Il Michelin Pilot Sport EV in grande stile dopo il tempo variabile a Londra

Il Michelin Pilot Sport EV in grande stile dopo il tempo variabile a Londra

7 lug, 2016

Fonte: Michelin

 

Londra, Gran Bretagna. 3 Luglio 2016. Il  2015/2016 si è concluso al Battersea Park, Londra, con due ePrix vinti da Nicolas Prost. Un finale drammatico ha visto il titolo piloti finire sulla testa del compagno di squadra del francese della Renault e.Dams, Sébastien Buemi che ha chiuso con due punti di vantaggio rispetto Lucas di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport). Prost si è assicurato la medaglia di bronzo.

La squadra di Alain Prost e Jean-Paul Driot ha completato la sua campagna di successo, garantendosi per la seconda stagione il titolo Squadre, davanti ad ABT Schaeffler Audi Sport e DS Virgin Racing.

Le gare di Londra hanno avuto luogo con tempo freddo per il periodo dell’anno (tra 10 e 15° C nella mattina) con l’occasionale doccia a volte pesante, ma il superò queste condizioni fuori stagione offrendo un ultimo assaggio delle sue qualità e la versatilità perfetta.

La pista da 2,922 km con 17 curve è stata una delle più lunghe della stagione 2015/2016, caratterizzata da diversi lunghi rettilinei interrotti da chicane che richiedevano delle frenate particolarmente violente.

Inoltre, le macchine correvano con l’assetto più alto del campionato, al fine di percorrere la sede stradale fortemente incurvata del Battersea Park. Nel frattempo, gli pneumatici Michelin progettati per la in grado di rendere perfettamente sia sull’asciutto che sul bagnato hanno giocato un ruolo chiave ancora una volta data le condizioni e la varietà di sfide poste dai circuiti cittadini del calendario.

Sabato, le qualifiche 3 e 4 della prima sessione di qualifiche del weekend sono state caratterizzate da breve ma pesanti acquazzoni, costringendo i piloti che dovevano uscire in quel momento a girare con pista bagnata con la possibilità di assaggiare il MICHELIN Pilot Sport EV e le sue credenziali su pista umida.

Il tempo si è dimostrato più gentile per il resto dell’evento ed i concorrenti erano ancora in grado di beneficiare da alcune schiarite.

La pista asciutta ha dato la possibilità di effettuare tempi rapidi sul giro, quando le gomme francesi hanno permesso occasionalmente di frenare molto tardi. Il ragionevolmente basso tasso di usura ha fornito ulteriore

prova del fatto che un singolo set di gomme per auto nel giorno della gara è ampiamente sufficiente.

“L’EV MICHELIN Pilot Sport ha rivoluzionato il ruolo svolto dai pneumatici nelle corse automobilistiche” – nota Serge Grisin, direttore del programma di Formula E di Michelin. “Il suo battistrada modellato, il diametro interno da 18 pollici e la longevità sono tutti i primati mondiali nelle monoposto da corsa ed i due campionati di Formula E che hanno già avuto luogo hanno presentato la qualità e la pertinenza del lavoro fatto dalle squadre a .

“Il MICHELIN Pilot Sport EV consegnerà ora al suo successore il know how con cui la maggioranza della squadre hanno già lavorato da metà giugno per preparare la propria auto per il campionato 2016/2017 della serie, che sarà caratterizzata dalla nostra ultima gomma – MICHELIN Pilot Sport EV2. E’ stata progettata per offrire le stesse prestazioni eccezionali e la versatilità di quello originale, ma è notevolmente più efficiente per quanto riguarda il risparmio di energia”

“Siamo effettivamente riusciti a risparmiare una notevole quantità di peso nel nuovo pneumatico mentre la significativamente minore resistenza al rotolamento è in linea con l’obiettivo del Campionato di Formula E che è quello di ottenere di più con meno energia” – ha detto il capo di Michelin Motorsport : “Vorrei congratularmi con Sébastien Buemi e il nostro partner RENAULT e.Dams per i loro titoli e le loro prestazioni durante tutta la stagione. Sono lieto di vedere che i giri veloci sono stati registrati a la fine delle gare. Questo è un segno che i nostri pneumatici garantiscono prestazioni sempre elevate, qualunque siano le condizioni del tasso di usura, la temperatura o il tempo”.

“Stiamo già lavorando a stretto contatto con tutti i team per preparare la stagione 3 della Formula E, che segnerà un ulteriore passo avanti nella ricerca dell’efficienza energetica e la mobilità sostenibile. Noi siamo orgogliosi di aver ampliato il nostro coinvolgimento in questo campionato lungimirante almeno fino al 2018/2019 della serie.

Il nuovo MICHELIN Pilot Sport 4 è un esempio di come il pubblico automobilistico già beneficia delle tecnologie impiegate nel FIA Formula E Championship”.

MICHELIN Pilot Sport EV – Caratteristiche Tecniche

Dimensioni: Anteriore: 24 / 64-18 / posteriore: 27 / 68-18 (a seconda del sistema utilizzato da Michelin Motorsport, cioè larghezza del battistrada in centimetri / diametro esterno in centimetri / diametro del cerchio in pollici). Quello è equivalente alle dimensioni dei pneumatici su strada di 255 / 40R18 (anteriore) e 305 / 30R18 (posteriore), vale a dire larghezza totale del pneumatico (mm) / Rapporto di aspetto (fianchi altezza al rapporto di pneumatici di larghezza) / diametro del cerchio (pollici). La lettera significa ‘R’ ‘radiale’.

