Dilbagh Gill, Mahindra: “E’ stata la migliore stagione di sempre”

Dilbagh Gill, Mahindra: “E’ stata la migliore stagione di sempre”

29 ago, 2017

, il Team Principal di , commenta il terzo posto nel campionato mondiale di e fa il punto sulla stagione sportiva appena conclusa

Fonte: Mahindra Europe

 

Roma, Italia. 28 Agosto 2017. E’ passato ormai quasi un mese dall’ePrix di Montreal e per Mahindra Racing è arrivato il momento di fare un bilancio del terzo campionato mondiale di Formula E appena concluso e di cominciare a programmare la partecipazione alla prossima edizione della serie riservata alle monoposto a propulsione 100% elettrica che nel weekend del 2-3 Dicembre prenderà il via con un doppio appuntamento per le strade di Hong Kong.

«Quella alle spalle è stata senza dubbio la migliore stagione di Mahindra Racing in Formula E. Oltre a chiudere il mondiale con i terzi posti nelle classifiche piloti e squadre, la nostra squadra ha portato 10 volte i suoi piloti sul podio (più di qualsiasi altra squadra) ed in due occasioni e si sono classificati tra i primi tre» dice Dilbagh Gill, il Team Principal di Mahindra Racing.«Desidero ringraziare tutti coloro che hanno collaborato con noi, ci hanno sostenuto, ci hanno seguito in questa stagione. La nostra squadra ha fatto un lavoro incredibile per conseguire i migliori risultati, conquistare i terzi posti nei campionati di piloti e squadre e fare di noi la squadra che ha fatto i maggiori passi avanti rispetto alla passata stagione. È grazie al loro duro lavoro che siamo arrivati fin qui!».

Se Mahindra Racing è stata la squadra che ha compiuto il maggior passo avanti rispetto alla stagione precedente, con una vittoria, 5 podi e 3 pole position. l’esordiente Felix Rosenqvist è stato senza dubbio il pilota rivelazione.

«Sono ovviamente molto felice di aver finito al terzo posto il Mondiale Piloti e di aver contribuito al terzo posto della classifica a squadre. Per noi questa è stata una stagione fantastica».

Anche il compagno di squadra di Nick Heidfeld, settimo nella classifica Piloti, ha raccolto altri cinque podi nel corso della stagione 2016-2017

«È stato un grande finale di stagione per noi e sono felice per la squadra. Il terzo posto nella classifica a Squadre è stato il bersaglio principale» dice il pilota tedesco».

A questo punto è arrivato il momento di cominciare a pensare alla stagione 2017-2018 e di approfittare della pausa del campionato per sviluppare la nuova monoposto M4Electro.

«I risultati di questa stagione saranno di ulteriore stimolo per tutta la squadra» ha detto Dilbagh Gill «che oggi è più che mai a caccia di più podi e di vittorie in questa competizione strettamente combattuta… elettrica».

Mahindra Racing

Mahindra Racing partecipa fino dalla prima edizione al Campionato Mondiale di Formula E per monoposto a propulsione 100% elettrica.

2014-2015. Nella prima stagione nessuno dei due piloti della squadra – Karun Chandhok e Bruno Senna riesce a salire podio: Il miglior risultato è il quarto posto del brasiliano nella gara di Londra. La squadra indiana termina la stagione all’ottavo posto con 58 punti.

2015-2016. Nella seconda stagione Mahindra Racing utilizza un motore costruito in proprio che nei test si rivela subito affidabile Senna viene affiancato da Nick Heidfeld. Nel corso della stagione il team sale per la prima volta sul podio e come migliori risultati ottiene un terzo, un quarto ed un quinto posto. A fine stagione Mahindra Racing è quinta nella classifica squadre con totale di 105 punti.

2016-2017. La nuova monopostoM3Electro utilizza un motore fornito dall’italiana ed un nuovo cambio a 2 marce. Bruno Senna viene sostituto dallo svedese Fèlix Rosenqvist che a Berlino porta per la prima volta Mahindra alla vittoria. La stagione è arricchita da 10 podi (2 dei quali doppi), 215 punti ed i terzi posti nelle classifiche piloti e squadre.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Bruno Senna Dilbagh Gill felix rosenqvist FIA Formula E Championship formula e karum chandhok Magneti Marelli mahindra m4 electro mahindra racing nick heidfeld

Lascia una risposta

 
Pinterest