Doppietta Renault Zoe all’e-Rallye di Monte-Carlo 2016

Doppietta Renault Zoe all’e-Rallye di Monte-Carlo 2016

18 ott, 2016

Uno-due di successo per la nella classificazione del veicolo elettrico 2016 e-Rallye di Monte-Carlo

• equipaggi Quattro Renault ha iniziato la esigenti per le auto pulite

• La ZOE finito primo e il secondo nella classe veicolo completamente elettrico

• modello francese, attrice e conduttrice televisiva ha difeso i colori della Renault con una prestazione grintosa per la sua partecipazione da nubile

ZOE: il numero uno nel mondo dei motori e per l’uso quotidiano

Fonte: Renault

 

Montecarlo, Principato di Monaco. 17 Ottobre 2016. A seguito della vittoria back-to-back al Rally di Montecarlo ZENN (Zero Emissioni, nessun rumore) organizzato dalla ACM (Automobile Club de Monaco) nel 2014 e nel 2015, Renault ha deciso questa volta di difendere il suo record su questo evento unico.

Per il 2016, la competizione è stata ribattezzata l’e-Rallye Monte-Carlo e caratterizzato dalle classi per tutti i tipi di energia (tutto-elettrico, ibrido, celle a combustibile, etc.), con l’eccezione dei combustibili al 100 per cento fossili.

Al recente Salone di Parigi, Renault – un pioniere dei veicoli elettrici e il numero uno delle vendite EV in Europa negli ultimi quattro anni – ha rivelato di aver raddoppiato l’autonomia della Zoe. Il modello più venduto dell’azienda, favorito dalle famiglie e le imprese, vanta un’autonomia NEDC di 400 chilometri, equivalente a un’autonomia nel mondo reale di circa 300 chilometri e una performance che consente agli utenti di dimenticare i relativi problemi e tempi di ricarica.

Gli ordini sono già aperti per la Zoe equipaggiata con la nuova batteria Z.E.40 e le consegne dovrebbero iniziare entro la fine dell’anno.

Di conseguenza prendere parte all’e-Rallye Monte-Carlo è stata una decisione del tutto logica.

L’e-Rallye Monte-Carlo 2016 (12-16 ottobre) ha iniziato a Fontainebleau, vicino a Parigi, in Francia, e si è concluso a Monaco.

L’entry list ha visto 34 equipaggi presenti che rappresentavano la maggior parte dei produttori attivi sul mercato. Groupe Renault ha iscritto quattro Zoe: due per gli specialisti Greg Jonkerlynck/Yves Munier e Aurore Ferry/Pascal Ferry, più uno per il giornalista norvegese Gro Flaaten e una quarta per i blogger francesi Alexandre Stricher (Autocult)/Michael Torregrossa (Automobile-Propre).

Nel frattempo, Adriana Karembeu ha fatto parte della squadra donne con la Zoe n° 2. Con interventi precedenti sul Rallye des Princesses e il Rallye des Gazelles al suo attivo, la modella francese, attrice e conduttrice televisiva non è estranea al Motorsport.

Lei condivide anche i valori difesi da Renault e, per tutto l’e-Rallye Monte-Carlo, ha mantenuto il suo solito umore vivace e affascinante, sempre felice di prendere tempo per chiacchierare con i suoi molti fan.

Al termine della gara di quattro giorni, che ha incluso la sua giusta quota di sorprese e incertezze (compresa un’interruzione di corrente in tutta una città, forature, pioggia torrenziale e azione notte-tempo fino alle quattro del mattino), la Zoe non solo ha superato l’ordine finale della classe di veicolo completamente elettrico, ma è anche arrivata al secondo e terzo posto nella generale.

Il terzo posto è andato ai due blogger della squadra Renault in una macchina equipaggiata con la nuova batteria Z.E. 40, mentre gli onori del secondo posto sono stati vinti dai privati Christophe Ponset/Serge Pastor la cui Zoe è stata alimentata da una batteria con un’autonomia di 240 km, la prova della capacità della Zoe a prescindere dalla generazione.

