Alcuni piloti di Formula E cucinano uno storione

Alcuni piloti di Formula E cucinano uno storione

6 giu, 2015

Fonte:

 

Mosca, Russia. 5 Giugno 2015. La Formula E sta portando un nuovo sapore audace del motorsport elettrico per le strade di Mosca, così sembrava giusto che alcuni dei suoi piloti stelle dovessero avere in cambio un assaggio della cucina tradizionale russa.

Quindi, con questo spirito , e Tonio Liuzzi sono andatri da ‘Julia’ il famoso studio culinario di proprietà della celebre chef per una masterclass in cucina russa.

Prima di svolgere ogni operazione di cottura, i driver del campionato hanno assaggiato alcuni aperitivi tradizionali russi, che comprendeva blinis di salmone, caviale in pasticceria e un cocktail di frutti di mare meraviglioso, tutto condito con caviale rosso.

Dopo la degustazione era tempo di mettere i piloti a lavorare, quindi hanno preparato un pasto di tre portate, sotto la guida del famoso chef .

A Piquet è stato dato il lavoro di preparazione per fare la zucca tartara con frutti di bosco, mentre gli altri due hanno fatto una gara di spezzettamento in quanto a dadini e taglio dei funghi per il ripieno di pesce alla ‘zar’. E che pesce!

E ‘stato qualcosa di completamente estraneo ai tre piloti – sembrava un piccolo storione, il pesce di colore scuro è stato farcito con una combinazione di funghi, cipolla ed erbe aromatiche prima della cottura in forno.

Quando la cottura ha avuto luogo, i media invitati hanno fatto dei quiz alle stelle della Formula E sulla prossima gara.

“Avete una dieta speciale prima della gara?” Hanno chiesto.

“Solo un McDonalds alla settimana!”, Ha scherzato Piquet in cambio.

Liuzzi ha preparato il piatto di portata per il pesce, vestendolo con foglie miste, gamberi (cucinato fresco durante il corso) e fette di limone, Piquet ha assistito con la creazione del corso finale, “Sbiten”, una calda bevanda tradizionale russa con ribes nero.

Il pesce – di un delizioso colore rosa sotto la pelle scura, è stato poi affogato in una salsa cremosa e condita con più caviale rosso prima che i nostri piloti e la stampa l’assaggiassero.

“Possiedo alcuni ristoranti, ma io in realtà non cucino”, ha ammesso Liuzzi. “Ma questa è stata un’esperienza molto interessante e mi piace sempre provare qualcosa di diverso”.

“E ‘bello il modo in cui si arriva a fare tante cose differenti che sono parte della Formula E”, ha detto Alguersuari. “E ‘stata un’esperienza interessante e per quanto riguarda quello che ho visto della pista, i diversi tipi di angoli e cambi di pendenza, come sempre, penso che dovremmo avere una gara interessante.”

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e Jaime Alguersuari Julia Vysotskaya Leonid Zharkov nelson piquet jr vitantonio liuzzi

Lascia una risposta

 
Pinterest