Il rapporto del NEXTEV TCR dal Punta del Este ePrix

Il rapporto del NEXTEV TCR dal Punta del Este ePrix

19 dic, 2015

Fonte: NEXTEV TCR

 

Punta del Este, Uruguay. 19 Dicembre 2015. Le soleggiate strade di Punta del Este hanno ospitato la terza gara del 2015-2016. Dopo 33 giri di azione e serrata lotta, del team NEXTEV TCR è arrivato al traguardo in 12esima posizione, mentre a poche curve prima della fine . si è ritirato prematuramente.

Olivier si è qualificato nel primo gruppo ed ha segnato il 10° tempo con 1m16s154. Avendo perso una posizione in partenza, Oliver era in serrata lotta nell’undicesima posizione durante il primo stint prima di fermarsi ai pits nel 16esimo giro. Oliver ha fatto un cambio auto perfetto, ma per un errore della presa del tempo della squadra, Oliver è stato rimandato in pista un paio di secondi prima. Come conseguenza, è stato costretto a scontare un drive through che l’ha visto precipitare dall’ottava alla dodicesima posizione, proprio fuori dalla zona punti.

Nelson si è qualificato nel primo gruppo, segnando un tempo di 1m16s300 che gli ha permesso di partire in sesta fila nella 12esima posizione. Nel primo stint, Nelson ha mantenuto la 12esima posizione e dopo un’ottima gestione dell’energia è stato in grado di restare in pista un giro in più rispetto tutti gli altri piloti e si è fermato nei pits nel 18esimo giro. Dopo il pit-stop Piquet è riuscito a salire al decimo posto. Nel 26esimo giro Nelson era in lotta con Jean Eric Vergne per la nona posizione che un giro dopo diventava lotta per l’ottava posizione.

Nell’ultimo giro c’è stata una serrata battaglia per l’ottava posizione tra Nerlson e Vergne. Nel giro finale, Vergne l’ha attaccato ma Nelson si è difeso bene ed ha mantenuto la posizione. Tuttavia nella curva seguente è partito il posteriore della vettura di Piquet ed ha avuto un contatto con il muro, ritirandosi prematuramente dalla corsa.

Oliver Turvey (n° 88): “E’ stata una gara sfortunata dopo una bella sessione di qualifica. Partire tra i primi dieci è un bel obiettivo raggiunto ed il mio miglior risultato finora nella stagione. In partenza ho perso qualcosa ed ho dovuto cedere una posizone, ma dopo sono stato capace di stare in mezzo a tutti fino al pit stop del 16esimo giro. Il cambio auto è stato uno dei più veloci che io abbia mai fatto in questo campionato ma sfortunatamente abbiamo lasciato i pits poche decimi di secondo prima a mi è stata data una penalità. Ero dispiaciuto per aver preso questa penalità senza la quale probabilmente sarei finito nei punti”.

Nelson Piquet Jr (n° 1): “Quando Vergne mi ha sorpassato è andato leggermente lungo e sono riuscito a sorpassarlo e recuperare la posizione. Le ruote delle nostre auto si sono toccate e nella seguente curva veloce a sinistra ho perso il controllo dell’auto. Non sono sicuro al 100% cosa abbia causato questo, forse qualcosa si è rotto quando ci siamo toccati, ma di fatto l’auto mi è scivolata, ho perso il posteriore e sono andato a contatto con il muro. E’ un peccato perché questo è successo proprio alla fine della gara. Penso che avremo potuto finire tra i primi dieci, cosa che sarebbe stata un buon risultato per oggi. Domani abbiamo una giornata piena di prove e continueremo a spingere per migliorare. Abbiamo visto in gara cosa ci manca ancora ma abbiamo anche visto dove siamo migliorati. Tutto il team vorrebbe migliorare, quindi ciascuno di noi sta lavorando sodo”.

, : “E’ stato buono vedere i nostri miglioramenti nella nostra sessione di qualifica e questo ci ha permesso di impostare un aggressivo fine di gara. La corsa è stata tranquilla e non sono successe molte cose davanti ed è stato un dispiacere che Oliver abbia preso un dirve through per essere uscito dai pits prima del dovuto.

Nelson ha fatto una grande lotta negli ultimi giri della gara, quando il posteriore dell’auto è scivolato ed è andato a muro, quindi come team siamo tornati a casa senza punti ed è un peccato dopo lo sforzo fatto dalla squadra in questa gara”.

 

In English

Report NEXTEV del

Fonte: NEXTEV

Punta del Este, Uruguay. December 19, 2015. The sun-soaked streets of Punta del Este played host to the third round of the 2015/16 FIA Championship.  After 33 laps of action-packed racing, NEXTEV TCR Team’s Oliver Turvey crossed the finish line in 12th position, whilst, with just a few corners to go, Nelson Piquet Jr’s race came to a premature end.

Oliver was drawn out in the first qualifying group and set the 10th quickest time of the session with a lap time of 1:16:154. Dropping one place at the start, Oliver ran strongly in P11 during his first stint before pitting on lap 16.  Oliver made a seamless driver change, but due to an issue with the team’s timing screen, Oliver was released from his pit stop a couple of seconds early. As a result, he was handed a drive through penalty, which saw him drop down the field from P8 to P12, just outside of a points finish.

Nelson was drawn out in the first group for qualifying.   Setting a lap time of 1:16:300 saw Nelson line up on the 6th row of the grid in P12.  In the opening stint, Nelson maintained twelfth position and, due to excellent energy management, was able to stay out later than most cars and pitted on lap 18.  After the first round of pit stops Nelson was up to 10.  On lap 26 Nelson made a move on Jean-Eric Vergne for P9 and moved up to P8 a lap later. In the final laps there was a close battle for P8 between Nelson and Vergne. On the final lap, Vergne made a move for P9 but Nelson defended well and maintained position. However on the next corner the rear end of the car snapped out and made contact with the wall, bringing his race to a premature end.

Oliver Turvey (Car #88): “It was a disappointing race after a strong qualifying session. To start inside the top ten was a good achievement and the best result of the season so far.  At the start we seemed to lose a bit of ground to the guys ahead and dropped a position.  After this I was able to keep on the tail of the guys in front until we pitted on lap 16. The driver change was one of the quickest we have done all season but unfortunately we left the pits a few tenths of a second too soon so I was given a penalty.  It was disappointing to get the penalty as without it we would probably have got a points finish.”

Nelson Piquet Jr (Car #1): “When Vergne made a move on me, he went a bit wide so I was able to pass him back.  We touched wheels and on the next quick left-hander I lost control of the car.  I’m not 100% sure what caused it, something may have broken when we touched wheels, but the car just snapped and I made contact with the wall.  It’s a shame that it happened right at the end of the race.  I think we would have finished top ten, which would have been a good result for us today.  Tomorrow we have a full day testing and we will keep pushing for improvements. We saw in the race what we’re still lacking but also where we have improved. The whole team wants to keep moving forwards, so everyone is working very hard.”

Martin Leach, President, NEXTEV: “It was good to see the improvements in our qualifying pace, as ultimately that’s what will set us up for stronger race finishes. The race was quite eventful and it was disappointing that Oliver was given a drive through because of exiting the pits under the allotted time.  Nelson was having a great dice in the closing laps of the race, when the rear end of the car snapped out and he made contact with the wall, so as a team we’ve come away with no points which is a shame after all the effort that the team have put in.”

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e Martin Leach nelson piquet jr oliver turvey Presidente NEXTEV punta del este eprix

Lascia una risposta

 
Pinterest