Formula E annuncia la partnership con CleanSpace

Formula E annuncia la partnership con CleanSpace

24 set, 2015

mira ad utilizzare l’energia delle persone per ridurre l’inquinamento atmosferico

Fonte:

 

Londra, Gran Bretagna. 22 settembre 2015. Formula E ha annunciato oggi una partnership con CleanSpace, il movimento di rapida crescita per una migliore qualità dell’aria.

Unite in uno scopo comune, la partnership rappresenterà una collaborazione per affrontare l’inquinamento dell’aria causato dal trasporto. CleanSpace mira a stimolare il cambiamento del comportamento dal basso, incoraggiando le persone a scegliere modi più puliti di viaggiare.

Le persone possono unirsi al movimento tramite una nuova applicazione per smartphone lanciata oggi ed è disponibile in entrambe le versioni di Apple iOS e Google Android.

Formula E si unisce come partner strategico, incoraggiando i loro dipendenti, team, piloti ed i fan di unirsi al movimento CleanSpace.

, amministratore delegato di Formula E, ha detto:

“Siamo stati a guardare con ammirazione il movimento CleanSpace e le sue ulteriori conquiste nelle ultime settimane. Come organizzazione che ha cercato a lungo di promuovere modalità più pulite di viaggiare, accogliamo con favore le idee che mettono insieme – in una causa comune – alle molte istituzioni e individui in lotta per una migliore qualità dell’aria”.

CleanSpace è il frutto della tecnologia britannica di start-up di , di Drayson Tecnologies.

Lord Drayson ha detto: “una prova medica recente mostra che in tutte le principali città del mondo, la principale causa di inquinamento dell’aria è il trasporto. Formula E e condividono una lunga storia, e il suo impegno per lo sviluppo e la fornitura di auto elettriche va di pari passo con la visione CleanSpace per dimostrare che in quest’epoca di iperconnettività, armati con la giusta tecnologia, possiamo tutti lavorare insieme per affrontare globalmente problemi come l’inquinamento atmosferico. CleanSpace è venuta fuori dal nostro programma R&D Motorsport – per quello risulta ottima la collaborazione con la Formula E di oggi “.

GSK, King College di Londra e il British Lung Foundation sono tra le altre organizzazioni a collaborare con il movimento CleanSpace, ciascuno promettendo loro supporto per ispirare e responsabilizzare le persone a migliorare la qualità dell’aria che li circonda.

L’applicazione utilizza una tecnologia all’avanguardia per offrire due funzioni principali e distinte. Perché il maggiore inquinamento dell’aria è invisibile, l’applicazione CleanSpace rende visibile e mostra ai membri la vera misura dei livelli di inquinamento dell’aria intorno a loro. Mentre viaggiano, vedranno delle zone ad alto inquinamento in rosso, moderata in ambra e povera in verde. Armati di questa conoscenza si può pianificare itinerari più puliti e monitorare la loro esposizione nel tempo.

Utilizzando la tecnologia automatica, l’apprendimento automatico riconosce automaticamente quando un membro CleanSpace sta facendo un viaggio senza causare alcun inquinamento – sia andando in bicicletta, correre o camminare.

L’applicazione CleanSpace registrerà questi viaggi come CleanMiles, riconoscendo il contributo di aria più pulita e ispirando loro di aumentare i loro sforzi. Ogni miglio percorso, in macchina o in bici aiuta a rendere la nostra aria più pulita; CleanSpace tutti misura.

CleanMiles lavora nel sociale e nel settore commerciale attraverso il quale l’utente può sia dimostrare il loro impegno per la causa e convertire in premi con i partner quali Halfords, First Utility, Boohoo, Payasugym, Readly.com e MaxiNutrition tra altri.

 

In English

Formula E announces partnership with Cleanspace

 

CleanSpace aims to use people-power to reduce air pollution

Source: Formula E

 

London, United Kingdom. September 22, 2015. Formula E has today announced a partnership with CleanSpace, the rapidly growing movement for better air quality.

United in a common purpose, the partnership will represent a joint collaboration to tackle air pollution caused by transportation. CleanSpace aims to galvanise behaviour change from the ground-up, encouraging individuals to choose cleaner ways to travel.

People can join the movement via a new smartphone app which launches today and is available in both Apple iOS and Google Android versions.

Formula E joins both as a strategic partner, encouraging their employees, teams, drivers and fans to join the CleanSpace movement, as well as a reward partner.

Alejandro Agag, Formula E CEO, said:

“We have been watching with admiration the CleanSpace movement and its achievements over just a few short weeks. As an organisation which has long strived to promote cleaner ways to travel, we welcome ideas which bring together – in a united cause – the many institutions and individuals fighting for better air quality.”

CleanSpace is the brainchild of Lord Paul Drayson’s British technology start-up, Drayson Technologies. Lord Drayson said:

“Recent medical evidence is showing that in all major cities in the world, the main cause of air pollution is transportation. Formula E and Drayson Technologies share a long history, and its commitment to the development and provision of electric cars goes hand-in-hand with the CleanSpace vision to show that in this age of hyperconnectivity, armed with the right technology, we can all work together to tackle global problems like air pollution. CleanSpace came out of our motorsport R&D programme – so its great to be teaming up with Formula E today.”

GSK, King’s College London and the British Lung Foundation are among the other organizations to partner with the CleanSpace movement, each pledging their support to inspire and empower individuals to improve the air quality around them.

The app uses cutting edge technology to deliver two primary and distinct functions. Because most air pollution is invisible, the CleanSpace app makes it visible and shows members the true extent of air pollution levels around them. As they travel, they’ll see high-pollution zones in red, moderate in amber and low in green. Armed with this knowledge they can plan cleaner routes and monitor their exposure over time.

Using machine-learning AI technology which recognises automatically when a CleanSpace member is making a journey without causing any pollution – either by cycling, running or walking – the CleanSpace app will record these journeys as CleanMiles, recognising contribution to cleaner air and inspiring them to increase their efforts. Every mile walked, run or cycled helps make our air cleaner; CleanSpace measures them all.

CleanMiles work as a social and commercial currency through which the member can both demonstrate their commitment to the cause and redeem for rewards with partners such as Halfords, First Utility, Boohoo, Payasugym, Readly.com and MaxiNutrition among others.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Alejandro Agag cleanspace drayson technologies FIA Formula E Championship formula e Lord Paul Drayson

Lascia una risposta

 
Pinterest