Alexandre Stricher (www.autocult.fr), 3 ° assoluto:

“Il livello della gara era molto più alto quest’anno. Lo stato dell’e-Rallye Monte-Carlo è in rapida crescita e gli organizzatori ci hanno servito un evento veramente impegnativo. La nostra Zoe era equipaggiata con la nuova batteria Z.E. 40 e siamo stati in grado di attraversare la Francia, senza doverci preoccupare di rimanere a corto di energia. Abbiamo preparato con cura e, con tratti stradali di fino a 240 chilometri di lunghezza, abbiamo ovviamente avuto i nostri occhi sul navigatore satellitare, ma mai il livello della batteria. Renault ha scatenato una rivoluzione nel mondo delle auto elettriche a prezzi accessibili e abbiamo completato il Rally in lotta con vetture come la BMW i3, la Kia Soul, la Volkswagen e-Golf e anche la Tesla Model S! Avremmo potuto superato distanze di 340 km durante il rally e sono certo che potremmo anche superare i 400 km in uso nel mondo reale. Questa è la mia sfida personale! “

Renault desidera ringraziare gli equipaggi per il loro impegno, sportività e buon umore.

Trova le relazioni gamba-by-gamba sul blog Renault: https://group.renault.com/actualites/blog-renault

Classifica finale generale

1, Artur Prusak (POL) / Thierry BENCHETRIT (FRA), Toyota Mirai

2, Christophe Ponset (FRA) / Serge PASTOR (FRA), Renault ZOE

3, Alexandre Stricher (FRA) / Michael TORREGROSSA (FRA), Renault ZOE

Itinerario

1 ° giorno (12 ottobre)

Fontainebleau a Nevers (198 km / 2h40m) via A19, A77 e N7

carica della batteria (1 ora) alla Renault Simmoneau Vetture uso personale, Nevers

Nevers a Moulins (65km / 45 minuti) tramite N7

carica della batteria (30 minuti) a Leclerc Avermes supermercato

2 ° giorno (13 ottobre)

Moulins a Saint Etienne (179 km / 2h30m) tramite N7

carica della batteria (2 ore) alla Renault Liogier La Talaudière

Saint Etienne a circuito d’Alès (221 km / 4h30m), via Les Monts de l’Ardèche e il Col de la Fayolle sulla D122 (altitudine: 877 metri)

carica della batteria (2 ore e mezza) in un parcheggio pubblico

Giorno ottobre 3-14)

Test di Regolarità (Circuito d’Alès)

Alès a Nimes (52km / 50 minuti)

carica della batteria (1 ora) al supermercato Lidl, Nimes

Nimes Comune per Fontvielle (35 km / 40 min)

RZ1: Fontvielle-Eyguières (34 km / 40 min)

Eyguières a Manosque (82 km / 1h20m), via D23, D973 e D996

carica della batteria (2 ore) alla Renault Manosque

RZ2: Manosque-Montmeyan (46 km / 1 ora)

RZ3: Régusse-Draguignan (42km / 1 ora)

Draguignan a Monaco (112km / 2 ore) tramite A8

carica della batteria (2 ore) al Novotel, Monaco

Giorno 4-15 Ottobre

Monaco di Castillon (23 km / 50 min)

RZ4, RZ5 e RZ6: Castillon-Sospel (62km / 2 ore)

Sospel a Monaco (30 km / 45 min)

In English

One-two success for the Renault ZOE at e-Rallye Monte-Carlo 2016

 

One-two success for the Renault ZOE in the 2016 e-Rallye Monte-Carlo’s electric vehicle classification

Four Renault crews started the demanding e-Rallye Monte-Carlo for clean cars

The ZOE finished first and second in the all-electric vehicle class

French model, actress and TV presenter Adriana Karembeu defended Renault’s colours with a spirited performance for her maiden participation
The Zoe: number one in motorsport and for everyday use

Source: Renault

 

Montecarlo, Monaco. 17th October 2016. Following back-to-back victories on the Rallye Monte-Carlo ZENN (Zero Emissions, No Noise) organised by the ACM (Automobile Club de Monaco) in 2014 and 2015, Renault decided to defend its record on this unique event this time around. For 2016, the competition was renamed the e-Rallye Monte-Carlo and featured classes for all types of energy (all-electric, hybrid, fuel cell, etc.), with the exception of 100-percent fossil fuels. At the recent Paris Motor Show, Renault – an electric vehicle pioneer and the number one EV seller in Europe for the past four years – revealed that it has doubled the driving range of the ZOE. The top-selling model, a favourite with families and businesses alike, now boasts an NEDC range of 400 kilometres, equivalent to a real-world range of approximately 300 kilometres and a performance that allows users to put charging-related concerns to the back of their mind. Orders are already open for ZOEs equipped with the new Z.E.40 battery and deliveries are due to begin before the end of the year. Taking part in the e-Rallye Monte-Carlo was consequently an entirely logical decision.

