Collaudo con problemi per la barca “Lilia”

Collaudo con problemi per la barca “Lilia”

19 giu, 2012

Problemi per Lilia a ridosso della gara di

di
Fonte: Electric Motor News

Spinone al Lago (BG). 19 giugno 2012. La nostra barca solare Lilia costruita da Senofonte Ambrosini continua i suoi passi verso la prima sfida internazionale di alto livello, che si terrà sabato prossimo a Koblenz, in Germania, con validità per il campionato europeo e quello tedesco della categoria di barche solari.

Nella prova odierna che si è tenuta nel lago d’Endine, ormai posto di test della barca, abbiamo fatto passi avanti nella nostra esperienza ma ancora ci sono i cosidetti problemi di gioventù e di mancanza di esperienza del nostro team; ma comunque possiamo dire di essere tornati con elementi molto positivi.

(www.ziopresti.com) è il Direttore Tecnico della squadra di Electric Motor News e dopo il lavoro svolto e del test in acqua, ha detto:

“Questa è stata la prima prova in acqua con il nuovo motore Perm da 8 kW di potenza, estremamente più potente di quelli con cui abbiamo lavorato finora.

Prima di andare in acqua abbiamo dimensionato meccanicamente tutti gli organi di supporto del motore, la trasmissione con un nuovo albero al quale sono stati modificati i cuscinetti e la sede, cambiando notevolmente l’angolo di azione rispeto al livello dell’acqua ed aumentando il pescaggio della barca.

Abbiamo anche modificato completamente il fissaggio dell’elica sostituendo completamente la meccanica” – commenta Zio Presti, aggiungendo: “Già in fase di collaudo fuori acqua si era pensato di bloccare meccanicamente sulla barca il motore, alloggiato in un apposito compartimento a poppa bella barca Lilia.

Ma comunque abbiamo pensato di provare tutto questo in acqua ed infatti oggi abbiamo visto che a tre quarti di potenza il motore ha inziato a girare su se stesso”.

Il problema più importante di questa sessione di collaudo è stato la perdita dell’elica (perdita definitiva nonostante il bagno fuori programma del sottoscritto per recuperarla), Il problema è stato la conseguenza di un’errata costruzone del fissaggio dell’elica all’albero. “Avevamo qualche dubbio ed abbiamo preferito provare in acqua – ha aggiunto Zio Presti – ed abbiamo avuto un riscontro netto”.

Invece, sono stati fatti passi avanti per quanto riguarda la timoneria e la manegevolezza della barca Lilia.

“Il timone ora è perfetto – ha aggiunto Giuseppe Prestini – soltanto qualche piccolo problema di svitamente dovuto alle vibrazioni, ma cose che si mettono a posto abbastanza semplicemente poichè probabilmente si è dovuto ad una mancanza di controlli più accurati”.

La barca Lilia diventerà solare con l’aggiunta di tre pannelli solari forniti dall’azienda con sede a Padova (www.electrosolar.it), da 125 W ciascuno mentre sono già stati presi dei contatti tra Giuseppe Prestini – il nostro Zio – ed il Sig. Luigi Bovone, che oltre ad essere un amico di Electric Motor News possiede una lunghissima esperienza ventennale nel settore dei veicoli elettrici vincendo anche dei campionati mondiali in diverse categorie, sia come pilota che come team manager.

Luigi Bovone e Giuseppe Prestini hanno già presi accordi per un meeting nel quali si farà un punto della situazione e con molta probabilità il genovese inzierà una collaborazione con il team di Electric Motor News.

Infine, la considerazione del sottoscritto per quanto riguarda un’avventura molto eccitante perchè dopo la sorpresa del debutto con la vittoria ad Avigliana, la sfida della corsa in Germania ci proietta ad un livello europeo ed a confrontarci con altre squadre in un altro scenario. In primo luogo perchè saremo l’unico team italiano presente con la responsabilità di rappresentare un’importante azienda quale ElectroSolar (www.electrosolar.it), un’importante organizzazione quale è il (www.barchesolari.it) ed in più – per quanto riguarda il sottoscritto che italiano non è – rappresentare l’Italia nel nostro piccolo, con serietà, lealtà e responsabilità.

E’ questa responsabilità e lealtà con la quale insieme a Zio Presti abbiamo deciso l’inizio di questa avventura con la barca Lilia… ed è questa responsabilità che ci porta a fare molte prove – anche sbagliate – ma che ci permettono di imparare moltissimo e di fare esperienza, della quale umilmente ricnosciamo di avere bisogno.

Domani mercoledì sarà un’altra giornata di lavoro e forse anche di prove in acqua… ma questo sarà un’altro capitolo da scrivere…

Nelle foto potete vedere momenti delle prove… e persino il bagno fuori programma di Marcelo Padin .. della serie “Alla ricerca dell’elica perduta”…

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: campionato tedesco barche solari electrosolar giuseppe prestini koblenz marcelo padin registro italiano barche solari Roberto Signorelli zio presti

2 commenti

  1. Roberto Signorelli /

    Ottimo lavoro, bravi. Un po’ di tempo per la messa a punto è inevitabile. Quanti nodi prevedete di velocità massima ?
    Ci vediamo a Lovere per l’evento delle barche solari, speramo in una bella giornata di sole.

    Roberto

  2. M.Padin /

    Grazie Roberto. Come sai, per quanto riguarda i dati tecnici bisogna parlare con Giuseppe Prestini, domani lo vedo e chiedo questa cosa.
    Ci vediamo a Lovere sperando di portare buone nuove dalla gara di Koblenz… come vedi portiamo anche il nome del Registro Barche Solari.

    Marcelo Padin
    Team manager Electric Motor News Solar Boat Team

Lascia una risposta

 
Pinterest