Cile dà il benvenuto alla Formula E

Cile dà il benvenuto alla Formula E

13 ott, 2017

Per la prima volta nelle strade di Santiago

Per la prima volta le auto di in gara lungo Avenida Santa Maria e Parque Forestal il 3 febbraio prossimo

Fonte: Formula E

 

Santiago, Cile. 12 ottobre 2017. La macchina elettrica di Formula E ha circolato oggi per la prima volta nelle strade di Santiago quando il presidente cileno ha accolto con favore la serie di corse elettriche che si svolgerà per la prima volta nell’inaugurale Antofagasta Minerals Santiago E-Prix il 3 febbraio – quarta gara del 2017/18.

La vettura di Formula E ha fatto un giro per la capitale, catturando l’occhio dei pendolari nel loro viaggio al lavoro – facendo una tappa nel Palazzo de La Moneda e nel O’Higgins Park, con l’eroe locale dietro il volante.

L’ex pilota di Formula 1 e IndyCar ha dato a Santiago il primo assaggio della monoposto elettrica, seguita in convoglio da veicoli forniti da BMW i – partner della Formula E, completando una serie di giri lungo O’Higgins Park Ellipse di fronte ai fan e studenti di DUOC.

Oltre alla dimostrazione stradale, l’esatta posizione e il layout della pista furono svelati davanti a un pubblico di autorità locali, dignitari chiave e media. I piloti di Formula E si allineeranno sulla griglia lungo Avenue Santa Maria – percorrendo Parque Forestal, sullo sfondo del Cerro San Cristobal e Santa Lucia Hill.

Il circuito da 2.47 km – soggetto all’omologazione FIA della pista – è composto da 12 curve, attraversando il fiume Mapocho e attraverso Plaza Italia.

, co-fondatore e vice direttore di Formula E, ha aggiunto:

“È un onore associarsi al presidente Bachelet per la prima apparizione della Formula E sulle strade di Santiago. Per la gente del Cile, è la prima volta che hanno visto e sentito l’auto completamente elettrica nella loro città natale. La corsa e la competizione di quest’anno saranno più vicini che mai e non vediamo l’ora di vedere i piloti che combattono in questo nuovo e impegnativo circuito a febbraio. Il Sud America è immerso nella storia e nella tradizione del motorsport – e la Formula E farà la propria storia in Cile per molti anni a venire, partendo dalla prossima stagione”.

, , ha dichiarato:

“La Formula E in Cile è indubbiamente la materializzazione di uno sforzo del governo del presidente Michelle Bachelet che dimostra l’impegno che dobbiamo dare allo sport, sostenendo questo evento a livello mondiale. Abbiamo bisogno dei cittadini cileni per essere motivati ​​a praticare lo sport e fare l’attività fisica, e quale modo migliore di portare a Santiago spettacoli di classe mondiale ed i migliori piloti del mondo. Invitiamo tutti a partecipare a questa festa per iniziare a conoscere la Formula E e le vetture elettriche, perché a febbraio vogliamo un Santiago motivato, una città che accoglie tutti con grande entusiasmo. Saremo un grande paese ospitante e faremo il quarto round della Formula E, in una nuova tradizione sportiva per il nostro Paese”.

, Ministro dell’Energia, ha dichiarato:

“L’hosting della Formula E a Santiago è parte della” Strategia di Mobilità Elettrica in Cile”, prossima a essere liberata. Questa gara permetterà di conoscere i vantaggi dei veicoli elettrici da parte del popolo cileno. Un terzo dell’energia consumata in Cile è dal settore dei trasporti, utilizzando l’importazione di petrolio praticamente al 100 per cento dall’estero. Rappresenta anche il 20% delle emissioni di CO2. La nostra proiezione dice che se creiamo le necessarie condizioni di regolamentazione, di logistica e di mercato, nel 2050, il 40% dei veicoli in Cile sarà elettrico, risparmiando al paese 3.300 milioni di dollari ogni anno ed evitando 11 milioni di tonnellate di CO2″.

Durante l’evento, è stato anche annunciato che la prima società mineraria non statale Antofagasta Minerals diventerà partner di gara per il debutto di Formula E in Cile, acquisendo i diritti di denominazione per l’inaugurale Antofagasta Minerals Santiago E-Prix 2018.