The 2016 e-Rallye Monte-Carlo (October 12-16) started in Fontainebleau, near Paris, France, and ended in Monaco. The entry list featured 34 crews who represented most of the manufacturers active in the market. Groupe Renault entered four ZOEs: two for specialists Greg Jonkerlynck / Yves Munier and Aurore Ferry / Pascal Ferry, plus one for Norwegian journalist Gro Flaaten and a fourth for French bloggers Alexandre Stricher (Autocult) / Michael Torregrossa (Automobile-Propre). Meanwhile, Adriana Karembeu was part of the all-lady crew in the N°2 ZOE. With previous participations on the Rallye des Princesses and the Rallye des Gazelles to her name, the French model, actress and TV presenter is no stranger to motorsport. She also shares the values championed by Renault and, throughout the e-Rallye Monte-Carlo, was her usual vibrant and charming self, always happy to take time to chat with her many fans.

At the end of the four-day competition, which packed its fair share of surprises and drama (including a power cut across the whole of one town, punctures, torrential rain and night-time action until four o’clock in the morning), the ZOE not only topped the final order in the all-electric vehicle class but also claimed second and third places overall. Third spot went to the Renault squad’s two bloggers in a car equipped with the new Z.E. 40 battery, while runner-up honours were bagged by privateers Christophe PONSET / Serge PASTOR whose ZOE was powered by a battery with a range of 240km, proof of the ZOE’s capabilities irrespective of generation.

Alexandre Stricher (www.autocult.fr), 3rd overall:

“The level of the entry was much higher this year. The status of the e-Rallye Monte-Carlo is growing fast and the organisers served us with a genuinely challenging event. Our ZOE was equipped with the new Z.E. 40 battery and we were able to cross France without having to worry about running out of power. We prepared carefully and, with road sections of up to 240 kilometres in length, we obviously had our eyes on the satnav, but never on the battery gauge. Renault has sparked a revolution in the world of affordable electric cars and we completed the rally ahead of models like the BMW i3, the Kia Soul, the Volkswagen E-Golf and even the Tesla S! We could have exceeded distances of 340km during the rally and I am certain we could even exceed 400km in real-world use. That’s my personal challenge!”

Renault would like to thank the crews for their commitment, sportsmanship and good humour.
Find leg-by-leg reports on the Renault blog: https://group.renault.com/actualites/blog-renault

Final overall positions

1, Artur PRUSAK (POL) / Thierry BENCHETRIT (FRA), Toyota Mirai
2, Christophe PONSET (FRA) / Serge PASTOR (FRA), Renault ZOE
3, Alexandre STRICHER (FRA) / Michael TORREGROSSA (FRA), Renault ZOE

Itinerary

Day 1 (October 12)
Fontainebleau to Nevers (198km / 2h40m) via A19, A77 and N7
Battery charge (1 hour) at Renault Simmoneau Automobiles, Nevers
Nevers to Moulins (65km / 45 mins) via N7
Battery charge (30 minutes) at Leclerc Avermes supermarket

Day 2 (October 13)
Moulins to Saint Etienne (179km / 2h30m) via N7
Battery charge (2½ hours) at Renault Liogier La Talaudièr
Saint Etienne to Circuit d’Alès (221km / 4h30m), via les Monts de l’Ardèche and Col de la Fayolle on D122 (altitude: 877 metres)
Battery charge (2½ hours) at a public car park

Day 3 – October 14)
Regularity test (Circuit d’Alès)
Alès to Nimes (52km / 50 mins)
Battery charge (1 hour) at LIDL supermarket, Nimes
Nimes Town Hall to Fontvielle (35km / 40 mins)
RZ1: Fontvielle-Eyguières (34km / 40 mins)
Eyguières to Manosque (82km / 1h20m), via D23, D973 and D996
Battery charge (2 hours) at Renault Manosque
RZ2: Manosque-Montmeyan (46km / 1 hour)
RZ3: Régusse-Draguignan (42km / 1 hour)
Draguignan to Monaco (112km / 2 hours) via A8
Battery charge (2 hours) at the Novotel, Monaco

Day 4 – October 15
Monaco to Castillon (23km / 50 mins)
RZ4, RZ5 and RZ6: Castillon-Sospel (62km / 2 hours)
Sospel to Monaco (30km / 45 mins)

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Adriana Karembeu e-Rallye Monte-Carlo rally montecarlo ev renault zoe

Lascia una risposta

 
Pinterest