I campioni Toyota pronti a difendere il titolo mondiale

I campioni Toyota pronti a difendere il titolo mondiale

28 mar, 2015

I campioni Toyota in pista per difendere il titolo mondiale

Lancio della campagna FIA 2015 del Toyota Racing

Toyota Racing è pronta a lanciare la difesa dei loro due titoli mondiali nel FIA World Campionato Endurance 2015.

Fonte: Toyota Motorsport

 

Paul Ricard, Francia. 26 marzo 2015. Lo scorso anno Toyota è diventato il primo costruttore giapponese a vincere il in una stagione di grande successo che ha visto i suoi piloti e a condividere il titolo piloti.

In un’era delle corse Sport dove l’efficienza energetica è un fattore chiave delle prestazioni, la TS040 Hybrid ha dimostrato la classe sul campo, con cinque vittorie su otto gare.

La vettura vincitrice del campionato è stata aggiornatoa per il 2015, con l’aerodinamica rivista, una nuova progettazione di muso e coda e le modifiche alle sospensioni per migliorare l’usura degli pneumatici.

Sono state aggiunge anche modifiche mirate al risparmio di peso.

Così sarà di nuovo a competere nella categoria ibrida 6MJ del campionato, con il vantaggio delle modifiche al supercondensatore per aumentare le prestazioni.

Il team ha preparato due pacchetti aerodinamici per il 2015, che sono entrambi in fase di sperimentazione nel circuito di Paul Ricard in Francia questa settimana. L’opzione di Le Mans è più adatta per l’alta velocità della pista utilizzata per la gara di 24 ore, mentre il pacchetto sprint è progettato per generare alti livelli di deportanza.

Il programma di sviluppo è iniziato subito dopo l’ultima 24 ore di Le Mans e la macchina veniva testata per la prima volta, al Paul Ricard, il 13 gennaio. Due ulteriori test di tre giorni in circuiti diversi hanno permesso al team di completare più di 25 mila chilometri prima del lancio ufficiale di oggi.

 

La schiera di piloti

Il pilota britannico Davidson e il suo compagno di squadra svizzero Buemi condivideranno l’auto N° 1 con (Giappone), che è prevede di completare la sua prima stagione completa nel WEC.

Davidson ha detto:

“E ‘stata una grande sensazione vincere il campionato l’anno scorso, ma ci è mancata la vittoria nella gara più importante che è quella di Le Mans. Dal punto di vista del team e per me personalmente, l’obiettivo è quello di vincere la grande corsa nel mese di giugno. Sappiamo che la concorrenza sarà forte, così spero di avere un po’ più di fortuna di quella che abbiamo avuto lo scorso anno; c’è sempre bisogno di un pizzico di fortuna a Le Mans”.

La vettura N° 2 sarà guidata da (Austria) e (Francia) con il britannico . Conway è stato precedentemente collaudatore e pilota del team ed è stato chiamato a correre tre volte nel 2014, tra cui la gara vincente delle sei ore di Bahrain.

Commentando la prospettiva di una stagione ricca, Conway ha detto: “correre per il Campioni del Mondo è molto emozionante per me e sono sicuro che avremo un buone prestazioni per mantenere il titolo. E’ bene continuare con Alex e Stéphane perché penso che impariamo molto gli uni dagli altri; noi ci spingiamo a vicenda per ottenere il meglio dal nostro pacchetto. Il mio obiettivo quest’anno è sicuramente quello di vincere più gare”.

L’ex pilota di Formula 1 Toyota (Giappone) è il nuovo test driver e pilota riserva. Il pilota giapponese combinerà le sue funzioni con una campagna di Formula Super in Giappone.

(Francia) farà un passo indietro dopo tre stagioni nella squadra corse, ma sarà disponibile per i test ed avrà i compiti di sviluppo per tutta la stagione.

Il presidente della Toyota Motorsport Yoshiaki Kinoshita tornerà in Giappone nel mese di aprile, una mossa che è prassi normale per i dirigenti Toyota di tutto il mondo.

Dopo aver assicurato il futuro a lungo termine del progetto WEC, ha vinto il Campionato del Mondo ed ha sigillato un ritorno al Campionato del Mondo Rally, la sua missione è completa e partirà dopo le sei ore di Silverstone.

Il nuovo presidente della squadra sarà .

Ritorna a Toyota Motorsport dopo aver lavorato per diversi anni come ingegnere motore senior nel progetto F1. Sato porta con sé una ricchezza di esperienza nella tecnologia ibrida, essendo stato responsabile sia delle Toyota che delle Lexus ibride

 

Lo sviluppo del sistema

Specifiche Tecniche Toyota TS040 ibrida

Tipo Le Mans Prototype (LMP1)

Carrozzeria in fibra di carbonio composito

Parabrezza in policarbonato

Cambio trasversale, sequenziale a 7 rapporti

Scatola del cambio in alluminio

Frizione multidisco ZF

Differenziale autobloccante meccanico viscoso

Sospensione

Anteriori indipendenti e posteriori a doppio braccio oscillante, pushrod-system con molle e barra di torsione

Barre antirollio anteriori e posteriori

Sterzo idraulico assistito

Freni

Doppio circuito sistema di frenatura idraulica, pinze mono-blocco freno in lega leggera anteriori e posteriori

Dischi ventilati in carbonio, anteriori e posteriori

Cerchi a raggi, ruote in magnesio forgiato

Cerchi anteriori 13 x 18 pollici

Cerchi posteriore 13 x 18 pollici

Pneumatici radiali Michelin

Pneumatici anteriori 31 / 71-18

Pneumatici posteriori 31 / 71-18

Lunghezza 4.650 millimetri

Larghezza 1.900 millimetri

Altezza 1.050 millimetri

Capacità carburante 68,5 litri

Powertrain Toyota Hybrid System – Racing (THS-R)

Motore aspirato V8 a 90°

Capacità del motore 3,7 litri

Carburante Benzina

Valvole 4

Max totale oltre 1,000PS potenza (motore e ibrido)

Supercondensatore NISSHINBO

Motore ibrido anteriore AISIN AW

Motore ibrido posteriore DENSO

Inverter DENSO

 

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: 24 ore le mans Alex Wurz Anthony Davidson kamui kobayashi Kazuki Nakajima Mike Conway Nicolas Lapierre Sébastien Buemi Stéphane Sarrazin toshio sato toyota TS040 HYBRID WEC world endurance championship Yoshiaki Kinoshita

Lascia una risposta

 
Pinterest