FIA Smart Cities, l’opportunità di immaginare le città del futuro

FIA Smart Cities, l’opportunità di immaginare le città del futuro

13 mar, 2017

Fonte: – Federazione Internazionale dell’Automobile

 

Ginevra, Svizzera. 8 Marzo 2017. In un’epoca di rapida urbanizzazione globale, diventa sempre più pressante ridefinire un nuovo modello di mobilità urbana sostenibile.

Oggi, al Salone di Ginevra, la Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) ha lanciato una nuova iniziativa – - con l’obiettivo di aiutare le città a definire le soluzioni più adatte per affrontare nuovi scenari in cui la mobilità ha un ruolo centrale. La piattaforma di lancio per questa iniziativa è la Formula E, la prima serie di gare per monoposto interamente alimentati da energia elettrica, con eventi organizzati nel cuore di alcune delle città più importanti del mondo, dal momento dell’inizio nel 2014.

“La FIA Smart Cities è qualcosa di completamente nuovo per la nostra Federazione”, ha detto il presidente della FIA . “Abbiamo voluto venire con un’iniziativa che potrebbe portare insieme i migliori aspetti della mobilità sostenibile, per fare un segno sulle città ospitanti del FIA Formula E Championship, una serie che presenta le migliori opportunità di sinergie tra i due pilastri su cui la FIA si basa, lo sport e la mobilità. Abbiamo il sostegno dei consigli comunali, dei nostri club e anche di importanti player del settore e della finanza, che hanno scelto di sostenerci in questa iniziativa. Risolvere la sfida della mobilità richiederà azioni coraggiose coordinate dai settori pubblico e privato: è la mia speranza che l’iniziativa FIA Smart Cities possa contribuire a progettare migliori città per coloro che vivono in loro ora e per le generazioni future”.

Da sinistra, Andrew McKellar FIA Secretary General for Automobile Mobility and Tourism, , Head Global Sponsoring Bank , Katarina Metzger, Chairwoman at Digital Leaders, Robert Denda, Head of Network Technology at ’s Global Infrastructure and Networks division and , Partner at Digital Leaders Ventures.

La prima parte della FIA Smart Cities prenderà vita in collaborazione con quattro gare della terza stagione di Formula E, quelle previste a Città del Messico, Berlino e Montreal, così come in un evento speciale a Parigi. Ogni Venerdì prima del giorno della gara, ci sarà un forum che riunirà relatori provenienti dalle autorità nazionali e locali, istituti di ricerca, importanti operatori del settore e membri della FIA a riflettere su come le innovazioni hanno aperto una strada per una mobilità più sicura, più connessa e più sostenibile in varie città del mondo.

, fondatore e CEO di Formula E, ha detto:

“Sono lieto che la FIA abbia scelto la Formula E come loro partner sul FIA Smart Cities Initiative. Si tratta di un compito ambizioso per affrontare le questioni che i centri cittadini si trovano ad affrontare, come l’inquinamento atmosferico e la e-mobility, e sono orgoglioso che, insieme con l’organo di governo e ai nostri partner stiamo celebrando coloro che stanno creando nuove tecnologie nella lotta contro il cambiamento climatico. Dato che l’industria automobilistica si sta muovendo verso l’elettrificazione, Formula E è una piattaforma che può accelerare e promuovere il cambiamento per una mobilità sostenibile”.

Accanto a questi Forum, ci saranno due ulteriori attività dell’iniziativa: i FIA Smart Cities Award e FIA Smart Cities Sart-Up. Il primo riguarda le città che ospitano gare della corrente stagione di Formula E che saranno invitati a elaborare un progetto di mobilità sostenibile. Una giuria di alto profilo sceglierà i 2 progetti più innovativi di servizi di mobilità e le soluzioni per la mobilità, che saranno riconosciuti in un evento di gala a Montreal, la città che ospita la gara finale del campionato. La FIA Smart Cities Start-Up è un concorso istituito in collaborazione con la società di fondi di investimento Leader Digital Ventures, che si propone di individuare, sostenere e investire nelle aziende tecnologiche più innovative e di forte impatto a livello mondiale nella ecosistema delle Smart Cities. I progetti proposti dal pannello per la revisione si concentreranno sulle tecnologie che avanzano e le soluzioni di mobilità sicure e sostenibili nelle città.

