Come è la monoposto Spark-Renault SRT_01E?

Come è la monoposto Spark-Renault SRT_01E?

7 lug, 2014

Il è concepito come un campionato aperto, ispirando produttori e costruttori a costruire la propria auto completamente elettrica, fatte salve le specifiche tecniche stabilite dalla FIA.

Oltre a promuovere la concorrenza, si spera che facendo del campionato una serie multi marche, funga da volano per la ricerca e lo sviluppo di tutto il settore dei veicoli elettrici e spingerà i confini della tecnologia attualmente disponibili.

 

Spark-Renault SRT_01E

La Spark-Renault SRT-01E è la prima monoposto elettrica da competizione ad essere omologata dalla FIA.

Utilizzando l’ultima tecnologia, l’SRT_01E ad emissioni zero propone di allungare i confini di quello che è attualmente realizzabile nel motorsport elettrico, garantendo un equilibrio tra costo, efficacia e sostenibilità, oltre a far fronte alle esigenze di correre in circuiti cittadini.

L’auto è stata costruita dalla nuova società francese Spark Racing Technology, guidata da Frédéric Vasseur, insieme ad un consorzio di alcune delle aziende leader nel motorsport.

L’azienda italiana Dallara, che vanta un’esperienza di più di 40 anni nelle corse, ha costruito il telaio monoscocca, aerodinamicamente progettato per aiutare i sorpassi.

Realizzato in fibra di carbonio e alluminio, il telaio è super leggero, incredibilmente forte e conforme alle normative dei crash test 2014 della FIA, le stesse usate per regolare la Formula Uno.

A fornire il propulsore elettrico e l’elettronica è la McLaren Electronics Systems, leader mondiale nella tecnologia ad alte prestazioni del motorsport.

Williams Advanced Engineering, azienda che fa parte del gruppo Williams che comprende il famoso mondo del Williams F1 Team, fornirà le batterie che producono 200 kW, l’equivalente di 271 CV.

Questo pacco batterie sarà collegato ad un cambio sequenziale con comandi al volante, fornito da Hewland, con rapporti fissi per contribuire a ridurre ulteriormente i costi.

La supervisione di tutta l’integrazione dei sistemi sarà a carico di Renault, partner tecnico del campionato, leader dei veicoli elettrici ed esperto di competizioni grazie alla Renault Sport Technologies ed ai programmi di F1 di Renault Sport.

Appositamente progettati sono gli pneumatici da 18″ forniti da Michelin, partner ufficiale per quanto riguarda gli pneumatici, in grado di fornire prestazioni ottimali in condizioni sia di bagnato che di asciutto.

 

Design

L’aerodinamica è stata ottimizzata per facilitare il sorpasso e sono disponibili una vasta gamma di sospensioni che permettono di affrontare le vie del centro città con un ottimo rapporto costo-efficienza in conformità alle norme di sicurezza FIA.

L’ampio utilizzo di materiali compositi ma l’uso limitato della fibre di carbonio più costosa permettono di ridurre i costi di gestione di ogni monoposto.

 

Dimensioni

Lunghezza: 5.000 millimetri (max)

Larghezza: 1.800 millimetri (max)

Altezza: 1.250 millimetri (max)

Carreggiata: 1300 millimetri (min)

Altezza: 75mm (max)

Peso complessivo (incluso il pilota): 800kg (min)

Peso batterie: soli 200kg

 

Potenza

Potenza massima (limitata): 200 kW, pari a 272 CV

Modalità Race (risparmio energetico): 133 kW, equivalenti a 180 CV

‘Push-to-Pass’: 67 kW (91 CV)

La massima potenza sarà disponibile durante le prove e le sessioni di qualifiche. Durante le gare, la modalità di risparmio energetico si applica con il sistema ‘push-to-pass’ che consente temporaneamente di avere la massima potenza per un tempo limitato.

 

Prestazioni

Accelerazione: 0 – 100 km/h in circa 3s

Velocità massima: circa 225 km/h (limitata FIA)

I dati relativi alle prestazioni finali sono ancora da verificare.

 

Motore

MGU da McLaren

Sono permessi un massimo di due MGU

L’MGU devono essere collegati solo nell’asse posteriore

L’uso di controllo della trazione è vietato

 

Batteria di trazione

La batteria di trazione è un sistema ricaricabile di stoccaggio di energia (RESS) e fornisce energia elettrica al circuito di potenza e quindi al motore di trazione. Qualsiasi batteria integrata elettricamente collegata al circuito di potenza è considerata parte integrante della batteria di trazione del veicolo.

