Buemi è il primo a vincere due gare in Formula E

Buemi è il primo a vincere due gare in Formula E

9 mag, 2015

Il è stato un grande successo con grande quantità di tifosi

Fonte:

 

Montecarlo, Monaco. 9 maggio 2015. Oggi, Sebastien Buemi è diventato il primo pilota ad ottenere due vittorie nel FIA di Formula E Championship. Il pilota svizzero ha vinto la prima gara della serie che si è svolta in Europa, aggiungendo alla sua precedente vittoria a Punta del Este. È stata anche la terza vittoria per un pilota del team e.dams-Renault, poiché Nico Prost ha ragginto la vittoria a Miami, estendendo così la propria leadership nella classifica delle squadre.

La gara ha attirato una grande folla di circa 23.000 spettatori, che hanno gremito le tribune libere e le aree di ospitalità, mostrando che la Formula E sarà sicuramente anche un grande successo nel Vecchio Continente.

All’inizio della giornata, la qualificazione era già stata affascinante, con Buemi che ha preso una fantastica pole davanti a leader del campionato Lucas di Grassi, mentre Jerome D’Ambrosio e Nelson Piquet Jr sono stati abbastanza veloci da segnare i tempi per partire in seconda fila.

Ma era la gara vera e propria che avrebbe riservato le emozioni reali.

Quando la gara aveva solo pochi secondi di vita, solo i leader sono riusciti a fuggire illesi, ma dietro di loro c’era una carambola di proporzioni epiche, innescata da Daniel Abt, con una serie di driver coinvolti – Bruno Senna, Jean-Eric Vergne, Loic Duval, Salvador Duran e Vitantonio Liuzzi – mentre Jaime Alguersuari era già stato eliminato prima della prima curva.

La Safety Car Qualcomm ha fatto la sua comparsa subito e mentre gli efficientissimi commissari dell’Automobile Club de Monaco rimuovevano le auto del brasiliano e dello spagnolo, gli altri sono riusciti a fare il loro ritorno ai box e passare alla loro seconda auto, anche se in realtà le loro gare era irrevocabilmente compromessa.

Alla ripartenza, si è sviluppato un gruppo di testa composto da Buemi, con di Grassi sulla sua coda, seguito da D’Ambrosio, Piquet, Stephane Sarrazin, Nicolas Prost e Sam Bird.

Al sesto giro, il NEXTEV TCR del brasiliano ha utilizzato la maggior parte del FanBoost e ha superato il pilota belga del Dragon Racing con una super mossa alla curva 3, saltando in terza posizione.

Davanti, di Grassi, ha soggiornato in scia a Buemi, ma non ha mai trovato il momento giusto per andare oltre e così ha deciso di rientrare molto presto al giro 25. La mossa non ha funzionato, ma solo per pochi centesimi, perché Buemi, che era rimasto in pista insieme a Piquet, è riuscito a rimanere in testa respingendo l’attacco da di Grassi nella sua Audi Sport ABT alla parte esterna del Porto Hairpin.

Nella seconda parte di gara, di Grassi prima ha cercato di stare con Buemi, anche se sapeva che il pilota svizzero aveva più energia disponibile, ma poi aveva i suoi specchi pieni dell’auto di Piquet con il quale ha duellato per la testa del campionato. Alla fine, nonostante i grandi sforzi dal vincitore di Long Beach, è stato di Grassi ad avere la meglio in questa battaglia tutta brasiliana, tagliando il traguardo a poco più di due secondi da Buemi, mentre in chiusura Piquet ha dovuto difendersi da Bird , che ha fatto del suo meglio per salire sul terzo gradino del podio all’ultimo giro.

Dietro i primi quattro, il resto dei punti sono andati a D’Ambrosio, Prost, Sarrazin, Charles Pic, Antonio Felix da Costa e Nick Heidfeld, mentre Scott Speed, ottavo alla bandiera, è stato retrocesso al 12esimo posto, proprio dietro Jarno Trulli e davanti a Karun Chandhok.

Vergne non ha visto la bandiera, ma ha lasciato il suo marchio sulla manifestazione, segnando il giro più veloce.

L’ha fatto in 55s157, grazie in parte alla sua FanBoost, tempo che vale due punti per il francese, così come il Visa Fastest Lap Award. E ‘la prima volta che questo premio viene consegnato, segnalando l’inizio di una partnership tra la Formula E ed uno dei leader mondiali nel settore dei servizi di pagamento elettronico.

Dopo sette gare, Lucas di Grassi è ancora davanti alla classifica piloti con 93 punti, quattro in più rispetto Nelson Piquet Jr. La vittoria di oggi mette Buemi in corsa per il titolo: il pilota svizzero è terzo con 83 punti, sei più del suo compagno di squadra Prost.

Nella classifica dei team, e.dams-Renault ha fatto un significativo passo in avanti.

La squadra francese ha ora un vantaggio di 45 punti su Audi Sport ABT (160-115), mentre Virgin Racing è davanti a NEXTEV TCR (94 a 93.) Tra i risultati, degno di nota è il fatto che la squadra di Venturi è riuscita a raggiungere la zona punti con entrambi i suoi piloti in questa sua gara di casa, con Sarrazin settimo e Heidfeld decimo.

La sede storica di Monaco ha dato il via alla prima gara europea della stagione di Formula E e ora ci sono nuovi posti da esplorare. Il prossimo appuntamento, il DHL Berlino ePrix, si svolge tra una quindicina di giorni, il 23 maggio a Tempelhof Airport di Berlino.

 

Classifica finale – Formula e – Monaco ePrix (Rd 7)

1. , e.dams-Renault, 48m05s225

2. Lucas di Grassi, Audi Sport ABT, + 2.154s

3. Nelson Piquet Jr, NEXTEV TCR, + 4.634s

4. Sam Bird, Virgin Racing, + 4.801s

5. Jerome D’Ambrosio, Dragon Racing, 5,881

6. Nicolas Prost, e.dams-Renault, + 11.032s

7. Stéphane Sarrazin, Venturi, + 26.472s

8. Charles Pic, NEXTEV TCR, + 49.538s

9. Antonio Felix da Costa, Amlin Aguri, + 52.658s

10. Nick Heidfeld, Venturi, + 52.936s

11. Jarno Trulli, Trulli, + 58.984s

12. Scott Speed, Andretti, + 1m14.138s

13. Karun Chandhok, Mahindra Racing +1 giro

NC Vitantonio Liuzzi, Trulli, DNF

NC Jean-Eric Vergne, Andretti, DNF

NC Salvador Duran, Amlin Aguri, DNF

NC Loïc Duval, Dragon Racing, DNF

NC Daniel Abt, Audi Sport ABT, DNF

NC Jaime Alguersuari, Virgin Racing, DNF

NC Bruno Senna, Mahindra Racing DNF

 

Classifica Piloti

Lucas di Grassi – 93

Nelson Piquet Jr – 89

Sébastien Buemi – 83

Nicolas Prost – 77

Sam Bird – 64

Jerome D’Ambrosio – 52

Antonio Felix da Costa – 45

Jean-Eric Vergne – 34

Jaime Alguersuari – 30

Bruno Senna – 28

 

Classifica Squadre

e.dams-Renault – 160

Audi Sport ABT – 115

Virgin Racing – 94

NEXTEV TCR – 93

Andretti – 82

Dragon Racing – 76

Amlin Aguri – 48

Mahindra Racing – 46

Venturi – 16

Trulli – 12

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: FIA Formula E Championship formula e monaco eprix Sébastien Buemi

Lascia una risposta

 
Pinterest