Calendario Stagione 2016/2017

9 ottobre 2016: Hong Kong (Cina)

12 novembre 2016: Marrakech (Marocco)

18 febbraio 2017: Buenos Aires (Argentina)

1 aprile 2017: Città del Messico (Messico)

22 Aprile 2017: da confermare

13 maggio 2017: Monaco

20 maggio 2017: Parigi (Francia)

10 giugno 2017: Berlino (Germania)

24 giugno 2017: da confermare

1 luglio 2017: Bruxelles (Belgio)

15-16 Luglio 2017: Montreal (Canada)

29-30 luglio 2017: New York (USA)

In English

The MICHELIN Pilot Sport EV bows out in style after changeable weather in London

Source: Michelin

London, UK. 3rd July, 2016. The 2015/2016 FIA Formula E Championship concluded in Battersea Park, London, with two ePrix wins for Nicolas Prost. A dramatic finale saw the Drivers’ crown end up on the head of the Frenchman’s RENAULT e.dams team-mate Sébastien Buemi who finished two points clear of di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport).

Prost secured the bronze medal. The squad run by Alain Prost and Jean-Paul Driot rounded out its successful campaign by securing the second season’s Teams’ title, ahead of ABT Schaeffler Audi Sport and DS Virgin Racing.

The London races took place in chilly weather for the time of year (between 10 and 15°C in the morning) with the occasional, sometimes heavy shower, yet the MICHELIN Pilot Sport EV overcame these unseasonal conditions to provide one last glimpse of its qualities and perfect versatility.

At 2.922km, the 17-turn British track was one of the longest of the 2015/2016 season and featured several long straights interrupted by chicanes which called for some particularly heavy braking. Also, the cars ran the highest ride heights of the championship in order to cater for Battersea Park’s cambered lanes. Meanwhile, Michelin’s Formula E tyre, which was designed for dry and wet conditions and the unique variety of challenges posed by the calendar’s street circuits, played a key role yet again.

On Saturday, Q3 and Q4 of the weekend’s first qualifying session were marked by brief yet heavy showers, providing the later drivers with a chance to sample the MICHELIN Pilot Sport EV’s credentials on a damp track.

The weather proved kinder for the rest of the meeting and competitors were even able to benefit from some sunny intervals. The drier track led to some lightning quick lap times as the French tyres took the occasionally very late braking in their stride. Reasonably low wear-rates provided further evidence of the fact that a single set of tyres per car per race day is amply sufficient.

“The MICHELIN Pilot Sport EV has revolutionised the role played by tyres in motor racing,” notes Serge Grisin, manager of Michelin’s Formula E programme. “Its patterned tread, interior diameter of 18 inches and longevity are all firsts in world class single-seater racing and the two Formula E championships that have already taken place have showcased the quality and relevance of the work produced by the teams at Michelin Motorsport.

“The MICHELIN Pilot Sport EV will now hand over to its successor with which the majority of the teams have already been working since mid-June to prepare their cars for the 2016/2017 series which will feature our latest tyre – the MICHELIN Pilot Sport EV2. It was designed to deliver the same outstanding performance and versatility as the original but is noticeably more energy efficient.”

“We have effectively succeeded in shaving a considerable amount of weight off the new tyre while achieving significantly lower rolling resistance in keeping with the aim of the Formula E championship which is to achieve more with less energy.” – said Michelin Motorsport Director Pascal Couasnon: “I would like to congratulate Sébastien Buemi and our partner RENAULT e.dams on their titles and on their performance all-season long. I am pleased to see that the fastest race laps were posted at the end of the races. That’s a sign that our tyres deliver consistently high performance, whatever the wear rate, temperature or weather conditions.”

“We are already working very closely with all the teams to prepare for Formula E’s Season 3 which will mark a further step in the quest for energy efficiency and sustainable mobility. We are proud to have extended our involvement in this forward-looking championship until at least the 2018/2019 series. The new MICHELIN Pilot Sport 4 is an example of how the motoring public is already benefiting from technologies signed off in the FIA Formula E Championship.”

MICHELIN Pilot Sport EV – Technical Characteristics

Size: Front: 24/64-18 / Rear: 27/68-18 (according to the system employed by Michelin Motorsport, i.e. tread width in centimetres / exterior diameter in centimetres / rim diameter in inches). That’s equivalent to road tyre sizes of 255/40R18 (front) and 305/30R18 (rear), i.e. overall tyre width (mm)/ aspect ratio (sidewall-height to tyre-width ratio) / rim diameter (inches). The letter ‘R’ signifies ‘radial’.

2016/2017 Calendar

October 9, 2016: Hong Kong (China)

November 12, 2016: Marrakech (Morocco)

February 18, 2017: Buenos Aires (Argentina)

April 1, 2017: Mexico City (Mexico)

April 22, 2017: tbc

May 13, 2017: Monaco

May 20, 2017: Paris (France)

June 10, 2017: Berlin (Germany)

June 24, 2017: tbc

July 1, 2017: Brussels (Belgium)

July 15-16, 2017: Montreal (Canada)

July 29-30, 2017: New York (USA)

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e Michelin Motorsport Michelin Pilot Sport EV Michelin Pilot Sport EV 2 Pascal Couasnon sergè grisin

Lascia una risposta

 
Pinterest