“La nostra società è più mobile che mai, portando a sfide completamente nuove per le città e le infrastrutture di trasporto”, ha detto Monty C. M. Metzger, Partner di . “Le Startup forniranno soluzioni rapide a queste sfide durante la creazione di nuove opportunità di business. è entusiasta di lanciare il concorso di start-up globale nel lavoro di squadra con la FIA e di assegnare i primi FIA Smart Cities Startup “.

I soci fondatori della FIA Smart Cities sono ENEL, Julius Baer e .

“Siamo lieti di essere parte dell’iniziativa FIA Smart Cities, che è una opportunità unica per creare una piattaforma intersettoriale per la condivisione delle migliori pratiche in materia di energia, innovazione, connettività e servizi urbani intelligenti”, ha detto Robert Denda, responsabile della tecnologia di rete di Global divisione infrastrutture e Reti a multinazionale dell’energia ENEL, partner ufficiale di Formula E. “Contribuiremo con la nostra tecnologia e la leadership nello sviluppo di reti intelligenti, facendo leva sulla nostra partnership con la Formula E, in modo da contribuire a definire una comunità globale intelligente che promuove l’efficienza, la sostenibilità e la mobilità intelligente per rendere le nostre città luoghi migliori in cui vivere.”

“La nostra partnership globale con il FIA Formula E Championship sostiene la sensibilizzazione verso le tecnologie innovative per i mezzi di trasporto più sostenibili. Essendo uno dei soci fondatori, l’iniziativa FIA Smart Cities è un passo logico in quanto questo ci permetterà di contribuire alla discussione del futuro della mobilità. La nostra filosofia Next Generation ruota attorno ad un’esplorazione dei megatrend globali definiti a influenzare la nostra vita negli anni a venire e che cerca l’opportunità di crescita sostenibile sulla base di tali megatrend, uno dei quali è sicuramente la transizione energetica e l’argomento della mobilità interconnessa”, ha commentato Marco Parroni, Global Head Sponsoring Banca Julius Baer.

“Dato che la Michelin si impegna a tutte le iniziative che migliorano la sicurezza stradale e per costruire la mobilità di domani, è naturale che la società si pone al fianco della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) e sostiene l’iniziativa FIA Smart Cities”, ha detto Claire Dorland -Clauzel, un membro del comitato esecutivo Michelin. “In conformità con la sua politica di sviluppo sostenibile, Michelin si impegna a facilitare lo sviluppo di una mobilità sostenibile in tutte le sue attività. Siamo quindi lieti che la FIA vuole riconoscere le città che attuano azioni e allestiscono strutture che consentano di favorire la mobilità più ecologica, intelligente ed efficiente nella salvaguarda dell’energia “.

Calendario per la prima edizione del FIA Smart Cities:

30 e 31 Marzo 2017       Città del Messico

19 Aprile 2017              Parigi *

8 e 9 Giugno 2017        Berlino

28 e 29 Luglio 2017       Montreal

*Evento speciale

In English

FIA Smart Cities, an opportunity to imagine the cities of the future

Source: FIA

Geneva, Switzerland. March 8th. In an age of rapid global urbanisation, it becomes ever more pressing to redefine a new model for sustainable urban mobility. Today, at the Geneva Motor Show, the International Automobile Federation (FIA) launched a new initiative – the FIA Smart Cities– with the aim of helping cities to define solutions best suited to tackle new scenarios in which mobility has a central role. The launch platform for this initiative is the FIA Formula E Championship, the first race series for single-seaters entirely powered by electricity, with events held in the heart of some of the most important cities in the world, since 2014.

“The FIA Smart Cities is something entirely new for our Federation,” said FIA President Jean Todt. “We wanted to come up with an initiative that could bring together the best aspects of sustainable mobility, to make a mark on the cities that host rounds of the FIA Formula E Championship, a series that presents the best opportunities for synergies between the two pillars on which the FIA stands, sport and mobility. We have the support of the city councils, of our clubs and also important players from the industry and the finance, who have opted to support us in this initiative. Solving the mobility challenge will require bold, coordinated actions from the private and public sectors: it is my hope that the FIA Smart Cities initiative can contribute to design better cities for those who live in them now and for future generations.”

