Il capo della Formula E non chiude la porta a Vettel

Il capo della Formula E non chiude la porta a Vettel

9 gen, 2015

Fonte: Reuters

 

Buenos Aires, Argentina. 9 Gennaio 2015. Mentre ha storto il naso in riferimento alla Formula E, descrivendo la serie di corse di auto elettrica come “formaggio”, il suo manager spera che il quattro volte campione mondiale di Formula Uno si sedesse un giorno al volante di un’auto da corsa alimentata a batteria.

“Siamo grandi ammiratori di Vettel”, ha detto giovedi. “Lui non ama la Formula E. Forse un giorno potremmo convincerlo a venire a correre in Formula E”.

I veicoli elettrici saranno in gara nelle strade di Buenos Aires il sabato a velocità fino a 220 km/h (136 miglia all’ora) nella quarta gara della stagione inaugurale della Formula E.

L’uomo d’affari spagnolo Agag spera che la serie, che ha la benedizione della FIA, organo di governo dello sport del motore, aiuti i veicoli elettrici a scrollarsi di dosso un problema di immagine ed allo stesso tempo perfezionino le loro tecnologie.

I commenti di Vettel, realizzati prima della gara inaugurale, non avrebbero aiutato a questo.

“La gente non pensa a loro come veloci, come cool”, ha detto Agag. “Rispettiamo quello che pensa Vettel, ma rispettiamo anche quello che pensa ” – ha detto, riferendosi al grande pilota ex Formula Uno che dirige la squadra e.dams-Renault del campionato.

Le vetture sono simili a quelle usate in Formula Uno, con le squadre di F1 McLaren e Williams che forniscono rispettivamente l’elettronica e la batteria. Renault supervisiona l’integrazione dei diversi sistemi e Michelin fornisce le gomme.

Agag ha detto di sperare di avere più produttori nella categoria, con l’obiettivo finale di diventare un campionato del mondo a tutti gli effetti.

“Pensiamo che il prossimo anno avremo almeno quattro o cinque costruttori nel campionato” – ha dichiarato Agag, aggiungendo che è stato “un miracolo” mettere insieme la serie in due anni.

“Due anni fa non avevamo auto, non avevamo locali, non avevamo squadre. Non avevamo sponsor né emittenti”, ha detto Agag. “Oggi abbiamo un campionato in pieno corso con grandi lotte tra i piloti.”

 

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alain Prost Alejandro Agag FIA Formula E Championship sebastian vettel

Lascia una risposta

 
Pinterest