”.

La pista di 2,480 chilometri attraversa il famoso quartiere di tendenza di Puerto Madero ed è direttamente accanto al Río de la Plata. Il circuito è composto di un misto di tratti veloci e tornanti lenti. La curva più veloce viene presa a 170 km/h; le vetture raggiungono una velocità massima di quasi 200 km/h, alla fine del rettilineo di partenza. Nel 2015, il tempo registarto nella pole è stato di 1m 9.134s.

Come suo compagno di squadra, Daniel Abt, non ha nemmeno visto la bandiera a scacchi l’anno scorso. Con il podio in vista, si è scontrato con un concorrente all’ultimo giro mentre faceva quello che si è rivelato essere una manovra di sorpasso un po ‘ottimistica.

“Non vedo l’ora di correre a Buenos Aires – una città fantastica ed un circuito impegnativo. Ho iniziato il nuovo anno con un discreto successo e propongo di continuare questo in Formula E”.

Daniel Abt è arrivato terzo nella gara di 24 ore a Dubai nel suo debutto in gara con una vettura GT.

Il quarto appuntamento della stagione inizia il Sabato 6 Febbraio alle 16:00 ora locale (20:00 ora italiana), ed è trasmesso in Germania da Eurosport.

In English

ABT competes with Formula E in the heart of Buenos Aires

Fonte: ABT Schaeffler Audi Sport

Buenos Aires, Argentina. 1 February 2016. The short Christmas break is over: on Saturday (February 6), Formula E starts the new motorsport year in Argentina. The fourth of eleven races this season is held in the centre of the capital Buenos Aires. Team ABT Schaeffler Audi Sport around Lucas di Grassi and Daniel Abt has a score to settle with the circuit located in the popular district Puerto Madero.

On the podium at all three races this season and including last season nine podiums in 14 races: Lucas di Grassi sets benchmarks in Formula E. In his as good as ‘home race’ in South America, the Brazilian aims to continue his strong form and establish himself firmly as title candidate this season. The Monegasque resident travels to Argentina second in the standings only one point behind the leader.

“Races in South America are always something very special for me,” says Lucas di Grassi, who failed to score points on the track last year in Buenos Aires for the first and only time so far in his Formula E career: he was forced to retire due to a technical defect not of his making while clearly leading the race. “The fans are enjoying an incredibly close championship this season in which every minute detail is crucial.” With his avid interest in politics, the event in Argentina has another positive aspect for di Grassi: “The new government is a wind of change for the country. This fits perfectly to Formula E.”

The 2.480 kilometer track runs through the popular trend district Puerto Madero and directly alongside the Río de la Plata River. The circuit provides drivers with a mixture of fast sections and slow hairpins. The fastest corner is taken at 170 km/h; the cars reach a maximum speed of near 200 km/h at the end of the start-finish straight. In 2015, the pole setter recorded a time of 1m 9.134s.

Like his team mate, Daniel Abt also didn’t see the chequered flag last year. With the podium in sight, he collided with a competitor on the last lap while making what turned out to be a somewhat optimistic overtaking manoeuvre.

“I’m looking forward to Buenos Aires – a fantastic city, a demanding circuit. I started the new year with a little success and aim to continue this in Formula E.”

Daniel Abt finished third in the 24-hour race in Dubai on his race debut in a GT car.

The fourth round of the season starts on Saturday, February 6 at 16:00 local time (20:00 CET) and is broadcast in Germany by Eurosport.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: ABT Schaeffler Audi Sport Buenos Aires ePrix Daniel Abt FIA Formula E Championship formula e lucas di grassi

Lascia una risposta

 
Pinterest