, , ha dichiarato:

“Siamo orgogliosi di sponsorizzare questo evento di livello mondiale che debutterà questo mese di febbraio in Cile, in quanto riteniamo che il rame gioca un ruolo chiave nel raggiungere un mondo più sostenibile come quello che tutti noi sogniamo di fare. Non solo lo trovate nei veicoli elettrici senza emissioni, ma anche è intensamente utilizzato nella crescente presenza di fonti energetiche non convenzionali, come il vento e il sole. Crediamo che la formula E contribuisca a promuovere l’uso di veicoli elettrici, che non solo migliora le prospettive del mercato del rame, ma contribuisce a un mondo più pulito, contribuendo concretamente alla decontaminazione delle nostre città”.

 

In English

Chile welcomes Formula E for first time on streets of Santiago

Fully-electric Formula E cars to race along Avenue Santa Maria and Parque Forestal on February 3

Source: Formula E

Santiago, Chile. October 12, 2017. The fully-electric Formula E car hit the streets of Santiago for the first time today as the Chilean President, Michelle Bachelet welcomed the electric street racing series ahead of the inaugural Antofagasta Minerals Santiago E-Prix on February 3 – round four of the 2017/18 FIA Formula E Championship.

The Formula E car toured around the capital, catching the eye of commuters on their journey to work – making a pit-stop at La Moneda Palace and O’Higgins Park, with home-hero Eliseo Salazar behind the wheel.

The former Formula 1 and IndyCar driver gave Santiago their first taste of the all-electric single-seater followed in convoy by vehicles supplied by BMW i – Official Vehicle Partner of Formula E – completing a number of runs along O’Higgins Park Ellipse in front of fans and students from DUOC.

In addition to the street demonstration, the exact location and track layout was unveiled in front of an audience of local authorities, key dignitaries and media. The Formula E drivers will line-up on the grid along Avenue Santa Maria – navigating their way around Parque Forestal, against the backdrop of Cerro San Cristobal and Santa Lucia Hill.

The 2.47km circuit – subject to FIA track homologation – consists of 12 turns, crossing the River Mapocho and through Plaza Italia.

Alberto Longo, Co-founder & Deputy CEO of Formula E, added:

“It’s an honour to join President Bachelet for the first appearance of Formula E on the streets of Santiago. For the people of Chile, it’s the first time they’ve seen and heard the fully-electric car in their home city. The racing and competition this year is going to be closer than ever and we can’t wait to see the drivers battle it out around this new and challenging circuit in February. South America is steeped in motorsport history and tradition – and Formula E will make its own history in Chile for many years to come, starting this coming season.”

Pablo Squella, Minister of Sport, said:

“Formula E in Chile is undoubtedly the materialisation of an effort by the Government of President Michelle Bachelet that demonstrates the commitment we have to sports, supporting this worldwide event. We need Chilean citizens to be motivated to practice sport and do physical activity, and what better way than bringing world-class shows, and the best drivers in the world, to Santiago. We invite everyone to join this party to start learning about Formula E and electric cars, because in February we want a motivated Santiago, a city that welcomes everyone with great enthusiasm. We will be a great host country and we will make the fourth round of Formula E, into a new sporting tradition for our country.”

Andres Rebolledo, Minister of Energy, said:

“Hosting Formula E in Santiago is part of the ‘Electric Mobility Strategy in Chile’, soon to be released. This race will allow the benefits of electric vehicles to be known by the Chilean people. A third of the energy consumed in Chile is from the transportation sector, using oil imported practically 100 per cent from abroad. It also represents 20 per cent of CO2 emissions. Our projection says that if we generate the necessary regulatory, logistics and market conditions, in the year 2050, 40 per cent of the vehicles in Chile will be electric, saving the country $3,300 millions of dollars annually and avoiding 11 million tonnes of CO2.”

During the event, it was also announced that leading non-state mining company Antofagasta Minerals is to become race title partner for Formula E’s debut in Chile, acquiring the naming rights for the inaugural 2018 Antofagasta Minerals Santiago E-Prix.

Ivan Arriagada, CEO at Antofagasta Minerals, said:

“We’re proud to sponsor this world-class event that will debut this February in Chile, as we believe that copper plays a key role in achieving a more sustainable world like the one we all dream of. Not only do you find it in emissions-free electric vehicles, but also its intensively used in the growing presence of non-conventional energy sources, like the wind and sun. We believe that Formula E contributes to promoting the use of electric vehicles, which not only improves the outlook for the copper market, but contributes to a cleaner world, by concretely helping to decontaminate our cities.”

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: alberto longo amministratore delegato di Antofagasta Minerals Andres Rebolledo Eliseo Salazar FIA Formula E Championship formula e Ivan Arriagada michelle bachelet Ministro dell'Energia Ministro dello Sport Pablo Squella presidente cile

Lascia una risposta

 
Pinterest