Un sistema di Energy Storage ricaricabile (RESS) è un sistema che è stato progettato per spingere l’auto con il motore elettrico che devono essere:

- Standard FIA

- Il peso massimo delle celle e/o condensatori delle batterie RESS non deve essere superiore a 200 kg

- Le celle di tutte le batterie devono essere certificate a norme di trasporto delle Nazioni Unite come requisito minimo

 

Telaio

Struttura a nido d’ape in carbonio/alluminio è realizzata da Dallara

Strutture in carbonio e alettoni anteriori e posteriori Aero styling sono da Dallara

Carrozzeria: struttura a nido d’ape in carbonio e kevlar fatte da Dallara

 

Cambio

Hewland con comandi al volante del cambio sequenziale

Rapporti di cambio fissi per ridurre i costi

 

Freni

Standard con due sistemi idraulici separati, gestiti dallo stesso pedale

Materiale frenante a libera scelta, la sezione di ogni pinza e pistone devono essere circolari

Il corpo delle pinze deve essere fatto in lega di alluminio

 

Ruote e pneumatici

Pneumatici Michelin da 18” per l’uso sia in condizioni di bagnato che di asciutto

 

Specifiche ruote

Cerchi O.Z. Corse in magnesio. Larghezza anteriore max – 260 millimetri / posteriore 305 millimetri. Diametro max – anteriore 650 millimetri – posteriore 690 millimetri

 

Elettronica

McLaren Electronics ECU/CGU, compreso il sistema di registrazione dei dati

Unità di gestione di alimentazione con acquisizione dati sistema FIA Marshalling

Ricevitore Beacon

La telemetria non è consentita

 

Sospensioni

Quadrilateri doppi in acciaio, tiranti, doppi ammortizzatori e barre di torsione (anteriore) e sospensione posteriore a molla

Altezza campanatura e convergenza: regolabile

Ammortizzatori Koni regolabili a due vie (anteriore) e quattro vie (posteriore)

Barra antirollio regolabili (anteriore / posteriore)

 

Sterzo

Sistema di sterzo a pignone e cremagliera non assistito (la servoassistenza è consentita)

Volante e cruscotto con display, cambio e frizione con azionamento a pale

 

Sicurezza

Prove di impatto frontale, laterale, posteriore e dello sterzo: standard di sicurezza FIA

Prove d’impatto anteriori e posteriori, cerchi, strutture e monoscocca

Pannelli di protezione cella di sopravvivenza anti-intrusione

Cavi di sicurezza fermo ruote

Impianto di estinzione (a gestione elettronica)

Hoop Roll, sulla punta del muso e telecamera di pre-equipaggiamento.

 

Il suono della Spark-Renault SRT_01E

La sa che il rumore di una macchina da corsa è molto importante per i suoi fan, questo è il motivo per cui il suono della nuova SRT_01E Spark-Renault sarà una delle caratteristiche più singolari ed emozionanti del campionato. Contrariamente alla credenza popolare, le vetture di sono lungi dal produrre in silenzio un suono futuristico moderno, combinato con l’attrito degli pneumatici sulla pista, il pacchetto aerodinamico della vettura e la trasmissione elettrica stessa.

Alle alte velocità il suono prodotto da una SRT_01E sarà di circa 80 decibel, più di una vettura media stradale a benzina che produce circa 70db.

Nel frattempo, e puramente per motivi di sicurezza, un suono artificiale sarà utilizzato quando le vetture entrano in corsia box per assicurare che possano essere ascoltate dai meccanici e dalle persone in pit-lane. Questo sarà prodotto con l’ausilio di un esperto designer sonoro.

E così riducendo il rumore eccessivo, i fan di tutte le età potranno godere di una nuova esperienza nel motorsport con i benefici aggiunti come il commento più chiaro della gara a terra.

 

Fornitore ufficiale di pneumatici: Michelin

Gli pneumatici sono uno degli elementi più importanti nel moderno motor sport. Per questo motivo a seguito di una procedura di gara, la FIA ha scelto la società francese leader Michelin come Official Tyre Partner per il FIA di Formula E Championship.

Michelin è il fabbricante di pneumatici più grande del mondo e vanta una lunga e impressionante esperienza nelle corse automobilistiche ed è anche molto impegnata nella mobilità sostenibile e per migliorare la sicurezza sulle nostre strade. Come tale, la Formula E ha dato a Michelin l’opportunità di mostrare tutti i suoi valori fondamentali; innovazione, prestazioni, efficienza energetica e la responsabilità ambientale.

Attingendo alla sua pluriennale esperienza, Michelin ha sviluppato una gomma  da 18 pollici appositamente per il FIA Formula E Championship e utilizzabile in entrambe le condizioni bagnate e asciutte (quindi niente gomme bagnate e asciutte separate o composti diversi). Michelin fornirà gli pneumatici che oltre ad essere protagoniste di corse che si prevedono emozionanti, dovranno anche far fronte alle richieste dei circuiti cittadini abrasivi e di tutte le condizioni atmosferiche.

Per aiutare la sostenibilità e con la chiave di risparmio di costi per Michelin ed il FIA di Formula E Championship, le gomme Michelin saranno anche estremamente resistenti, in grado di durare per tutto l’intero evento di gara.

I piloti avranno tre set di gomme a disposizione per coprire entrambe le loro auto per una giornata intera di gara tra cui la pratica, le qualifiche e la gara stessa. Le squadre non saranno autorizzate a cambiare le gomme durante la gara, il che significa che le costose apparecchiature per i pit-stop non sono necessarie, contribuendo a ridurre ulteriormente i costi di gestione.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e Formula E holdings Spark - Renault SRT_01E

Lascia una risposta

 
Pinterest