The first part of the FIA Smart Cities will come to life in conjunction with four rounds of the third Formula E season, those held in Mexico City, Berlin and Montreal, as well as a special event in Paris. Each Friday before the race day, there will be a Forum which will bring together speakers from national and local authorities, research institutes, important industry players and FIA members to reflect on how innovations have paved a way for safer, more connected and more sustainable mobility solutions in various cities worldwide.

Alejandro Agag, Founder & CEO of Formula E, said:

“I am delighted that the FIA has chosen Formula E to partner them on the FIA Smart Cities Initiative. It is an ambitious task to address the issues city centres are facing such as air pollution and e-mobility, and I am proud that together with the governing body and our partners we are celebrating those who are creating new technologies in the fight against climate change. As the automotive industry is moving toward electrification, Formula E is a platform that can accelerate and promote the change to sustainable mobility.”

Alongside these Forums, there will be two further activities on the initiative: the FIA Smart Cities Awards and the FIA Smart Cities Startup. The first involves cities that host rounds of the current Formula E season being invited to come up with a sustainable mobility project. A panel of high-profile judges will pick the 2 most innovative projects in mobility services and mobility solutions, which will be recognised at a gala event in Montreal, the city that hosts the final round of the championship. The FIA Smart Cities Startup is a competition set up in conjunction with investment fund company Digital Leaders Ventures, which sets out to identify, support and invest in the world’s most innovative and impactful technology companies in the smart cities ecosystem. Projects put forward to the panel for review will focus on technologies that advance safe and sustainable mobility solutions in cities.

“Our society is more mobile than ever, leading to completely new challenges for cities and transportation infrastructure,” said Monty C. M. Metzger, Partner at Digital Leaders Ventures. “Startups will deliver quick solutions to these challenges while creating new business opportunities. Digital Leaders Ventures is excited to launch the Global Startup Contest in teamwork with the FIA and to award the first FIA Smart Cities Startups.”

The Founding Partners of the FIA Smart Cities are ENEL, Julius Baer and Michelin.

“We are pleased to be part of the FIA Smart Cities initiative, which is a unique opportunity to create an intersectorial platform for best practice sharing on energy, innovation, connectivity and Smart Urban Services,” said Robert Denda, Head of Network Technology at Global Infrastructure and Networks division at multinational energy company ENEL, Formula E’s Official Power Partner. “We will contribute our technology and leadership in Smart Grids development, leveraging on our partnership with Formula E, to help shape a global smart community which promotes efficiency, sustainability and smart mobility to make our cities better places to live in.”

“Our global partnership with the FIA Formula E Championship supports to raise awareness towards innovative technologies for more sustainable means of transport. Being one of the founding partners, the FIA Smart Cities initiative is a logical step as this will enable us to contribute to the discussion of the future of mobility. Our Next Generation philosophy revolves around an exploration of the global megatrends set to affect our lives in years to come and it seeks out sustainable growth opportunities based on those megatrends, one of which is definitely energy transition and its interlinked topic mobility,” commented Marco Parroni, Head Global Sponsoring Bank Julius Baer.

“As Michelin is committed to all initiatives that improve road safety and to construct the mobility of tomorrow, it is only natural that the company stands alongside the Fédération Internationale de l’Automobile (FIA) and supports the Smart Cities initiative”, said Claire Dorland-Clauzel, a member of Michelin’s Executive Committee. “In accordance with its sustainable development policy, Michelin is committed to facilitating the development of sustainable mobility in all its activities. We are therefore delighted that the FIA wishes to recognise cities which implement actions and put in place structures that allow for mobility that is more ecological, intelligent and efficient energy-wise.”

Calendar for the first edition of the FIA Smart Cities:

30 & 31 March ’17     Mexico City

19 April ’17                 Paris*

8 & 9 June ’17            Berlin

28 & 29 July ’17          Montreal

*Special event

Photo:

Caption: From left, Andrew McKellar FIA Secretary General for Automobile Mobility and Tourism, Marco Parroni, Head Global Sponsoring Bank Julius Baer, Katarina Metzger, Chairwoman at Digital Leaders, Robert Denda, Head of Network Technology at ENEL’s Global Infrastructure and Networks division and Monty C. M. Metzger, Partner at Digital Leaders Ventures.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alejandro Agag Claire Dorland Clauzel Digital Leader Ventures enel federazione internazionale dell'automobile fia FIA Smart Cities jean todt julius baer marco parroni michelin Monty C. M. Metzger

Lascia una risposta

 
Pinterest